Covid, Oms: "In Europa 160 contagi ogni minuto" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Sab, Lug

Covid, Oms: "In Europa 160 contagi ogni minuto"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

In Europa ci sono 160 contagi da coronavirus ogni minuto, 9.500 ogni ora. A sottolinearlo è stato Hans Kluge, direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per l'Europa, durante il consueto punto stampa sul covid. "La scorsa settimana, abbiamo superato 1 milione di morti confermate per Covid-19 nella regione europea dell'Oms. La situazione nella nostra regione è grave: ogni settimana vengono segnalati 1,6 milioni di nuovi casi. Sono 9.500 ogni ora, 160 persone ogni minuto", ha affermato.  

"È solo tra i più anziani che stiamo assistendo a una diminuzione dell'incidenza" di Covid. "Negli ultimi 2 mesi, il trend tra le persone con più di 80 anni di età si è discostato da quello osservato in ogni altra fascia di età, probabilmente per via dell'elevata diffusione della vaccinazione in questo gruppo ad alto rischio. Da febbraio in Europa la percentuale di morti Covid tra gli over 80 è gradualmente scesa fino a sfiorare il 30%, il livello più basso dall'inizio della pandemia", ha detto ancora Kluge. 

Parlando poi dei casi di trombosi rare post vaccino: "Al momento il rischio di soffrire di coaguli di sangue è molto più alto per chi viene colpito da Covid-19 che per chi si vaccina con AstraZeneca - ha affermato poi - Globalmente c'è stato un numero veramente molto piccolo di trombosi rare su 200milioni di persone che hanno ricevuto questo vaccino. L'Oms prende in maniera estremamente seria questi eventi", segnalazioni "di sicurezza. Il gruppo strategico di esperti sull'immunizzazione e i vaccini sta continuando a rivedere le evidenze disponibili. L'Oms fornirà una guida agli Stati membri a breve". L'invito è a "riportare ogni evento avverso post vaccinazione nella maniera più precoce possibile".  

"Siamo consapevoli dei report di eventi tromboembolici associati a bassi livelli di piastrine" segnalati "dopo la vaccinazione anti-Covid con J&J. L'Oms sta monitorando i report attentamente e ne comunicherà i risultati e quanto scoperto" appena i dati saranno disponibili, ha detto ancora Kluge. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002