il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti - il Centro Tirreno - Quotidiano online
18
Dom, Apr

 

Condono delle cartelle fino a 5mila euro per i redditi più bassi e proroga dei termini per il pagamento delle rate della rottamazione ter. Queste sono le basi della pace fiscale firmata dal Governo con i contribuenti morosi attraverso il decreto Sostegni. 

 

“Il sito di Pozzilli rappresenta quello che abbiamo in mente quando parliamo di transizione ecologica e il fatto che ci stiamo lavorando da 18 mesi è anche indice del fatto che l'idea di transizione ecologica per noi del Movimento 5 Stelle è importante e non è certo un'invenzione dell'ultima ora.

 

Nel decreto Sostegno 2021 bollinato, che l'Adnkronos ha potuto visionare, per l’anno 2021 è previsto un taglio del canone Rai per bar e alberghi. Per le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, il canone di abbonamento alla Rai è infatti ridotto del 30%. Per lo stesso anno è assegnata all'Agenzia delle Entrate la somma di 25 milioni di euro, al fine di riconoscere ai soggetti interessati un credito di imposta pari al 30 per cento dell’eventuale versamento del canone intervenuto prima dell’entrata in vigore del presente decreto, ovvero disporre il trasferimento a favore della Rai delle somme corrispondenti alle minori entrate. Il credito di imposta non concorre alla formazione del reddito imponibile. 

 

“Il progetto presentato oggi è il risultato di un nuovo modello di co-creazione multi-stakeholder in cui Unilever ha fortemente creduto sin dall’inizio. Abbiamo lavorato insieme a Governo, Regione e parti sociali seguendo due principi guida: strategicità di lungo periodo e salvaguardia dei livelli occupazionali dei dipendenti e dell’indotto; garanzia di sostentamento nella catena del valore dell'area industriale e della comunità locale". Lo ha spiegato Gianfranco Chimirri, Hr director Unilever e responsabile del progetto sullo stabilimento Unilever di Pozzilli (Isernia), intervenendo alla conferenza stampa on line per presentare il nuovo destino del sito molisano, che diventerà uno dei centri di produzione di plastica riciclata più avanzati in Europa. 

 

"Il fatto che una multinazionale come Unilever non solo non si disimpegni, ma rimanga azionista della propria impresa, della newco che verrà formata, e partecipi attivamente essendo lei stessa il primo cliente per risolvere dei problemi che sono legati alla gestione della plastica a livello globale, è la dimostrazione del fatto che, quando si scommette con coraggio su dei nuovi modelli, questi nuovi modelli possono essere messi a terra con il contributo di tutte le istituzioni". Lo ha detto la vice ministro allo Sviluppo economico, Alessandra Todde, intervendo alla presentazione del nuovo futuro industriale dello stabilimento Unilever di Pozzilli (Is).  

 

Banca Ifis, tramite la controllata Ifis Npl Investing, realizza a scopo di finanziamento la prima cartolarizzazione in Italia di un portafoglio non performing costituito per la maggior parte da crediti unsecured assistiti da ordinanze di assegnazione. L’operazione, spiega una nota, si configura come una novità per questa tipologia di crediti deteriorati dove l’iter di recupero degli stessi, mediante esecuzione forzata (pignoramento del quinto dello stipendio), "è in stadio avanzato". 

 

"Credo che il vero tema è non illudersi che l'introduzione della tecnologia cambi le cose. Ci siamo tutti abituati al lavoro da casa, da remoto, vorrei sapere poi come le aziende decidono cosa fare, che non diventi un ciclo continuo perché si sono rotti dei confini: dobbiamo fare una formazione, un'azione culturale dei capi perché c'è anche la tentazione di sfruttare lo smart working e chi paga di più" per i problemi creati dal lavoro agile "sono le donne". E' l'analisi che arriva dal ministro per l'Innovazione tecnologica e la Transizione digitale, Vittorio Colao, intervenuto al webinar "Obiettivo 62%-l'occupazione femminile come rilancio nazionale. Le donne come priorità trasversale", organizzato da 'Fuori quota', 'Le Contemporanee' e 'Soroptimist international d'Italia', con il sostegno della Rappresentanza della Commissione europea in Italia. 

 

Quarantamila lavoratori di Amazon tra driver, addetti agli hub e ai magazzini domani in sciopero nazionale per 24 ore. Proclamato da chi aderisce alla Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, lo stop nasce per protestare contro la rottura delle trattative a livello nazionale sul rinnovo del contratto di secondo livello e che porterà per la prima volta questi lavoratori ad incrociare le braccia interrompendo così la consegna di quel fiume ininterrotto di migliaia di pacchi consegnati ogni giorno. E i lavoratori che incroceranno le braccia per un giorno lanciano l'appello ai cittadini. 

 

Il 2020 è stato un anno di ripresa per il bitcoin con un aumento del 279% nel corso dei 12 mesi. A dicembre 2020 la regina delle criptovalute ha sfondato quota 20 mila dollari per la prima volta a dicembre per poi toccare a fine mese quasi i 30mila. Nel 2021, grazie anche alla 'spinta' del fondatore di Tesla, Elon Musk che ha deciso di investire 1,5 miliardi di dollari nel criptovaluta a febbraio, il bitcoin ha superato prima i 50 mila dollari e poi nei giorni scorsi ha superato anche quota 60 mila dollari raggiungendo un record a 61.556 dollari.

 

"Nello smartworking è importante costruire un nuovo modello normativo, delle regole, che impediscano la deriva verso una forma di subordinazione tecnologica". Lo ha detto la giuslavorista Alessandra Ingrao, dell'Università di Milano, commentando i risultati dell'inchiesta sul lavoro in smart working nel settore dell'Ict a Milano realizzata dalla Fiom Cgil di Milano, resa nota oggi in occasione dell'evento 'Lo smartworking è sostenibile?', svoltosi nell'ambito della Milano Digital Week 'Città equa e sostenibile'.  

 

Dalla pandemia è emersa la necessità di lavorare anche sulle competenze tecnologiche e trasversali. Dal diffondersi del lavoro da remoto alla digitalizzazione, da nuovi stili di leadership a inedite leve motivazionali, tanto i manager quanto i collaboratori hanno dovuto rivedere il loro approccio alla sfera professionale. Questa la sintesi della conference 'Il Futuro del lavoro. I lavori del futuro' svoltasi oggi nell'ambito della Milano Digital Week 'Città equa e sostenibile'.  

 

Più ore di lavoro, con carichi maggiori, senza riconoscimenti retributivi e senza pause, esaurimento nervoso e disturbi muscolo-scheletrici. E' quanto emerso dall'inchiesta sul lavoro in smart working nel settore dell'Ict a Milano realizzata dalla Fiom Cgil di Milano, presentata oggi in occasione dell'evento 'Lo smartworking è sostenibile?' svoltosi nell'ambito della Milano Digital Week 'Città equa e sostenibile'. L'inchiesta è stata realizzata in collaborazione con la Fondazione Sabattini e la cattedra di Diritto al lavoro della facoltà di Giurisprudenza dell'Università Statale di Milano. 

 

Il piano '2024 Sustain & Innovate' (24 Si) "trasforma le sfide in opportunità grazie alla solidità e alla flessibilità del nostro approccio strategico al business. Confermeremo con un 'Si' la nostra promessa di raggiungere i nostri obiettivi per il 2024. Poste Italiane è il più prezioso motore di innovazione e digitalizzazione del Paese, che collega fisicamente e digitalmente clienti, cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione". E' quanto ha detto Matteo Del Fante, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane, nel commentare il nuovo piano strategico attraverso il quale "siamo in grado di costruire e crescere sulle solide basi gettate dal 'Piano Deliver22', con obiettivi raggiungibili in tutte e quattro le nostre divisioni di business", ha aggiunto. 

 

"Il blocco dei licenziamenti è un finto problema: fino a giugno è comprensibile poi bisognerà partire con una strada selettiva. E visto che sulla cassa integrazione in tempi normali siamo contributori netti per 2,4 miliardi c'è la possibilità di altre 52 settimane di cig ordinaria. Gli imprenditori devono avere la possibilità di operare in un mercato ordinario che non vuol dire licenziare. Piuttosto bisogna mettere in campo tutti gli interventi necessari alle assunzioni". Lo riferisce il presidente di Confindustria Aldo Bonomi, intervistato da RaiNews 24., ricordando come gli imprenditori "avevano sollecitato una differenziazione fra chi aveva gli strumenti di cig ordinaria e chi non li aveva". 

 

Assil associazione nazionale produttori illuminazione, federata Anie Confindustria, e Assoluce di FederlegnoArredo, Associazione Nazionale delle Imprese degli apparecchi di Illuminazione che insieme rappresentano oltre 225 aziende italiane e più di 13.500 addetti, con fatturato globale che supera i 3,5 miliardi di euro, hanno rivolto un appello congiunto al ministero dell’Economia e delle Finanze, al ministero dello Sviluppo Economico, al ministero della Transizione Ecologica, al ministero dei Trasporti e della mobilità sostenibili affinché "nel piano per la ripresa venga data priorità agli investimenti e a tutte quelle misure in grado di promuovere il rinnovamento e l'upgrade degli impianti di illuminazione".  

 

Terza giornata venerdì 19 marzo per la Milano Digital Week (fino al 21 marzo), la manifestazione promossa dal Comune di Milano - Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici e realizzata da Iab Italia, Cariplo Factory e Hublab, con il sostegno del main partner Intesa Sanpaolo. Un’edizione completamente online a tema 'Città Equa e Sostenibile'.  

 

La strategia green del Cane a sei zampe in un’intervista rilasciata all’Adnkronos dall’Amministratore delegato del colosso energetico, Claudio Descalzi, nel luglio 2020.

 

Multa da 2 milioni di euro per Telepass da Antitrust per pratica commerciale scorretta. La sanzione per Telepass S.p.A. e Telepass Broker S.p.A. a causa di una pratica commerciale ingannevole nell’attività di distribuzione di polizze assicurative Rc Auto tramite la propria App, a favore dei clienti titolari degli abbonamenti Telepass Family e Telepass Viacard. 

 

Trasformazione digitale per un modello di città equa e sostenibile. Il linguaggio dei dati è stato al centro dell'evento di apertura della Milano Digital Week organizzato dal Comune di Milano, 'Data Language. Dialoghi, storie e persone dietro ai dati' insieme all’annuncio del prototipo della Dashboard della Città di Milano per ‘leggere la città che ci circonda, vivere la città a 15 minuti, conoscere i servizi a disposizione’.  

 

L'obiettivo è "far sparire la carta e le raccomandate, qualche volta ammetto che ricevo anche io multe a casa dal Comune. Tutte le volte penso al fatto che qualcuno è venuto, mi ha dovuto far firmare dei pezzi di carta, come si può rendere tutto questo un processo più rapido?". A dirlo è stato il ministro per l’Innovazione Tecnologica e la Transizione digitale, Vittorio Colao, parlando all'intervento di apertura della Milano Digital Week. 

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato