Bonus Pubblicità 2019: al via le domande per ottenere il credito d’imposta al 75%
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
15
Ven, Nov
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Bonus Pubblicità 2019: al via le domande per ottenere il credito d’imposta al 75%

Bonus Pubblicità 2019: al via le domande per ottenere il credito d’imposta al 75%

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Dal 1° al 31 ottobre è possibile inviare la richiesta per il Bonus Pubblicità 2019 destinato ad imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che intendono presentare domanda di accesso al credito d’imposta previsto per gli investimenti in pubblicità.

Bonus Pubblicità 2019: al via le domande per ottenere il credito d’imposta al 75%
Bonus Pubblicità 2019: al via le domande per ottenere il credito d’imposta al 75%

 

In cosa consiste?

Il cosiddetto “tax credit” è stato introdotto nel nostro ordinamento dall’articolo 57-bis D.L. 50/2017 per consentire alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica anche on line e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

Quali sono i requisiti?

La condizione necessaria affinchè gli investimenti siano considerati incrementali è data dal loro valore, che deve superare almeno dell’1% gli analoghi investimenti compiuti l’anno precedente sui mezzi di informazione. Il credito d’imposta è fissato nella misura del 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati (è stata eliminata l’elevazione al 90% per microimprese, PMI e startup innovative) ed è utilizzabile solo in compensazione. Occorre precisare che il bonus pubblicità viene concesso in base al regime “de minimis”; pertanto, prima di inviare la domanda è importante verificare di non aver superato il limite di 200 mila euro di aiuti ottenuti nell’esercizio in corso e nei 2 esercizi precedenti. Una delle grandi novità introdotte dal D.L. n. 59/2019 (cosiddetto decreto sport e cultura) consiste nel carattere “permanente” che viene applicato a tale misura. In tal senso i beneficiari del bonus, siano essi imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che puntano a far conoscere il proprio brand potranno contare sugli incentivi in maniera strutturale anche negli anni successivi.

Come fare la domanda?

Per presentare la domanda entro il 31 ottobre occorre seguire la procedura online sul sito dell’Agenzia delle Entrate che prevede l’autenticazione.
Tuttavia, per qualsiasi informazione, cliccando su credito.pubbliemmegroup.it è possibile compilare il modulo di contatto per conoscere tutti i vantaggi legati all'iniziativa.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook