Economia - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Mar, Mag

La Germania corre sull'informatica quantistica e annuncia un investimento da 2 miliardi di euro per sviluppare computer quantistici. L'obiettivo del governo tedesco é costruire entro i prossimi 5 anni un computer quantistico competitivo e creare un ecosistema associato di potenziali utenti.

Italiani fedeli all'auto: attualmente 9 su 10 non ne possono fare a meno e solo il 7% ritiene possibile rinunciarvi, ma di fatto la quasi totalità (97%) degli intervistati dichiara di avere almeno un’automobile in famiglia e più di 7 su 10 confermano di utilizzarla come mezzo di trasporto preferito sia nella quotidianità (72%) che per i viaggi fuori città (79%).

“Il Covid non ha messo in crisi la voglia di condivisione. Gli italiani, resilienti, sono pronti a cambiare abitudini. Cambiare è sempre difficile, ma è inevitabile”. Lo afferma Paolo Crepet, sociologo e psichiatra di grande esperienza, commentando i dati emersi dalla ricerca Bva-Doxa commissionata dall’Osservatorio Groupama. Secondo Crepet, "in questi mesi difficili, gli italiani hanno maturato nuove consapevolezze, hanno sviluppato nuove sensibilità e sembrano più inclini ad accettare i cambiamenti.

La pandemia lascia il segno: nei prossimi 10 anni, 1 italiano su 2 (53%) si dice pronto a rivedere sostanzialmente le proprie abitudini in termini di mobilità. L’effetto Covid, dunque, si fa sentire e incide sulle forme e sui mezzi di trasporto che in futuro orienteranno gli spostamenti in Italia.

 

L'Iniziativa patrocinata dal Garante per la protezione dei dati personali. 

Programma completo e info per l’iscrizione: https://www.in-veo.com/it/formazione/altaformazionedpo  

A otto mesi dalla decisione del Governo di candidare Milano a sede del Tribunale unificato dei Brevetti, il dossier è al palo. C'è un'impasse tecnica - manca ancora la ratifica del Trattato da parte della Germania - ma anche un'impasse politica: serve un'intesa intergovernativa per assegnare all'Italia la sede vacante del Tub dopo la Brexit e il negoziato è tutt'altro che chiuso. Stando alle informazioni raccolte dall'Adnkronos da fonti informate sul dossier, non c'è nulla di peggio dell'oblio per allontanare l'Italia dal risultato.  

Si è svolto ieri sera sulla piattaforma Crowdcast un evento digitale organizzato da Bper Banca e Arca Fondi Sgr. Ospite il professore ed economista Carlo Cottarelli, Direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica, che ha presentato il suo ultimo libro “All’inferno e ritorno. Per la nostra rinascita sociale ed economica”. Cottarelli ha delineato il nuovo contesto nazionale e internazionale al confine tra la crisi pandemica e la tanto auspicata ripresa. 

Parte l'accordo di collaborazione fra l'Agenzia Spaziale Europea e Enea Tech per identificare opportunità e strategie comuni per lo sviluppo di progetti e tecnologie nel settore della New Space Economy. Enea Tech gestisce il più grande fondo italiano per il trasferimento tecnologico istituito dal Ministero dello sviluppo economico con una dotazione di 500 milioni di euro.