Lavoro: struttura aziendale, modelli più agili per restare competitivi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
15
Dom, Set
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Lavoro: struttura aziendale, modelli più agili per restare competitivi

Lavoro: struttura aziendale, modelli più agili per restare competitivi

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La necessità di rivedere la struttura aziendale, in modo da favorire processi agili: strategie alla luce dei trend.Il cambiamento dei modelli organizzativi si presenta come la nuova e più importante sfida per le aziende. Alla luce dei cambiamenti tecnologici diventa essenziale rivedere la propria struttura e pensare ad un nuovo modo di coinvolgere i dipendenti.

Lavoro: struttura aziendale, modelli più agili per restare competitivi
Lavoro: struttura aziendale, modelli più agili per restare competitivi

 

Secondo recenti dati dell’Osservatorio HR Innovation Practice, per il 45% è proprio il cambiamento dei modelli organizzativi la principale sfida da affrontare in quest’anno, seguito dallo sviluppo di cultura e competenze digitali (43%) e da employer branding e attrazione dei talenti (41%).

Mettere in atto un approccio agile appare il segreto per rimanere competitivi e includere i lavoratori nel processo di trasformazione. L’Osservatorio ha analizzato le diverse aziende sotto vari aspetti: struttura, processi e practice, cultura e stili di leadership, competenze ed ecosistema.

Purtroppo, sono ancora poche le aziende a distinguersi per un processo agile e quelli tradizionali continuano ad essere i più seguiti.

Puntare sulle risorse umane appare una delle strategie più efficaci, valorizzando le competenze digitali dei dipendenti e introducendo una formazione personalizzata. Come emerge dai risultati dell’Osservatorio, il 54% delle aziende intervistate ha definito un piano di sviluppo del capitale umano, contro il 35% dello scorso anno, sottolineando una crescente consapevolezza.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook