Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Gio, Apr

Thomas Mann. La montagna incantata
Thomas Mann. La montagna incantata

 

Nell’estate del 1907, il giovane ingegnere amburghese Hans Carstop arriva a Davos per visitare il cugino in sanatorio. Vi rimarrà prigioniero anche lui. E´ l’inizio de “La montagna magica”, traduzione più esatta e evocativa del vecchio e pur bello “La montagna incantata”. Thomas Mann pubblicò il romanzo nel   1924, ma iniziò a scriverlo nel 1912, alla fine di quella che era definita la Belle Epoque, un tempo in cui ci si voleva illudere che il futuro sarebbe stato migliore, un progresso senza fine.  Per Thomas Mann gli ospiti nel sanatorio sulle montagne rappresentano il vecchio mondo, in attesa della guarigione o della morte. Quando Hans torna a casa va incontro alla guerra. Nulla sarà come prima.

 

"Capitan America è un pulciaro. Thor è simpatico ma parla solo di fantacalcio. La Vedova Nera è fantastica ma ha un po' di fiatella. Hulk è un coatto, Iron Man fa una carbonara pazzesca". Posaman passa in rassegna così i suoi amici Avengers. Lillo, dopo l'avventura in 'LOL: chi ride è fuori', torna 'Posaman' in un video su Instagram. Il supereroe, che ha il potere di esibirsi in 6 pose plastiche, svela aneddoti sui colleghi Avengers. 

 

Domenica 11 aprile, su Canale 5, fa il suo esordio 'Avanti un altro! Pure di sera' che prende il posto, almeno momentaneamente di 'Live Non è l'D'Urso'. Paolo Bonolis e Luca Laurenti festeggiano il decimo anniversario del game-show in prima serata con una serie di speciali che vanno nella collocazione della domenica lasciata libera da Barbara D'Urso. Ma su questo avvicendamento circolano ricostruzioni di attriti tra l'editore Piersilvio Berlusconi e il direttore generale per l'informazione Mauro Crippa.  

 

J-Ax rivela di aver avuto il Covid in un lungo video su Instagram, dove racconta la sua esperienza e attacca pesantemente la gestione politica italiana della pandemia. "Il periodo più brutto della mia vita, ho avuto momenti in cui sono stato male ma mai, mai come il Covid. La paura, come è successo a me e a mia moglie, di lasciare nostro figlio orfano. La rabbia di sentirsi abbandonato dal tuo Stato, perché di amici che ti portano la spesa a casa ne trovi quanti ne vuoi. Ho avuto il Covid, non ne ho voluto parlare prima per rispetto, io sono un privilegiato", il durissimo j'accuse di J-ax, che nel video su Instagram rivela di aver passato il virus ("Io, mia moglie e mio figlio abbiamo appena fatto un molecolare, negativo"). 

 

 

"Chi sono i personaggi della Primavera e perché ballano in un frutteto e non in una sala da ballo?". E ancora: "Perché la Medusa è raffigurata su uno scudo?" Sono solo alcune delle domande dei giovanissimi protagonisti delle 'Pills of Art Junior', online sul canale YouTube Menarini Group in italiano e in inglese, per conoscere e far conoscere ai loro coetanei alcuni capolavori senza tempo. I brevi video descrivono curiosità, dettagli ancora da svelare e aneddoti sulle opere d'arte più celebri, principalmente del Rinascimento italiano. E lo fanno grazie alle domande di giovanissimi e alle risposte semplici e dirette di (quasi) altrettanto giovani esperti del mondo dell'arte.  

 

Chiara Ferragni è stata nominata membro del cda di Tod’s. "Ritenendo sempre più importante occuparsi di impegno sociale, della solidarietà verso il prossimo e della sostenibilità nel rispetto dell’ambiente e del dialogo con le giovani generazioni - si legge in una nota del gruppo - Tod’s nomina Chiara Ferragni membro del consiglio di amministrazione". "Siamo certi - prosegue la nota - che la conoscenza di Chiara del mondo dei giovani, unita all’esperienza dei membri del cda possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato". Soddisfatta l’imprenditrice digitale: "Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto che ha nei miei confronti come donna e manager - spiega Ferragni -.

 

"Sono cambiato, ora mi concentro sulla musica. Chiedo scusa a Vittorio Brumotti". Simone Rizzuto, in arte 'Mr Rizzus', non ha l'aria da bravo ragazzo ma neanche quella di chi non impara dai suoi errori. Nell'aprile 2019 ha inveito contro l'inviato di Striscia la notizia, presente a Monza per un servizio sullo spaccio di droga nella zona della stazione ferroviaria, e ora si pente per quegli insulti. "Ho sbagliato a scrivergli quelle cose in chat - spiega all'Adnkronos - mi sono sentito provocato dalle sue risposte, ma questa non è una scusa. Ne è nato un botta e risposta scritto, ma io non ho minacciato né lui, né la sua fidanzata". 

 

"Quando gli ho dato la notizia che poteva uscire dall'ospedale è rimasto sorpreso, e poi ha avuto una reazione di felicità, è stato molto contento. Ha avuto l'istinto di darmi un abbraccio, poi si è reso conto che non si poteva tra infezioni e altro, e allora ci siamo dati un colpo di gomito. Era molto emozionato". Il professor Davide Melandri, direttore del Centro Grandi Ustionati Bufalini di Cesena, descrive così all'Adnkronos il momento delle dimissioni di Gianni Morandi, dopo il ricovero d'urgenza del cantante quasi un mese fa a causa di una brutta ustione che lo ha colpito nelle mani e nelle gambe. "E' stata un po' una sorpresa per lui, perché pensava di restare qualche giorno in più -dice il professor Melandri- ma era il momento giusto, migliorava e abbiamo pensato che fosse giusto dimetterlo". 

 

Gianmarco Tognazzi insultato e minacciato dopo aver interpretato l'allenatore Luciano Spalletti in 'Speravo de morì prima', la serie tv Sky su Francesco Totti. "Sono stato riempito di insulti e minacce da gente che non ha capito la differenza tra un attore e il personaggio che interpreta. Ma è mai possibile?", si sfoga l'attore con la rivista Di Più Tv. Tognazzi, che nella serie televisiva interpreta l'allenatore che più volte si è scontrato con l'ex capitano della Roma, ha continuato: "Mi hanno detto che ho costretto Totti a ritirarsi e che me la faranno pagare. Ma non lo capiscono che io non sono il vero Luciano Spalletti?". Tognazzi ha poi concluso dicendo: "In parte me lo aspettavo, perché è già capitato ad altri attori prima di me di essere scambiati per il personaggio interpretato nella finzione". 

 

Max Gazzè e Daniele Silvestri determinati a ripartire con i live e preoccupati per il settore della musica live mettono in guardia il ministro Franceschini: "Sono certo che Franceschini voglia fare e voglia dire un sacco di cose ma il fatto che non sappia come comincia a diventare ridicolo. Deve ascoltare meglio il settore per capire cosa non deve morire e non deve fermarsi", sottolinea Silvestri durante la presentazione del nuovo album di Gazzè 'La matematica dei rami', al quale ha partecipato come componente della Magical Mystery Band, la band con cui è stato realizzato il disco.  

 

 Un muro che racconta la storia del cinema italiano, due campi da basket che si trasformano in opere d'arte permanenti, un quartiere che si fa ponte e percorso narrativo della città di Roma che ha una nuova dorsale artistica. Un nuovo tassello di un mosaico urbano contemporaneo, tra street art e arte pubblica, che ne delinea e disegna le progettualità inclusive e partecipative future.  Si tratta dei Cantieri San Paolo, progetto nato con il sostegno della Regione Lazio all’ambito dell’iniziativa Lazio Street Art con Dominio Pubblico, diretto da Tiziano Panici, e con la curatela di Michele Trimarchi: una serie di nuovi interventi di arte urbana firmati da diversi protagonisti della scena italiana e internazionale, Greg Jager, Gojo e Collettivo ‘900 con Leonardo Crudi ed Elia Novecento, Wuarky e Lola Poleggi, e che vede protagonista il quartiere romano incastonato tra Valco San Paolo e l'IIS Rossellini.   

 

 

Fabio Volo parla del film in uscita di cui è protagonista, ‘Genitori vs Influencer’. La mamma di Paolo Brosio compie 100 anni: gli auguri degli amici vip.   

Sottocategorie

ASSOCIAZIONE #EUMESWIL è un’associazione culturale non-profit, sorta a Firenze e Vienna con lo scopo di studiare e diffondere l’opera, il pensiero e lo stile esistenziale di #ErnstJünger.