Al Bano nella 'lista nera' dell'Ucraina: 'Per me un fulmine a ciel sereno'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Mer, Lug
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Al Bano nella 'lista nera' dell'Ucraina: 'Per me un fulmine a ciel sereno'

Al Bano nella 'lista nera' dell'Ucraina: 'Per me un fulmine a ciel sereno'

Arte e Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il Ministero della Cultura lo considera 'minaccia alla sicurezza nazionale' con altre 147 persone. Del presidente russo Putin dice: 'A mio avviso durante la guerra in Siria è stato perfetto'

Al Bano nella 'lista nera' dell'Ucraina: 'Per me un fulmine a ciel sereno'
Al Bano nella 'lista nera' dell'Ucraina: 'Per me un fulmine a ciel sereno'

 

"Giuro che per me e' un fulmine a ciel sereno. Semplicemente non ho mai fatto niente ne' contro l'Ucraina ne' contro nessun altro Paese al mondo": lo ha detto Al Bano Carrisi commentando con l' ANSA il suo inserimento nella lista nera del ministero della Cultura ucraino. "Io - ha detto Al Bano - vado, canto le mie canzoni, canto la pace e da uomo di pace mi sono sempre presentato. E continuerò ad esserlo perché ci credo". Il ministero della Cultura ucraino ha inserito anche il cantante Albano Carrisi (Al Bano) nella lista degli individui che considera una minaccia alla sicurezza nazionale. La lista nera è compilata e aggiornata dal ministero della Cultura in base alle richieste del Consiglio di Sicurezza e Difesa nazionale dell'Ucraina, dei servizi di sicurezza ucraini e del Consiglio della Tv e Radio nazionali. Nella black list ci sono ora 147 persone.

Lo riferisce l'agenzia Interfax. Al Bano e Romina Power negli anni Ottanta e Novanta erano famosi anche in Unione Sovietica e anche in anni recenti sono tornati in Russia per i concerti della reunion. "Di Putin penso che abbia fatto un gran bel lavoro per la Russia, ma non vado nel merito" ha detto Al Bano. "Ho visto - ha spiegato il cantante - come si è comportato durante il periodo della Siria, il caos in Siria, e devo dire che è stato a mio avviso perfetto. Ha bloccato Obama che voleva dichiarare guerra alla Siria, è stato lui a bloccarlo". Quando gli è stato chiesto delle vittime tra i civili siriani che Mosca è accusata di aver provocato, Al Bano ha risposto che "purtroppo la cosa piu' demenziale al mondo è la guerra", che "quando arriva non guarda in faccia nessuno. Quindi - ha concluso - bisognerebbe depennare dal vocabolario umano il sostantivo 'guerr a'. Solo allorapotremo ritenerci umani".

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook