Csm, Ardita: "Caso una bufala clamorosa" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Gio, Lug

Csm, Ardita: "Caso una bufala clamorosa"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il caso Csm "è una bufala clamorosa, una cosa che non si può veramente sentire". Lo ha detto il magistrato Sebastiano Ardita, componente del Csm, intervenendo a Piazza Pulita. "Sono basito da quello che ho sentito oggi. Dire che non si possono seguire le vie formali è un'affermazione gravissima", ha detto riferendosi alle dichiarazioni dell'ex pm Piercamillo Davigo. 

Per Ardita "Davigo aveva tutti gli elementi per capire che questa era una bufala, di cosa doveva preoccuparsi? Questa è la cosa che mi lascia assolutamente di stucco". Ardita si è detto "sicuro che il procuratore Greco ha fatto tutto quello che si doveva fare". E ha aggiunto di non conoscere l'avvocato Pietro Amara: "Ci ho parlato solo una volta, quando l'ho interrogato nel 2018". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002