RESPECT THE FUTUR-Ambiente e sostenibilità a Kappa FuturFestival
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
12
Mer, Giu

RESPECT THE FUTUR-Ambiente e sostenibilità a Kappa FuturFestival

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Parco Dora, Torino, 30 giugno, 1 e 2 luglio 

kappafuturfestival.it  

Torino, 5 giugno 2023. In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente Kappa FuturFestival - il festival dedicato alla musica elettronica arrivato alla decima edizione che si svolgerà al Parco Dora di Torino dal 30 giugno

al 2 luglio, con 110 DJ, 36 ore di musica e 95.000 partecipanti attesi da oltre i 110 nazioni differenti – conferma il suo programma dedicato ai temi con impegno nella salvaguardia dell'ambiente e lavora alla riduzione dell'impatto su diversi piani. 

La novità di quest’anno è la collaborazione con Coripet, consorzio volontario senza scopo di lucro riconosciuto dal Ministero dell'Ambiente che ha come mission la raccolta e l’avvio a riciclo delle bottiglie in PET dopo il loro utilizzo. 

Le bottiglie in PET raccolte al Festival verranno pesate e trasportate in un centro di riciclo dove saranno trasformate in rPET in un processo di economia circolare “bottle to bottle”.Infatti tanto più si allunga la vita di una bottiglia facendola tornare materia prima seconda, meno plastica vergine viene prodotta. KFF è uno dei primi grandi eventi italiani che contribuisce alla raccolta selettiva delle bottiglie in PET per il progetto “bottle to bottle” di Coripet.Le bottiglie verranno raccolte dal pubblico e portate al Recycling Store del Festival e così facendo accumuleranno punti per riscattare premi come t-shirt autografate dagli artisti, biglietti VIP per l’edizione successiva e molto altro! Nel 2022 il pubblico ha raccolto più di 80mila tra bicchieri e bottiglie di plastica! Il Recycling Store fa parte insieme ad Art of Recycling e a POSTed Studio dei progetti ideati dalla fondazione americana Global Inheritance che vengono realizzati a Kappa FuturFestival dal 2013. 

KFF è stato uno dei primi Festival a ridurre l’utilizzo di plastica, eliminando già dal 2018 le cannucce. 

Ulteriori misure prese durante il festival per ridurre lo spreco di plastica sono: 

- dispenser di acqua filtrata e refrigerata per artisti e personale di produzione; 

- bottiglie e bicchieri esclusivamente in plastica riciclata, riciclabile e carta; 

-stoviglie compostabili in tutte le aree ristoro; 

- KFF sarà il primo format europeo a offrire gratuitamente prodotti mestruali in collaborazione con This Unique, giovane startup italiana. Gli assorbenti sono compostabili, made in Italy, e utilizzano solo cotone organico. 

Quest’anno il Festival è stato interamente riprogettato ad isole energetiche autonome, composte da generatori ibridi Stage V, pannelli solari e accumulatori di energia. Ognuno dei 5 palchi sarà quindi alimentato dai generatori di ultima generazione forniti da CGTE SpA – Gruppo TESYA che consentono, oltre a un risparmio di energia, un’importante diminuzione di emissioni sonore e di sostanze inquinanti nell’ambiente (-33% CO2, -80% HC, -92% Nox, -97% PM). All’interno del backstage i container che ospiteranno gli uffici di produzione verranno alimentati da un sistema di pannelli solari fotovoltaici e di accumulo (battery pack). CGTE è l’unico player italiano certificato ISO 20121 per le attività di progettazione e realizzazione di pratiche sostenibili per eventi.Inoltre gli impianti di illuminazione sono costituiti da led a basso consumo. 

Il 90% degli allestimenti del Festival è costituito da componenti usati e riutilizzabili, all’insegna della circolarità. Inoltre, l’80% della segnaletica on-site è costituita da pannelli led digitali al fine di evitare di stampare materiali con un breve ciclo di vita. 

Drivalia, società di noleggio e mobilità parte del gruppo CA Auto Bank (Crédit Agricole Consumer Finance), supporta l’evento mettendo a disposizione di Kappa FuturFestival una flotta di van 100% elettrici.  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.