Pesce e salute: i consigli dalla cottura alle tipologie da preferire - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Sab, Ott

Pesce e salute: i consigli dalla cottura alle tipologie da preferire

Pesce e salute: i consigli dalla cottura alle tipologie da preferire

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Quando si parla di alimentazione e di benessere, in tanti sanno già che il pesce è uno degli alimenti in assoluto più salutari per il nostro organismo. Oltre ad essere delicato, buono e ideale per cucinare mille ricette, il pescato offre infatti tantissimi benefici, per via del ricco contenuto di Omega 3 nel caso del pesce azzurro, e non solo.

Pesce e salute: i consigli dalla cottura alle tipologie da preferire
Pesce e salute: i consigli dalla cottura alle tipologie da preferire

 

Ecco perché oggi vedremo alcuni consigli per gustare e cucinare al meglio questo alimento conservando tutte le sue preziosissime proprietà.

La cottura del pesce: consigli e raccomandazioni

Il mare è pieno di pesci, e non si tratta di un semplice detto popolare. Ci sono infatti diverse specie e famiglie, da quello azzurro a quelli bianco, e può cambiare anche la tipologia di fibra della loro carne. Inoltre, certe carni del pescato hanno un tenore di grassi superiore ad altre, come nel caso delle sardine e degli sgombri. Altri vengono invece definiti pesci magri, in quanto poveri di lipidi, e qui si fa riferimento ad esempio ai merluzzi e alle sogliole.

In base alla tipologia di carne e al tenore lipidico cambiano anche i metodi di cottura consigliati. Per quanto riguarda le razze grasse o semigrasse, si suggerisce un tipo di cottura alla griglia, arrosto o a calore secco. In questo modo il grasso può essere separato dalla carne, ottenendo una cucina più sana. I pesci magri non hanno bisogno di questo genere di preparazioni, dunque possono essere cotti anche in umido, sfruttando ad esempio l’acqua o il vapore, o aggiungendo un filo di olio extravergine d’oliva. Bisogna poi fare attenzione ai tempi di cottura, che possono variare da pesce a pesce.

I benefici del pesce e le proprietà nutritive

Come anticipato, di certo le opzioni non mancano, quando decidiamo di regalarci un pranzo o una cena a base di pesce, per via della ricchezza di soluzioni e per le tantissime ricette sfiziose.

Prima di vedere quali sono i pesci più indicati per una cucina sana e gustosa, è bene precisare quanto sia importante scegliere sempre dei prodotti freschi e di ottima qualità, come ad esempio quelli proposti da Easycoop che permette di ordinare il pesce a domicilio. Ma quali sono le specie da preferire per via delle loro proprietà nutritive? Il salmone e la trota sono ricchissimi di vitamine, quindi aiutano a rinforzare il sistema immunitario. Il tonno abbonda invece di Omega 3, un acido grasso polinsaturo che fa bene alle ossa, alle cartilagini e a tanti altri organi del corpo. Poi troviamo pesci come il merluzzo ricchi di fosforo, mentre le sardine spiccano per via del loro elevato contenuto di minerali come il ferro. Infine, altri pesci ottimi per fare il pieno di vitamine sono le spigole e i branzini.