Agrumi, con il clima impietoso perso fino al 50% del raccolto
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Gio, Ago
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Agrumi, con il clima impietoso perso fino al 50% del raccolto

Agrumi, con il clima impietoso perso fino al 50% del raccolto

Italia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Cia, campagna da dimenticare per clementine e mandarini al Sud

Agrumi, con il clima impietoso perso fino al 50% del raccolto
Agrumi, con il clima impietoso perso fino al 50% del raccolto

 

Sta per chiudersi una delle campagne più drammatiche per i piccoli agrumi italiani. In tante zone del Centro-Sud, in particolare in Calabria, nei principali bacini produttivi fino al 40-50% delle clementine è rimasto non raccolto sulle piante. Così Cia-Agricoltori Italiani, che individua nelle anomalie del clima il maggiore responsabile.

"Prima il caldo autunnale e la domanda debole hanno posticipato le operazioni di raccolta degli agrumi precoci, con conseguente sovrapposizione di calendario alle varietà tradizionali - spiega Cia -. Le violente piogge di novembre hanno poi creato non poche difficoltà di tenuta qualitativa in post-raccolta; infine il brusco calo di temperatura, con gelo e ghiaccio a gennaio, ha condizionato il prodotto tardivo". "Purtroppo ogni anno si registrano difficoltà per il comparto", rileva Cia, chiedendo "interventi di medio-lungo periodo per mettere il settore agrumi nelle condizioni di affrontare le prossime sfide: ristrutturazione del comparto, tramite l'ammodernamento e il trasferimento dell'innovazione, e soprattutto il rinnovamento varietale per un migliore orientamento al mercato; rafforzamento dell'aggregazione e del sistema organizzato, con investimenti anche nella lavorazione e conservazione del prodotto".

"Ora - osserva Cia - ci aspettiamo che si concretizzi al più presto l'impegno assunto a fine 2018 dal Sottosegretario alle Politiche agricole Alessandra Pesce per l'attuazione del Fondo agrumi e l'elaborazione del Piano di settore pluriennale. Oltre al sostegno agli investimenti e alla promozione del prodotto nazionale".

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook