Brescia, aggredisce assistente sociale e si barrica con figlio di 8 anni
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Dom, Dic

Brescia, aggredisce assistente sociale e si barrica con figlio di 8 anni

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Un uomo si è barricato in casa con il figlio, un bambino di 8 anni, dopo aver minacciato e aggredito un'assistente sociale. E' successo a Roncadelle, alle porte di Brescia. L'uomo, separato, si è rifiutato di consegnare il figlio all'assistente al termine di un incontro protetto, riporta 'Brescia Oggi'. Secondo le

prime ricostruzioni, dopo aver spintonato l'assistente sociale, l'uomo si sarebbe chiuso in una stanza, in stato di agitazione e urlando frasi sconnesse. I carabinieri intervenuti sul posto hanno delimitato la zona e stanno trattando con l'uomo, cercando di calmarlo e chiedendogli di lasciare andare il bambino.  

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.