NEWS, il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Mar, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Tutte le News

Covid, Rt superiore a 1 in 11 Regioni

Negli ultimi 14 giorni Rt è superiore ad 1 in "undici Regioni dove si sono verificati nelle ultime 3 settimane recenti focolai, ma senza comportare un sovraccarico dei servizi assistenziali".

Conferenza delle Regioni: "Sì al gioco delle carte nei bar"

Sì al pubblico presente negli impianti sportivi, purché arrivi e se ne vada indossando la mascherina e soprattutto a patto che resti seduto nel posto assegnato, rispettando le distanze di sicurezza; sì anche al gioco delle carte nei bar e nei luoghi di ristorazione, così come nei circoli ricreativi.

Covid, Bergamo guarisce: solo 15 positivi su quasi 22mila test

Bergamo guarisce dal coronavirus ed è, in proporzione, la città più controllata per quello che riguarda la presenza del virus Covid-19: sono stati infatti oltre 22mila i test sierologici (se si aggiungono quelli effettuati da Ats il numero sale ad oltre 26mila) effettuati su altrettanti cittadini dai 18 anni in su (il 25% della popolazione adulta della città). Tra questi, solo 15 persone risultano oggi positive al virus. 

Covid, Gallera: "Alleggerite regole per accessi a Rsa"

"L'evoluzione positiva della situazione epidemiologica in Lombardia ha consentito di aggiornare e alleggerire le regole per gli accessi in sicurezza nelle strutture residenziali e nei centri diurni per anziani e disabili e nelle comunità terapeutiche, garantendo la possibilità di effettuare uscite educative e rientri a casa in perfetto equilibrio fra le esigenze assistenziali e terapeutiche e le norme di prevenzione anti Covid che rivestono una particolare delicatezza nei confronti di soggetti più fragili".

Coronavirus, pronto nuovo Dpcm

Un testo (relativamente) breve, che richiama le indicazioni dei precedenti Dpcm, aggiunge nuove disposizioni e dà il via libera ad alcune aperture.

Covid, ecco i verbali del Comitato tecnico scientifico

Sono stati pubblicati questa mattina, sul sito della Fondazione Luigi Einaudi, i verbali delle riunioni del Comitato tecnico scientifico posti a base dei Dpcm governativi per l'emergenza Coronavirus in Italia.

Pil, Istat: caduta di entità eccezionale nel secondo trimestre

Nel secondo trimestre il Pil italiano, misurato in valori concatenati con anno di riferimento 2015, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, ha registrato, in base alla stima preliminare, una caduta congiunturale di entità eccezionale (-12,4%) che segue il già ampio calo del primo trimestre (-5,4%).

Virologo Clementi: "Non ci sarà seconda ondata"

In Italia, alla luce dell'attuale situazione Covid-19 c'è troppo allarmismo? "Certamente" e i dati si riferiscono a focolai che "sono la coda di una grave epidemia, spesso sono composti da asintomatici, per cui serve attenzione ma tornando a vivere.

Scuola, via libera a Protocollo sicurezza

Firmato il Protocollo per la ripresa in sicurezza dell'anno scolastico. A siglarlo sono stati questa mattina il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina e le organizzazioni sindacali della Scuola.

Coronavirus, come chiedere rimborsi per abbonamenti Atac

''L'approvazione da parte della Regione Lazio delle norme propedeutiche dà il via alle procedure per il riconoscimento dei rimborsi ai clienti che non hanno potuto usufruire dei loro abbonamenti, durante il lockdown.

Coronavirus, Rampelli: "Cina sapeva tutto da dicembre, Italia chieda danni per pandemia"

“La Cina sapeva tutto già dalla metà di dicembre ma solo il 14 febbraio ha dichiarato 1700 operatori sanitari e medici infetti. L’accertato ritardo di comunicazione all’Oms, giustifica una richiesta di risarcimento danni di fronte alla Corte internazionale di Giustizia da parte degli Stati colpiti proprio in base allo statuto stesso dell’Oms".

il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook