Arte e Cultura - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Sab, Ott

Cultura

Le ultime notizie, le informazioni, le foto, i video e gli approfondimenti sul mondo della cultura e dell'arte

Con una veste completamente rinnovata arriva la dodicesima edizione di "Una Marina di Libri" che quest'anno avrà come sede il Parco di Villa Filippina di Palermo e come nuovo direttore artistico Gaetano Savatteri corroborato da Matteo Di Gesù, Salvatore Ferlita e Masha Sergio. Da giovedì 16 a domenica 19 settembre il parco

Dopo ben 2000 anni, torna l’acqua alla fontana delle Pelte sul colle romano del Palatino. E il rumore dell’acqua si accompagna alle note musicali, con l’inno a Venere contenuto nel preludio ’Ascanio in Alba’ di Mozart, scelto per l’inaugurazione; e anche alla diffusione di un profumo, ora alle rose, cangiante con il succedersi delle stagioni.

Ridare vita ad uno storico palazzo di Venezia e creare un centro europeo per sviluppare idee fondamentali e modellare istituzioni politiche, economiche e sociali per le esigenze del XXI secolo. Questo l’obiettivo dell’Istituto Berggruen che recentemente ha acquistato dalla Fondazione di Venezia la Casa dei Tre Oci della Giudecca.

Un problema, quello di dover per forza vendere un edificio storico di Venezia, che diventa una soluzione non solo per la città ma anche per tutta l’Europa. La Fondazione di Venezia ha di recente ceduto la proprietà di uno degli edifici più caratteristici della Giudecca all’Istituto Berggruen ma non cambierà lo scopo della struttura, quello di continuare ad essere uno dei punti di riferimento culturali di Venezia.

La contemplazione

Giorgio Galletti, laureato in architettura presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Nel 1980 è stato assunto, a seguito di concorso nazionale, dal MIBAC. Dal 1986 Giorgio Galletti ha diretto l’Ufficio Ville, Parchi e Giardini della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Firenze.

Sottocategorie

 Rubrica in collaborazione con l’Associazione Eumeswil associazione culturale non-profit, sorta a Firenze e Vienna con lo scopo di studiare e diffondere l’opera, il pensiero e lo stile esistenziale di Ernst Jünger.