RICADI (VIBO VALENTIA), liberati 700 metri quadri spiaggia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Lun, Set
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

RICADI (VIBO VALENTIA), liberati 700 metri quadri spiaggia

RICADI (VIBO VALENTIA), liberati 700 metri quadri spiaggia

Vibo Valentia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Controlli Guardia costiera a Ricadi, denunciati 5 imprenditori

RICADI (VIBO VALENTIA), liberati 700 metri quadri spiaggia
RICADI (VIBO VALENTIA), liberati 700 metri quadri spiaggia

 

RICADI (VIBO VALENTIA), 14 AGO - Personale della Capitaneria di porto di Vibo Valentia Marina, ha eseguito una serie di controlli in località Baia di Riaci e S. Maria del Comune di Ricadi, sulle strutture balneari presenti sul territorio, riscontrando, in alcuni casi, occupazione di spiaggia in eccedenza a quella autorizzata o in assenza di concessione. Cinque imprenditori sono stati denunciati e sono state rimosse e sottoposte a sequestro le attrezzature balneari utilizzate. La spiaggia, quantificata complessivamente in oltre 700 mq, è tra quelle maggiormente frequentate ed apprezzate dai turisti, e fa parte della "Costa degli Dei" e adesso è stata liberata dall'occupazione senza titolo e restituita al pubblico utilizzo.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook