Esteri - Notizie dall'Europa e dal mondo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Lun, Lug

Esteri

Notizie dall'Europa e dal mondo

(Adnkronos) - Il presidente americano Joe Biden e il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez sono pronti a lavorare insieme perché il presidente russo Vladimir Putin sia costretto a rendere conto dell'invasione dell'Ucraina, compiuta in violazione del diritto internazionale. Spagna e Stati Uniti condannano "la guerra "ingiustificata e non

(Adnkronos) - Accordo sull'ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato. Firmato a Madrid tra l'Alleanza, la Turchia, la Svezia e la Finlandia un memorandum sull'ingresso dei due Paesi nordici. La firma è avvenuta alla presenza del segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, del presidente

(Adnkronos) - I leader dei Paesi del G7 hanno deciso di "offrire all'Ucraina la resistenza strategica di cui ha bisogno per cercare di spostare l'equilibrio delle forze in campo", ha commentato il Premier britannico Boris Johnson, a margine del vertice.  

Questo è quello che Volodymir Zelenzy vuole che noi facciamo, ha

(Adnkronos) - Il G7 in Germania è stato "veramente un successo, ha riaffermato piena e grande coesione, grande unità di vedute in particolare per quanto riguarda la guerra in Ucraina". Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella conferenza stampa al termine del summit ad Elmau. Il G7, ha aggiunto il premier

(Adnkronos) - Le ostilità in Ucraina potrebbero terminare "entro oggi se solo Kiev ordinasse ai nazionalisti di deporre le armi", ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, in risposta alle osservazioni del Presidente ucraino Volodymir Zelensky, per cui una la guerra finirà entro l'inverno. La Russia, ha aggiunto

(Adnkronos) - "Nessuno penso ad una fine guerra nelle prossime settimane o mesi". Il presidente francese Emmanuel Macron si esprime così, nella conferenza al G7, sulla guerra tra Ucraina e Russia. "Quando il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky parla di questo obiettivo di fine anno" per la fine della guerra "dobbiamo osservare

(Adnkronos) - Per contrastare la crisi alimentare innescata dalla guerra in Ucraina, i leader del G7 in Germania lanciano un'Alleanza globale per la sicurezza alimentare, insieme alla Banca Mondiale. Lo annunciano i leader in un comunicato in materia di sicurezza alimentare. Il G7 si impegna a stanziare "4,5 miliardi di dollari" aggiuntivi per

(Adnkronos) - Dopo la scadenza dell'ultimo 'periodo di grazia' l'agenzia Moody's ha comunicato ufficialmente il default della Russia sul suo debito estero, ricordando che Mosca non ha pagato gli interessi in scadenza su due titoli di stato. L'ultima insolvenza della Russia sul proprio debito estero si è verificata più di un

(Adnkronos) - La Russia ha colpito un deposito d'armi a Kremenchuk e non un centro commerciale nella città ucraina. E' la versione del ministero della Difesa di Mosca dopo il raid che ha provocato almeno 18 morti. A Kremenchuk, secondo il ministero, le forze russe "hanno effettuato un attacco con armi aeree di precisione contro depositi

(Adnkronos) - Il comunicato finale del G7 in Germania, chiuso ieri a tarda sera dagli sherpa, contiene un riferimento diretto all'opportunità di introdurre un tetto al prezzo del gas, una richiesta che il presidente del Consiglio Mario Draghi reitera da tempo a livello Ue. Lo riferisce un alto funzionario Ue, da Elmau dove si tiene il summit.

(Adnkronos) - Sono 35.250 i soldati della Russia morti in guerra dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio. Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente.

(Adnkronos) - Se la Nato dovesse mettere piede in Crimea si andrebbe verso "la terza guerra mondiale". E' lo scenario che Dmitri Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, prospetta in un'intervista al sito Argumenty i Fakty nella fase cruciale della guerra tra Russia e Ucraina. 

"Per noi, la

Altri articoli...

Sottocategorie