Esteri - Notizie dall'Europa e dal mondo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Esteri

Notizie dall'Europa e dal mondo

Recovery, accordo raggiunto

"Accordo". Con una sola parola in un messaggio su Twitter il presidente del Consiglio Europeo Michel ha annunciato l'intesa che ha permesso di chiudere un confronto iniziato venerdì scorso e proseguito fino al cuore della notte, che ha avuto al centro il duello sulla governance dei piani nazionali di ripresa e di resilienza fra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il premier olandese Mark Rutte .

Vertice Ue, fonti Lega: "Fondi solo dal 2021 e con troppi vincoli"

"A sei mesi dall'inizio dell'emergenza, dopo quattro giorni di dramma e di grancassa, si arriverebbe a una cosiddetta "potenza di fuoco": 1) da ripartire tra tutti i Paesi e ben ridotta rispetto ai fantastici annunci di Conte che in maggio ci "vendeva" 500 miliardi a fondo perduto, oltreutto come "primo passo" 2) spalmata su 4 anni, con i primi soldi a partire dal 2021! 3) da compensare con quanto già l'Italia versa all'Europa (15 miliardi all'anno) 4) da spendere come vogliono loro e con ricatti "alla olandese" del tipo: 'O abolite quota 100 o non eroghiamo niente'".

Vertice Ue, 209 miliardi all'Italia nella bozza del Recovery

In base alla 'negobox' inviata dal presidente del Consiglio Europeo Charles Michel questa sera alle delegazioni nazionali, che deve essere ancora approvata, nell'ambito di Next Generation Eu all'Italia dovrebbero spettare in tutto 208,8 miliardi di euro, cioè oltre 30 miliardi in più rispetto alla prima proposta (173,8 mld). Lo si apprende da fonti italiane.

Vertice Ue, Michel: "Accordo è possibile"

"So che gli ultimi passi sono sempre i più difficili, ma sono fiducioso: anche se è difficile, anche se sarà importante continuare a lavorare, sono convinto che un accordo è possibile".

Rutte: "Ieri sera ho pensato 'è finita', ora soddisfatto"

Il premier olandese Mark Rutte considera possibile raggiungere un compromesso al vertice europeo di Bruxelles dove - ha affermato - sono stati compiuti chiari progressi nei colloqui sulla risposta economica alla crisi causata dalla pandemia da Coronavirus.

Covid, da vaccino Oxford "forte risposta immunitaria"

Il vaccino sviluppato da Astrazeneca in collaborazione con lo Jenner Institute dell'università di Oxford, con il coinvolgimento anche dell'azienda italiana Irbm, sembra funzionare contro Covid-19: è sicuro e produce una risposta immunitaria contro la malattia, secondo i risultati delle prime fasi di sperimentazione pubblicati su 'Lancet'.

Sottocategorie