il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti - il Centro Tirreno - Quotidiano online
15
Gio, Apr

 

Gianmarco Tognazzi insultato e minacciato dopo aver interpretato l'allenatore Luciano Spalletti in 'Speravo de morì prima', la serie tv Sky su Francesco Totti. "Sono stato riempito di insulti e minacce da gente che non ha capito la differenza tra un attore e il personaggio che interpreta. Ma è mai possibile?", si sfoga l'attore con la rivista Di Più Tv. Tognazzi, che nella serie televisiva interpreta l'allenatore che più volte si è scontrato con l'ex capitano della Roma, ha continuato: "Mi hanno detto che ho costretto Totti a ritirarsi e che me la faranno pagare. Ma non lo capiscono che io non sono il vero Luciano Spalletti?". Tognazzi ha poi concluso dicendo: "In parte me lo aspettavo, perché è già capitato ad altri attori prima di me di essere scambiati per il personaggio interpretato nella finzione". 

 

Max Gazzè e Daniele Silvestri determinati a ripartire con i live e preoccupati per il settore della musica live mettono in guardia il ministro Franceschini: "Sono certo che Franceschini voglia fare e voglia dire un sacco di cose ma il fatto che non sappia come comincia a diventare ridicolo. Deve ascoltare meglio il settore per capire cosa non deve morire e non deve fermarsi", sottolinea Silvestri durante la presentazione del nuovo album di Gazzè 'La matematica dei rami', al quale ha partecipato come componente della Magical Mystery Band, la band con cui è stato realizzato il disco.  

 

 Un muro che racconta la storia del cinema italiano, due campi da basket che si trasformano in opere d'arte permanenti, un quartiere che si fa ponte e percorso narrativo della città di Roma che ha una nuova dorsale artistica. Un nuovo tassello di un mosaico urbano contemporaneo, tra street art e arte pubblica, che ne delinea e disegna le progettualità inclusive e partecipative future.  Si tratta dei Cantieri San Paolo, progetto nato con il sostegno della Regione Lazio all’ambito dell’iniziativa Lazio Street Art con Dominio Pubblico, diretto da Tiziano Panici, e con la curatela di Michele Trimarchi: una serie di nuovi interventi di arte urbana firmati da diversi protagonisti della scena italiana e internazionale, Greg Jager, Gojo e Collettivo ‘900 con Leonardo Crudi ed Elia Novecento, Wuarky e Lola Poleggi, e che vede protagonista il quartiere romano incastonato tra Valco San Paolo e l'IIS Rossellini.   

 

 

Fabio Volo parla del film in uscita di cui è protagonista, ‘Genitori vs Influencer’. La mamma di Paolo Brosio compie 100 anni: gli auguri degli amici vip.   

 

Riaprono le scuole, per molti studenti oggi è il giorno del ritorno in classe. Da oggi saranno quasi 5,6 milioni (2 su 3, il 66%) gli alunni che torneranno in presenza a scuola, mentre quasi 3 milioni dovranno continuare a seguire le lezioni in Dad. Le regioni più interessate dalla riapertura in presenza sono la Lombardia con 785.910 di ragazzi a scuola (e 615.903 in Dad), il Lazio con 687.592 (e 133.737 in Dad), il Veneto con 573.694 (e 106.402 in Dad), la Campania con 484.731 (e 460.262 in Dad) e l’Emilia Romagna con 335.580 alunni (e 284.843 in Dad). Con la quasi totalità degli alunni in presenza (82-83%) le isole: la Sicilia con 614.891 e la Sardegna con 170.004. 

 

E’ morto all'età di 93 anni Hans Kung, uno dei teologi più rinomati al mondo e fondatore della Global Ethic Foundation. Kung si è spento nella sua casa di Tubinga. Gli svizzeri, che hanno insegnato a Tubinga dal 1960 al 1996, hanno svolto un ruolo chiave nella formazione della Chiesa cattolica e i libri del teologo sono diventati dei bestseller. Negli ultimi 30 anni, ricorda Katholisch.de, Kung è stato particolarmente impegnato nel dialogo tra le religioni del mondo, in particolare nel 'Global Ethic Project'. Kung aveva pubblicato il libro 'Project Global Ethic' nel 1990, basato sulla filosofia di Kant, e in esso ha perseguito la questione dei valori che uniscono tutte le persone e tutte le religioni. Kung ha ricevuto molti premi, tra cui oltre una dozzina di dottorati onorari. 

 

Anna Marcacci Brosio, la mamma del popolare giornalista televisivo e scrittore Paolo Brosio, taglierà domani, 7 aprile, il fatidico traguardo dei cento anni. Anna Marcacci Brosio è nata infatti a Marina di Pisa il 7 aprile 1921 a cavallo fra le due guerre mondiali in una bellissima villa sul lungomare marinese a ridosso degli scogli, una bimba vivace, ribelle che sapeva pescare ad occhi chiusi gamberi e i polpi con il fazzoletto bianco insieme alla sorella Maria. Poi l’adolescenza nell’amatissima Pisa, in via Regina Margherita, oggi Curtatone e Montanara, vicino piazza San Martino. Un periodo anche drammatico, fra bombe e sfollati, che la portò nel cuore della campagna pisana a Lari e Cevoli per sfuggire ai rastrellamenti dei tedeschi, delle SS.  

 

"Bassetti mi dice di fare il vaccino a mia mamma che domani compie cent'anni? Non ci penso nemmeno! Mia mamma ha cent'anni, ha gli anticorpi più forti di Bassetti e di tutti i virologi italiani. Se avesse gli anticorpi di mia mamma, a quest'ora Bassetti farebbe l'incursore della Marina!". A dirlo all'Adnkronos è Paolo Brosio, che, alla vigilia del compleanno della mamma Anna, che domani spegnerà cento candeline, spiega con decisione di non avere alcuna intenzione di farle fare il vaccino anti covid, dopo il botta e risposta con il virologo Matteo Bassetti a 'Domenica Live'.  

 

I Guns N’ Roses torneranno in Italia per un nuovo attesissimo concerto, il 10 luglio 2022 allo Stadio San Siro di Milano. L’unica data in programma per il concerto milanese segue l’ultima apparizione al Firenze Rocks nell'estate del 2018, dove i Guns N’ Roses si esibirono nella seconda giornata del festival e comparirono a sorpresa durante il concerto dei Foo Fighters, regalando un'inedita performance sulle note di It's so easy, divenuta immediatamente virale sul web in tutto il mondo. Nel 2016 i Guns N’ Roses sono ritornati sulla scena live internazionale con il loro Not in This Lifetime Tour, prodotto da Live Nation, che ha venduto oltre 5 milioni e mezzo di biglietti, divenendo il terzo tour con il maggiore incasso di sempre.  

 

Rispetto a quando si è chiuso le scuole “quello che è cambiato è il numero di persone vaccinate nel Paese" contro il covid "e sicuramente il numero di operatori scolastici vaccinati che adesso è molto elevato, siamo oltre l'80%”. Lo ha detto a Buongiorno, su Sky TG24 il presidente dell’Associazione nazionale Presidi Antonello Giannelli. 

 

Da domani mercoledì 7 aprile saranno quasi 5,6 milioni (2 su 3, il 66%) gli studenti che torneranno in presenza a scuola, mentre quasi 3 milioni dovranno continuare a seguire le lezioni in DAD. 

 

“Abolita la censura cinematografica, definitivamente superato quel sistema di controlli e interventi che consentiva ancora allo Stato di intervenire sulla libertà degli artisti”. Lo annuncia il ministro della Cultura, Dario Franceschini, che ha firmato il decreto che istituisce la Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche presso la Direzione Generale Cinema del Ministero della Cultura con il compito di verificare la corretta classificazione delle opere cinematografiche da parte degli operatori.  

 

Gianni Morandi torna a parlare dall'ospedale in un'intervista a Qn dopo l'incidente dell'11 marzo scorso, quando il cantante ha perso l'equilibrio ed è caduto tra le fiamme mentre stava bruciando delle sterpaglie in giardino. "Mi rendo conto del rischio che ho corso e di quanto sono stato fortunato. Prima di tutto - dice -, ho salvato la vita. Perché quando tu cadi dentro a una buca così, mentre spingi dentro un tronco che pensi faccia resistenza, e ti trovi in mezzo alle braci, con le fiamme intorno, è una cosa tremenda".  

 

Lo scrittore Valerio Massimo Manfredi sta meglio e dopo l’intossicazione da monossido di carbonio avvenuta nella sua casa a Roma a febbraio, ora sta trascorrendo la convalescenza nella sua abitazione nel Modenese. Lo scrive il Resto del Carlino spiegando che le condizioni dello scrittore sono migliorate anche dopo una terapia in una camera iperbarica a Grosseto. 

Ernst-Jünger-1950-Wilflingen
Ernst-Jünger-1950-Wilflingen

Il mio canto libero - Lucio Battisti 

In un mondo che
Non ci vuole più
Il mio canto libero sei tu
E l'immensità
Si apre intorno a noi
Al di là del limite degli occhi tuoi

 

1

La campagna ammantata di neve scorreva veloce nel riquadro del finestrino. Il treno stava recuperando il ritardo e forse saremmo arrivati a Roma per l’ora di cena. Ogni venerdì̀ ritornavo a casa da Bologna, dove lavoravo in un’agenzia di import-export. Riaprii il libro alla pagina che avevo evidenziato con uno scontrino e mi immersi di nuovo nella lettura del Parzival.

 

LeBron James e Space Jam, ecco il trailer del film che in Italia arriva a settembre. James, stella dei Los Angeles Lakers e icona della Nba, vive un’epica avventura a fianco dell’intramontabile Bugs Bunny, nel film evento di animazione/live-action Space Jam: New Legends, diretto da Malcolm D. Lee, con un team di filmakers innovativi come Ryan Coogler e Maverick Carter. 

 

Chiara Ferragni all'attacco della Lombardia. Da ieri sera, sul suo profilo Instagram con 23,2 milioni di follower, ci sono una serie di 'stories' per criticare la gestione delle vaccinazioni in Regione. E' di oggi, invece, un lungo post con una constatazione amara: la nonna 90enne di Fedez non ancora vaccinata e di cui aveva parlato ieri è stata contattata questa mattina per avere la sua dose alle 12. "Se ieri ero arrabbiata oggi lo sono ancora di più", sottolinea Ferragni. "Nonna Luciana, che aveva diritto al vaccino da mesi, riesce a far rispettare un suo diritto solo perché qualcuno ha paura che io possa smuovere l'opinione pubblica. E invece le altre nonne? Chiedo il vaccino per tutte loro, per tutte le persone fragili", è l'appello dell'imprenditrice social. Che si definisce "stanca e amareggiata" per quello che sta accadendo in Italia e in Lombardia. 

 

"I dati Istat ci dicono che 300 mila lavoratori hanno perso il posto nel 2020, con un’altissima percentuale di donne: ora si scopre che tanti di loro stanno cercando di trovare una nuova occupazione anche nella scuola, presentando domanda di inserimento nella terza fascia delle graduatorie d’istituto del personale amministrativo, tecnico e a vario titolo facente parte degli Ata". E' quanto riporta una nota dell'Anief. 

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato