Covid Germania, possibile estensione lockdown fino al 14 marzo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Mar, Mag

Covid Germania, possibile estensione lockdown fino al 14 marzo

Covid Germania, possibile estensione lockdown fino al 14 marzo

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Potrebbe essere prorogato fino al 14 marzo il lockdown in vigore fino al 14 febbraio e imposto in Germania per contenere la diffusione del Coronavirus.

alternate text

 

Questo quanto emerge dalla bozza di un documento aggiornato in vista del vertice che nel pomeriggio riunirà la cancelliera Angela Merkel e i premier federali. Lo riporta 'Der Spiegel', anticipando inoltre che se i parrucchieri potranno riaprire a partire dal 1° marzo, non è stata ancora fissata una data per l'apertura del commercio al dettaglio. Quanto alle scuole, la responsabilità di una loro riapertura verrebbe affidata ai singoli Laender. 

E' da novembre che la Germania ha adottato misure di contenimento della pandemia che hanno portato alla chiusura delle scuole, degli asili nido e degli esercizi commerciali considerati non essenziali. Alcuni stati hanno già messo a punto i piani per una progressiva riapertura delle scuole a partire dalla prossima settimana. Ieri la cancelliera si è dichiarata contraria a qualunque allentamento delle restrizioni fino al primo marzo, stando a fonti a conoscenza dei contenuti di una riunione dell'Unione cristianodemocratica, la Cdu. Durante l'incontro Merkel ha sottolineato quanto sia essenziale far scendere il tasso di infezioni prima di riaprire, per evitare che la variante britannica del Coronavirus renda la situazione incontrollabile. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: RedEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002