Coronavirus più buono? Oms: "Non ci sono prove'' - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
03
Ven, Dic

Coronavirus più buono? Oms: "Non ci sono prove''

Coronavirus più buono? Oms: "Non ci sono prove''

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Il virus sta cambiando, muta. Ma non abbiamo indicazioni che le mutazioni rilevate indichino cambiamenti nella gravità e nella contagiosità di Sars-Cov-2".

Coronavirus più buono? Oms:
Coronavirus più buono? Oms: "Non ci sono prove''

 

Lo ha sottolineato Maria Van Kerkhove, a capo del gruppo tecnico per il coronavirus dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), nel corso di una conferenza stampa a Ginevra. "Si tratta di una questione che indagheremo attentamente", ha aggiunto l'esperta.  

"Da gennaio sono state pubblicate almeno 60mila sequenze genetiche di Sars-Cov-2. Informazioni condivise fondamentali per capire la rilevanza delle mutazioni, ma anche per sperimentare farmaci mirati e vaccini", ha evidenziato Soumya Swaminathan, Chief Scientist dell'Oms. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002