Articoli ''La finestra sullo Spirito''
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Mer, Ott
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Articoli ''La finestra sullo Spirito''

Articoli ''La finestra sullo Spirito''

La finestra sullo Spirito
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Approfondimenti di Cultura a cura della dott.ssa Ippolita Sicoli, Specializzata in Antropologia, Eziologia, Mitologia e Discipline Esoteriche

La finestra sullo Spirito - Approfondimenti di Cultura

Articoli e approfondimenti di Arte e Cultura a cura della dott.ssa Ippolita Sicoli (Specializzata in Antropologia, Eziologia, Mitologia e Discipline Esoteriche)
  • L'organo, il re degli strumenti

    Il Santuario nuovo di Paola intitolato a San Francesco e progettato dall'architetto Sandro Benedetti oltre a portare l'impronta della benedizione di Papa Giovanni Paolo II durante la sua visita al patrono della Calabria, ha al suo interno un gioiello poco noto ma in grado di conferire un ulteriore tocco alla sacralità  del  luogo.

  • L'INTERVISTA. L'ascolto nell'era virtuale. Giuseppe Cossentino e l'audiodramma

    È opinione diffusa che nella realtà odierna si stia disimparando ad ascoltare. L"uso spasmodico delle piattaforme social esaspera il senso di protagonismo che vede responsabile in prima linea il culto dell'immagine.

  • Votare a sedici anni, ma si puo'?!

    E così, oltre all'eliminazione dei Crocifissi dai luoghi pubblici, alla tassa sulle merendine... un'altra trovata che sarebbe troppo chiamare proposta arriva dall'attuale governo giallo rosso. Abbassare la soglia d’età a sedici anni  per gli aventi  diritto  al voto.

  • L'INTERVISTA. Il lato sensibile della rete. Fabio Podesta' e la sceneggiatura online

     Il virtuale è  una realtà  a disposizione di  tutti, irrinunciabile e imprescindibile ma al tempo stesso ancora inesplorata. Le potenzialità che riserva sono al vaglio del comune cittadino che, in base alle proprie necessita’, lo vive come un mezzo necessario all'espressivita' ed emancipazione della propria creatività. 

  • I luoghi nei sogni e l'amore in Cristo

    Ci sono luoghi impregnati di noi, nonostante  non ci siamo mai stati. E poi ci sono loro, i luoghi dei sogni. Nel sogno ritroviamo posti cari che parlano di noi, ma è  anche vero che ci sono luoghi che noi vediamo e visitiamo per la prima volta all'interno di un sogno.

  • L'assenza dell’odore e il profumo dello schermo

    Insieme agli slogan sui mutamenti climatici di cui tutti ormai sono a conoscenza, sarebbe utile  che circolassero slogan sui mutamenti psichici e non solo, che stanno sconvolgendo l'essere umano.

  • Greta Thunberg, fenomeno o bomba mediatica?

    Eh sì, occorreva la Greta diciassettenne perché aprissimo gli occhi sulle questioni ambientali! Peccato che (ma al contempo per nostra fortuna) sia solo una fetta ristretta e chiaramente disinformata della popolazione a non aver compreso che l'antipatia riguardo a Greta dipende dalle proposte da lei lanciate che vanno a sminuire  la gravità  del tema in sé.

  • L'INTERVISTA. Giovanni Caso. Napoli, la scena, la vita

    Napoli non è  una città  come le altre. Essere napoletani significa avere Napoli nel sangue.

  • La voce della buona novella

    “Notizia” cosi come “novella” indica novità. “Novella” in più  ha una funzione augurante. La buona novella che ritroviamo  nel Vangelo contiene un messaggio di buon augurio che consiste nel preparare l'uscita dal tempo e dalla morte a chi ne seguirà la via.

  • Conseguenze del nomadismo negli etimi

    Sono i territori a fare i popoli, a forgiarli nelle culture e nei costumi, così  come  è  anche vero che dall'interrelazione tra popolo e territorio matura la lingua.

  • La via del Maestro e il viaggio di Orfeo

    Il volto è  l'immagine del sole in quanto  si  mostra a noi. Il volto dell'amato  poi, è  la divinizzazione del sole e racchiude il senso del viaggio.

  • La mano del Pensiero

    La mano del Pensiero

  • La strategia nelle parole

    La Parola vergata è  la spada incisa nella roccia del tempo. La Scrittura diventa così  di stimolo all'azione e forgia il carattere. La Parola apre dibattiti e diviene terreno fertile per chi assume le redini del comando di un popolo.

  • Settembre, purificazione e distacco

    Settembre è il mese della purificazione, e’ il mese in cui si lascia andare il turbine di esperienze vissute in estate.

  • Nella galassia dell'amore

    Il corpo serve a riconoscersi e a ritrovarsi. L'aspetto esteriore ci aiuta in questo in un percorso che dal tempo entra nello spazio per poi far ritorno al tempo di cui non portiamo memoria.

  • Pizzo Calabro ricorda Murat e il suo tempo

    La convinzione comune che vede l'estate la stagione degli svaghi superficiali sta cedendo il passo a un sempre più crescente interesse per gli eventi di spessore capaci di coniugare il divertimento con la sensibilità culturale.

  • La precarieta' e le radici dell'abbandono

    Un tempo la gente sentiva dentro di sé il richiamo a tutelare se stessa attraverso il legame alla propria terra, alla propria famiglia, mettendo in atto un processo psichico che garantiva stabilità.

  • La Calabria che piace. Una sera a Nicastrello

    La Calabria è l'unica terra in Italia a trasmettere grandezza nella semplicità. Nonostante  la complessa ed esaustiva geografia ed orografia rievochino sentimenti di slancio ed elevazione spirituale, la frugalità e la ruralità fanno fa padrone e da sfondo a un'eleganza sottile che accompagna la quotidianità.

  • AUGURI ALLA DOTT.SSA IPPOLITA SICOLI. LETTERA PER IL SUO COMPLEANNO

    Oggi, 15 agosto 2019, ricordiamo il giorno di compleanno di una nostra amica e collaboratrice, de "il Centro Tirreno", la dott.ssa Ippolita Sicoli.

  • Notte di mezza estate

    Se la fantasia  è individuale i suggerimenti che fornisce a ogni individuo sono infiniti e aprono al confronto. Così ieri sera, 13 agosto, a Longobardi per l'evento Notte di mezza estate i due attori funamboli sono riusciti a incantare con una storia che si originava dal mare recandosi al cielo. Partendo dalla frugalità di un associazionismo iconografico, hanno reso e risvegliato le pulsioni di sgomento e paura attraverso un vecchio scarpone rivolto su di un pattino che ha suggerito la pinna di uno squalo affamato.

  • Il pane e la cultura di un borgo

    La Calabria è  nota ovunque per le splendide spiagge, i paesini abbarbicati sul mare e per le acque cristalline dagli invidiati fondali a mosaico.

  • Nel silenzio del mare

    È nelle vie di mezzo che la Natura si esprime e conduce aprendoci la strada con l'interpretazione del Reale.

  • Leopardi e l'estetica del Sublime

    Tradurre un'emozione a parole o per via razionale  è di per sé un'operazione  difficile se non impossibile.

  • Desideri e sogni nel Virtuale. Il piacere della distanza

    Il virtuale accresce il nozionismo e alleggerisce il peso della distanza.

  • La comprensione e la via delle stelle

    Siamo orientati a credere che la sofferenza sia preparatoria alla grande gioia come meta finale di un percorso esistenziale, ma difficilmente accettiamo il percorso al contrario, dalla gioia alla sofferenza.

  • La via della comprensione

    Siamo orientati a credere che la sofferenza sia preparatoria alla grande gioia come meta finale di un percorso esistenziale, ma difficilmente accettiamo il percorso al contrario, dalla gioia alla sofferenza.

  • Il niente e il tutto

    È strano come a volte la parola “niente” possa significare tutto.

  • La poesia di una farfalla. Fuori e dentro il Mito

    La farfalla non sa di essere bella, vola. La Bellezza non è per se stessi ma per chi ha gli occhi sul mondo, e così  la farfalla che ha  bellissimi disegni sulle ali  non può vedersi. Indossa  la firma di Dio.

  • Il mistero svelato, la Gioconda

    Il pudore è l'antro del mistero. È la luce che filtra dalle grate dei castelli. Il pudore è della vergine che si fa donna e diviene maestra di se stessa.

  • La porta socchiusa

    La discrezione è una porta socchiusa

  • La cultura del Figlio come rivelazione

    L'amore è rivelazione. È il segreto enunciato dalla luce. È il corpo dell'anima. Quando il corpo muore l'anima si denuda trascendendo la Natura e il suo spirito. L'inverno è la grotta dei desideri mai proferiti che si svelano in primavera.

  • Dal caso Rackete alle tensioni con l'Europa. Analisi e riflessioni con Salvatore Sparapano

    Quanto è  accaduto la scorsa settimana in merito  alla capitana Rackete e alla Sea Watch è senza precedenti e rischia di rappresentare il punto di  un nuovo inizio per l'Italia e i suoi rapporti con l'Europa.

  • Il getto d'amore

    L'amore è rivelazione. È il segreto enunciato dalla luce. È il corpo dell'anima. Quando il corpo muore l'anima si denuda trascendendo la Natura e il suo spirito. L'inverno è la grotta dei desideri mai proferiti che si svelano in primavera.L’inverno e’ la tana del mondo e l'amore è il suo risveglio.

  • La deriva dell'uomo moderno

    Il rispetto nasce dai confini e i confini poggiano sul rispetto. Corrispondenza empatica basilare.

  • L'arche' dell'artigiano

    Ogni alba è  un nuovo rito che si compie, il rito dell'incominciamento. Tra il momento del tramonto e quello di schiusura dell'alba noi formuliamo noi stessi attraverso il periodico tuffo nei sogni. Il sogno è un ritorno trascinante, continuo che ci fa precipitare nel libero contenuto della verità. È il rito che si compie in assenza della coscienza e per questo lanciatore di messaggi.

  • La preghiera comunitaria nel dialogo ecumenico

    La psicanalisi ha il merito d’intervenire con assoluta modestia là dove le risposte assiomatiche rimangono lacunose e rivolge la nostra attenzione verso l'interno della persona.

  • La Tav, una storia infinita. Ne parliamo con Salvatore Sparapano

    L'Italia è il Paese delle opere faraoniche rimaste spesso incompiute e di cattedrali nel deserto quasi mai completate, allo scopo di dare  notorietà a centri poco appetibili, oppure per favorire la malavita organizzata.

  • Il potere taumaturgico della preghiera

    La preghiera cura, la preghiera  guarisce.

  • I pilastri della Civiltà

    In un casa coesistono infinite vite. Nel momento in cui l'uomo da nomade è diventato  stanziatore, l’esigenza di darsi una propria  dimora ha cambiato non solo l'assetto della società  ma anche i canali di percezione del Sacro.

  • Il culto di San Vito

    Al di là della considerazione devozionale, ci sono santi che stimolano un interesse che va ben oltre quello religioso e abbraccia la sfera antropologica. San Vito martire è tra questi.

  • La percezione visiva e la concezione dello spazio nell'arte informale

    Il limite giustifica l'avanzamento dell'esplorazione scientifica e l'uso della tecnologia.

  • Il limite nella ricerca dell'infinito

    Nel sonno noi ci ricreiamo e tocchiamo l'infinito. Se da svegli siamo finiti, dormendo ci riportiamo al nostro centro. L'arte fiorisce dal sogno, ma è  anche vero che si ha bisogno del confine per poter abbracciare ciò che sta oltre.

  • Lo spazio del sogno e i germi della vita

    Il cielo riempie e colma le imperfezioni.  Lo spazio è  in se’  bellezza e concepimento  delle immagini. Da qui, se il Nulla  è l'inesistente anche sotto forma di pensiero, il Vuoto  è  il Pieno, ciò  che  da' la forma.

  • Dal fiume al mare. Il compimento del pensiero creativo

    La falsità  di paesaggi e volti che s'imprimono forzatamente ci sta abituando ad amare i trucchi più  dell'ingegno creativo che governa dal suo interno la Natura. Ciò procurerà a lungo andare un rifiuto genetico del vecchio mondo che ne uscirà trasfigurato e a cui sara’ possibile accedere con una rilettura in termini mitologici.

  • La finestra sullo Spirito, Articoli e approfondimenti di Arte e Cultura a cura della dott.ssa Ippolita Sicoli

     “La finestra sullo Spirito”

    E’ nelle epoche di decadenza culturale che si avverte ancor più l’esigenza di riscoprire quei contenuti che nell’antichità hanno forgiato uomini di valore sulla base delle sacre tradizioni.

  • Il tema del mare nella poetica tardo Novecento

    Il mare è perdersi. È il luogo del destino che accoglie le singole vite.

  • La nuova Europa tra sovranismi e nazionalismi

    E come volevasi dimostrare, in Italia ha vinto Salvini. Ma è  proprio così?

  • La scrittura e il tempo di essere

    Attraverso la scrittura esprimiamo il tempo, e siamo. Scrivere è  leggersi.

  • La lacerazione dell'alba

    La sede della creatività è l'interiorita'. Il pensiero vola oltre le possibilità  finite e crea. La creazione è  lo slancio del presente verso il futuro. La componente umana che si accende di divino.

  • L'arte e l'innocenza dell'anima. La Redazione de ''Il CentroTirreno'' ricorda Paola Scialis

    La bellezza è appartenenza e sintesi. È il legame con la propria terra che la vita a volte smarrisce e che pochi oggi mantengono anche dopo essere andati via.

  • Scigliano e il ponte del diavolo (FOTO/VIDEO)

    L'associazione diavolo-ponte ha origini remote che descrivono con tinte fosche il momento del passaggio.

  • L'eccessiva bonta' e gli attributi del Male

    Essere troppo  buoni danneggia se stessi e gli altri. L'eccessiva  bontà  è  da sempre sinonimo di dabbenaggine perché  consente  agli altri di prevaricare.

  • Il tempo dell'attesa e il culto dell'Addolorata

    Maggio, dal latino Maius, è il mese del riposo dei campi in attesa della raccolta e della mietitura che avviene a giugno.

  • Bellezza e Natura nell'esperienza trascendentale

    La Bellezza è riconoscersi e appartenersi. La ritroviamo.alla base della filosofia dell'appartenenza.

  • La Bellezza trascendentale

    La Bellezza è riconoscersi e appartenersi. La ritroviamo.alla base della filosofia dell'appartenenza.

  • L'odore della Madre

    L’odore delle madri riposa sulle labbra del mondo. Sull’orizzonte tagliente dell’alba e conserva una sensazione di fresco. E’ li’ per sbocciare sul davanzale del mondo a cui si preclude spargendo l’ombra di un sogno, il profumo di una nostalgica mancanza.

  • L'impronta underground nella musica anni 80. The Sisters of Mercy e il rock di nicchia

    Gli anni 70 hanno siglato la fine del pensiero tradizionale e l'avanzamento delle nuove idee che hanno preparato il terreno al Mondialismo.

  • L'INTERVISTA. Cinofilia e randagismo. Ne parliamo con Lara Dalloli

    Ultimamente apprendiamo attraverso  i vari canali mediatici di casi sempre più  frequenti di aggessione da parte di cani ad altri cani o persone.

  • La comprensione nella via della luce

    Comprendere dal latino “cum-prendere” significa prendere col cuore.

  • Il nodo dell'Infinito

    Spesso dimentichiamo che un simbolo adottato in età moderna ha radici lontane nel tempo e nello spazio. É  quanto  accade anche al simbolo  dell'Infinito, ormai adottato dalle Scienze in tutte le loro applicazioni.

  • L'INTERVISTA. Salvatore Romano. L'uomo, il regista

    Il cinema, quello vero, oggi stenta ad esistere, adombrato dalla necessità di lasciare sempre più spazio all'immagine in sé.

  • Svegli nel sogno di qualcuno

    L'amore è nutrimento. Nella vita alla base delle lezioni c'è il prendere e il dare in un'ottica di scambio reciproco e la Natura nei suoi tempi ci viene incontro insegnandolo.

  • Il tempo lucido e il tempo lunare

    Con la ragione siamo nel tempo. Agiamo, pensiamo riflettiamo nel tempo spazio che riteniamo basilare al nostro universo, eppure, al di la’ del tempo lucido che ci impegna nel suo trascorrere vi è il tempo del non pensiero e della vera e propria creazione.

  • Riflessioni sul 25 aprile

    I titoli di oggi inneggiano alla odierna data 25 aprile, data che merita di essere ricordata per la liberazione dell'Italia dalla dittatura fascista e dall'invasione nazista, tramite l'intervento degli Americani e grazie alle forze partigiane nazionali.

  • La Pasqua e l'incompiuto

    Il Natale rappresenta la venuta di Dio nel mondo.

  • il silenzio dell'attesa e il simbolismo dell'agnello

    Il silenzio insegna ad imparare attraverso il dolore

  • Il silenzio del Sabato

    Nutrirsi di speranza oggi è il messaggio del riposo del sabato. La Pasqua, non è una data, una ricorrenza vivificante,  ma una stagione dello spirito.

  • La crocefissione di Cristo e le Sacre Rappresentazioni

    Tramite te, Signore oggi, e la tua esperienza umana che si spezza, penetriamo nel significato della parola "mondo", pulito, intonso. Non può esserci mondo, senza unità

  • La sacralita' del dolore e la processione dei Misteri

    Tramite te, Signore oggi, e la tua esperienza umana che si spezza, penetriamo nel significato della parola "mondo", pulito, intonso. Non può esserci mondo, senza unità

  • La lavanda dei piedi e i riti di passaggio

    Nel triduo della settimana santa si consuma il dolore per la Passione di Cristo

  • L'incendio di Nostra Signora

    A ridosso della Pasqua, al principio della Settimana Santa è andato a fuoco il simbolo del cuore occidentale.

  • Il buco nero nella ''Pasqua'' cosmica

    Guardare verso la luce equivale a guardare indietro nel tempo. La conferma ci giunge dall'astronomia e dalla conoscenza dello spazio che ci sovrasta, attraverso l'osservazione degli astri. La distanza tra noi e questi misurata in anni luce ci spinge verso un passato immemorabile che si rende concreto dentro di noi costituiti di particelle dell'Universo.

  • Pathos e fede nei riti della settimana Santa in Calabria

    Il territorio calabro è disseminato di piccoli centri che si snodano lungo la dorsale appenninica e la catena costiera dando luogo a un paesaggio antropico vario che come un guanto segue le straordinarie asimmetrie naturali.

  • La domenica delle Palme e le tradizioni lunari

    La gioia di oggi prepara alla sofferenza della settimana entrante

  • Lo spirito romantico nel rock epico degli Anathema

    Il tema dell'amore perduto è ricorrente nei testi romantici portati a considerare il presente nel suo nostalgico ripiegarsi verso quella condizione di gioia e armonia d’incanto spezzata. Piu’ che la passione, la tradizione romantica tende a rivalorizzare la condizione di appagamento totale dei due amanti nel fluire implacabile del tempo.

  • Il valore di un re. Murat

    Sembra impossibile che la morte ci attenda e ci catturi nei luoghi colmi di bellezza, riproponendo un’ingiustizia difficile da accettare per chi vive e accarezza col cuore  avvenimenti che sono accaduti e che ci riguardano tuttora.

  • La saggezza della Natura

    La conoscenza solo tramite la mediazione e la meditazione della e sulla Natura si eleva a saggezza.

  • Venere, la dea tra le dee

    Solo alcune donne vogliono essere amate, molte altre pretendono di essere adorate e non è la stessa cosa.

  • L’ipogeo di Sotterra tra luci e ombre

    Non sempre ciò che ha segnato il nostro passato viene alla luce, speciamente qui al Sud.

  • Amare e adorare. I capricci della Dea

    Solo alcune donne vogliono essere amate, molte altre pretendono di essere adorate e non è la stessa cosa.

  • L'archetipo della caverna tra terra e cielo

    Ognuno è cieco verso se stesso.

  • La soap opera e i social. Intervista a Salvatore Romano

    Gli anni '80 hanno segnato un'epoca non solo per le vicende politiche o per la fioritura di nuovi generi musicali, ma anche per l’affermazione delle sceneggiate.

  • Dalla giustezza alla giustizia. Evoluzione ed involuzione delle civilta’

    La giustizia è l'applicazione della giustezza.

  • I numeri. Dal regno del Figlio all'era dello Spirito

    I numeri sono il collante che lega il finito alla dimensione dell’Infinito e permettono di leggere e comprendere i segni dei Tempi.

  • Antonello Imbesi, la voce degli ''ultimi''

    Il grave inghippo in cui incorre l'umanità oggi è quello di adoperarsi nel Sociale per colmare i vuoti interiori.

  • Dall'incubo al sogno nell’Era dell’Acquario

    Al tempo d'oggi non c'è stabilita’. Cascando le frontiere e’ come se un violento tsunami si abbattesse su intere fette di popolazione, travolgendole.

  • Il segreto del lupo

    Quando pensiamo alla cattiveria l'attribuiamo solo all'essere umano, ma in realtà essa è insita nella Natura, in tutte le sue specie viventi. Anche gli animali sono cattivi, ma non li riteniamo tale perche’ assente in essi e’ la consapevolezza di essere cattivi.

  • Dignita’ e umilta’. Orientamenti della costruzione

    L’illimitato e’ sinonimo di liberta’ e di riempimento. Si ha oggi la percezione che impiegando al massimo il proprio tempo, si raggiunga la pienezza esistenziale che consentirebbe di superare ogni frustrazione.

  • "Menopausa e Nutraceutica", l’Asp di Amantea rende omaggio alla donna

    Il Cosmo, la vita sono il prodotto di relazioni attraverso le quali doniamo e riceviamo modificandoci e modificando.

  • La dama nera. L'archetipo capovolto

    L'Etica figliata dalla cultura collettiva condiziona il destino individuale

  • Odore e dolore. Visioni

    La malinconia che pervade l’uomo e’ sintomatica di una condizione di sfuggenza che contraddistingue gli animi sensibili.

  • Sulla fugacita’ dell'esistenza

    Col martedì grasso si conclude l'annuale periodo del Carnevale contraddistinto da smoderatezza e trasgressione anche sul piano alimentare

  • Ascensione e ritmica dell’oblio

    L’oblio, comunemente associato alla condizione della dimenticanza, indica uno stadio di momentanea perdita a cui seguirà quello del recupero dell’oggetto dimenticato o solo offuscato.

  • Luigi Carotenuto. L'amore sfiorato

    La vita senza musica è un’angosciante fiera delle vanita’, un esporsi violento senza alcuna partitura su cui danzare. La vita senza musica sarebbe un procedere inconsulto, una voce senza timbro e la ragione del non essere.

  • Ciak si gira. Renato Pagliuso e la Calabria invisibile

    La Calabria è una terra di confine tra la realtà e il sogno, tra il passato  e il presente che trae la propria definizione da un incerto futuro.

  • La casa del Cosmo

    Credere che l'Universo sia tenuto insieme e regolato da una rete di legami connettenti significa implicitamente accettarne l’evoluzione in fieri e quindi, il carattere infinito.

  • Dioniso e il Magnifico

    L’analisi di un'epoca è un'operazione complessa e mai esaustiva, soprattutto se ci si sofferma sulle esperienze artistico culturali che la connotano.

  • il Carnevale che non c'è

    Un tempo c'erano le Baccanali, le Saturnalia e le feste dionisiache a sfrenare il popolo in determinati periodi dell'anno, con la consapevolezza che, esaurito quel tempo, tutto si sarebbe ricomposto nell'ordine delle cose (vedi a riguardo "La violenza e il Sacro" di Rene' Girard).

  • Il 17, Magia e Sapienza

    La vita è superare ogni cosa e passare sopra la morte. La vita e’ cio’ che spunta la’ dove il pensiero pone il limite dell'assenza.

. Tutti gli articoli di "LA FINESTRA SULLO SPIRITO"

 

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook