il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti - il Centro Tirreno - Quotidiano online
18
Dom, Apr

 

''Non focalizziamoci solo sulle risorse del Pnrr ma anche sulle altre forme di finanziamento dei fondi pubblici per il settore delle infrastrutture. Dobbiamo poter utilizzare altre risorse. Ci siamo concentrati troppo sulle risorse del Recovery plan, mentre ci sono tante risorse ferme sui conti correnti delle persone per investimenti che sono produttivi per il Paese''. Lo sottolinea il presidente di Webuild, Donato Iacovone, in occasione di un convegno sulle infrastrutture di EY. 

 

 

Il piano sul recovery è ambizioso ma le sfide si vincono insieme. E' quanto avrebbe detto il premier Mario Draghi alle Regioni e agli Enti locali nel corso della riunione sul Recovery plan, secondo quanto si apprende da fonti presenti all'incontro. 

 

Un settore che ha resistito in modo complessivamente soddisfacente alla crisi del 2020, anche se singole imprese sono state colpite in modo duro, e che quindi, certamente, può trovare nella nuova Pac un’occasione per accrescere il suo vantaggio competitivo e contribuire anche al raggiungimento degli obiettivi di equilibrio territoriale valorizzando aree difficili e marginali. A sostenerlo è l’Ismea, nel report ‘Fabbisogni e strumenti di intervento nel settore vitivinicolo italiano alla luce degli obiettivi della nuova Pac’, che fornisce un'analisi del settore nella sua complessa e articolata struttura e nella sua posizione competitiva, per individuare alcuni elementi di supporto in funzione del Piano strategico nazionale (Psn) della Pac. 

 

Un settore colpito dal blocco quasi totale dell’Horeca ma che ha saputo resistere alla crisi innescata dalla pandemia mostrando un’indubbia resilienza rispetto all’inedita sfida del 2020. Questo lo scenario del mondo del vino tracciato dall’Ismea nel report ‘Fabbisogni e strumenti di intervento nel settore vitivinicolo italiano alla luce degli obiettivi della nuova Pac’, che fornisce un’analisi della struttura e della posizione competitiva del comparto, che vede l’Italia come primo produttore mondiale, secondo esportatore e terzo consumatore.  

 

Novità in Altroconsumo, la principale Organizzazione di consumatori in Italia: Federico Cavallo è stato nominato nuovo Responsabile dell’area Public Affairs Media Relation. Il giovane e talentuoso manager, dopo anni di esperienza maturata in Italia e all’estero, è stato scelto come Responsabile della divisione al fine di portare nuovi stimoli e un ulteriore cambio di passo in questa importante realtà. Il suo ruolo sarà, tra le altre cose, quello di sviluppare e implementare la strategia di comunicazione e relazioni esterne di Altroconsumo, con particolare attenzione ai media e agli stakeholder istituzionali, coinvolgendoli e collaborando sia nei diversi progetti in essere sia soprattutto realizzandone di nuovi, sempre portando avanti l’obiettivo di dare voce ai consumatori italiani.  

 

Lotteria degli scontrini, finita anche la seconda delle estrazioni mensili. In palio 10 premi da 100.000 euro per gli acquirenti e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti. I codici vincenti sono stati pubblicati dall'Agenzia delle Dogane e Monopoli, ecco quali sono: 

 

Si consolida il cammino del progetto italiano Dtt per la fusione nucleare che punta a produrre energia pulita e inesauribile copiando le stelle ed il Sole. L'Enea ha reso noto che hanno superato quota 85 milioni di euro le gare vinte per la realizzazione del progetto italiano per la fusione nucleare, il Divertor Tokamak Test (Dtt), la grande infrastrttura scientificha promosso da Enea, Eni e Consorzio Create. In questi mesi, inoltre, la compagine azionaria della Dtt Scarl, la società che dovrà realizzare questa facility sperimentale unica al mondo, si è ampliata con l’ingresso di sei nuovi soci - Infn, Consorzio Rfx, Politecnico di Torino, Università della Tuscia, Milano Bicocca e Roma Tor Vergata – cui a breve si affiancherà il Cnr. L'Enea riferisce che l'investimento complessivo è di oltre 600 milioni di euro, di cui 250 milioni grazie ad un prestito Bei, la Banca Europea degli Investimenti, che lo ha inserito tra i Progetti Strategici, tenuto conto delle ricadute stimate per un fattore 4, oltre 2 miliardi di euro e la creazione di circa 1.500 nuovi occupati. "L’ingresso di sette nuovi soci con elevate competenze scientifico-tecnologiche è un importante valore aggiunto per questo progetto sfidante e complesso" ha sottolineato il presidente di Enea, Federico Testa.  

 

Lotteria degli scontrini, seconda delle estrazioni mensili oggi, giovedì 8 aprile, con in palio 10 premi da 100.000 euro per gli acquirenti e 10 premi da 20.000 euro per gli esercenti. Ma come funziona e come si fa a partecipare? Ecco tutte le informazione nel dettaglio. 

 

 

Anche il fitness on line entra nel welfare aziendale.Covid accelera digitalizzazione imprese. I patronati compiono 20 anni. 120 Secondi di notizie Finestra sui Mercati. Prometeo  

 

Il Cashback resta. Il Senato ha bocciato la mozione di Fratelli d'Italia per lo stop alla misura, volta a incentivare l'uso dei pagamenti digitali. Contrari alla richiesta del partito di Giorgia Meloni sono stati 114 senatori, a favore 20. Ad astenersi è stata la Lega, Forza Italia e Italia Viva.  

 

Si arricchisce il numero di miliardari nell'anno della pandemia: il loro numero nella 35a classifica annuale di Forbes è cresciuto di 660 unità, a 2.755 - un aumento di circa il 30% rispetto a un anno fa - con ben 493 esordienti. E ben otto di loro sono più ricchi di quanto non fossero prima della pandemia. Forbes ha calcolato il patrimonio netto utilizzando i prezzi delle azioni e i tassi di cambio dal 5 marzo. Il fondatore di Amazon Jeff Bezos, con una fortuna stimata di 177 miliardi di dollari è in cima alla lista per il quarto anno consecutivo.  

 

"Noi chiediamo che ci sia un intervento sulle questioni blocco dei licenziamenti, ammortizzatori sociali e tutele del lavoro in senso generale". Sul blocco dei licenziamenti "pensiamo che sia necessario avere una data unica e quindi che è ciò che è stato sancito al 30 giugno venga portato per tutti al 31 ottobre" il blocco per tutti. Ad affermarlo, nel corso della sua audizione nelle Commissioni Bilancio e Finanze del Senato, è il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. 

 

Forte espansione in Puglia di Multicedi: nel solo mese di aprile sono sei le inaugurazioni previste in diverse aree della città e provincia di Bari. Il Gruppo, leader della Gdo in Campania e tra i principali nel centro sud, è già presente in Puglia con due Supermercati Decò a Foggia e Manfredonia. Prime aperture previste giovedì 8 aprile, rispettivamente in via Abate Gimma, 143/A – 145 (quartiere Murat), via Leonardo del Turco, 2 (quartiere Palese) e via Orazio Flacco, 4/I (rione Picone). Il format scelto per i nuovi punti vendita sarà Supermercati Decò, insegna che negli anni scorsi ha favorito l’espansione di Multicedi nei centri urbani, grazie a un’offerta attenta a tutte le principali esigenze di consumo e particolarmente focalizzata sul fresco quotidiano. 

 

A vendere l'azienda di famiglia, Antonio De Matteis, non pensa neanche lontanamente. "Assolutamente no" taglia corto il ceo di Kiton, interpellato dall'Adnkronos, ammettendo però che "ogni tanto offerte di acquisizione arrivano". Con 5 siti produttivi in Italia (quello di Napoli il quartier generale) 60 boutique monomarca nel mondo e 850 dipendenti, il brand sartoriale partenopeo fondato nel 1968 da Ciro Paone ad Arzano, è in crescita costante, e continua a consolidare il proprio business nonostante le flessioni causate dalla pandemia. 

 

Dopo la 'prudenza' manifestata nelle previsioni di gennaio scorso, il Fondo Monetario Internazionale rivede nettamente al rialzo la stima per il Pil dell'Italia nel 2021 con una crescita che ora è attesa al +4,2%, con un aumento di 1,2 punti rispetto alle valutazioni di tre mesi fa. Nel World Economic Outlook appena diffuso, il Fondo mantiene invece ferma la stima per il 2022, con una crescita del Pil italiano vista al 3,6%. Il nuovo dato per il 2021 rappresenta comunque un calo di un punto rispetto al +5,2% stimato dall'Fmi a ottobre scorso, quando però si prevedeva una flessione nel 2020 del 10,6% contro il -8,9% finale.  

 

Il 70% dei detersivi per stoviglie analizzati contiene almeno una sostanza rischiosa per l’ambiente. E' quanto rende noto Altroconsumo che ha preso parte al progetto Clean realizzato da Euroconsumers (di cui fanno parte anche i partner DecoProteste in Portogallo, Ocu in Spagna e Test-Achats in Belgio), al fine di promuovere una maggiore informazione dei consumatori su prestazioni e sostenibilità dei detergenti per la casa, tutelandoli da possibili comunicazioni ingannevoli e fornendo loro strumenti di scelta adeguati.  

 

Banca Ifis sceglie Banco Building, il 'banco delle cose', per donare oltre cinquecento tra arredi, mobili e macchinari d’ufficio a 12 diversi enti e fondazioni impegnati nel supporto delle fasce più fragili della popolazione, promuovendo progetti di sviluppo in ambito educativo, sanitario e sociale, in Italia e all’estero.  

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato