Esteri - Notizie dall'Europa e dal mondo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Sab, Ott

Esteri

Notizie dall'Europa e dal mondo

(Adnkronos) - "La regione del Donbass, Mariupol e Mykolaiv": qui, stando all'ultimo aggiornamento di intelligence del ministero della Difesa britannico, "continuano a concentrarsi le operazioni russe" in Ucraina, "appoggiate da continui lanci di missili da crociera" da parte delle forze navali russe. Secondo le valutazioni, è possibile

(Adnkronos) - L'organizzazione umanitaria Direct Relief ha fatto sapere di aver risposto a una richiesta del ministero della Salute di Kiev per circa 220.000 fiale di un farmaco, l'atropina, che può essere utilizzato per attenuare gli effetti di armi chimiche. Lo scrive il Wall Street Journal. "Direct Relief sta inviando questo farmaco

(Adnkronos) - "Come il massacro di Bucha", anche l'attacco missilistico avvenuto ieri a Kramatorsk dovrà essere considerato in tribunale come "molti altri crimini di guerra russi". Così il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky, nel consueto messaggio alla nazione pubblicato sui social. "Tutti gli sforzi del mondo saranno

(Adnkronos) - "Qui comincia il cammino dell'Ucraina verso l'Ue". Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, si rivolge così al presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky nell'incontro a Kiev. "L'Ucraina appartiene alla famiglia europea. Abbiamo ascoltato la vostra richiesta, forte e chiara. E oggi siamo qui per darvi

(Adnkronos) - Nel giorno in cui l’Ue vara, con una certa fatica, il quinto pacchetto di sanzioni economiche contro la Russia e la presidente della Commissione Ursula von der Leyen va con Josep Borrell a Kiev da Volodymyr Zelensky, il Consiglio tira bruscamente il freno sul prospettato divieto di importare petrolio dalla Russia.

(Adnkronos) - "E' un atto di elevamento dello scontro, non ha altre ragioni. E voluto, già da quando c'è stato l'arresto dell'ufficiale della Marina Italiana (Walter Biot, ndr) accusato di essere una spia russa. Quello era il segnale del fatto che non siamo più amici: fu una cosa del tutto fuori moda che indicava l'inizio

(Adnkronos) - La proposta di adottare un divieto di importare petrolio dalla Russia nell'Ue "non sarà sul tavolo" del Consiglio Affari Esteri lunedì prossimo in Lussemburgo. Lo si apprende da fonti Ue. Ieri l'Alto Rappresentante dell'Unione Josep Borrell, che oggi è a Kiev insieme a Ursula von der Leyen per incontrare il

Altri articoli...

Sottocategorie