Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Mer, Nov

Abbiamo 224 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

CON TOQUINHO VIVE L’ALMA BRASILEIRA DEL FESTIVAL D’AUTUNNO

CON TOQUINHO VIVE L’ALMA BRASILEIRA DEL FESTIVAL D’AUTUNNO

Catanzaro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il grande successo riscontrato da Loredana Bertè proietta l’Alma Brasileira del Festival d’Autunno, ideato e diretto da Antonietta Santacroce, verso un appuntamento dai forti connotati internazionali. Sabato 6 ottobre, al Teatro Politeama di Catanzaro, la tradizione degli ospiti d’Oltralpe si rinnova con la presenza di Toquinho, uno tra i più importanti musicisti brasiliani.

CON TOQUINHO VIVE L’ALMA BRASILEIRA DEL FESTIVAL D’AUTUNNO
CON TOQUINHO VIVE L’ALMA BRASILEIRA DEL FESTIVAL D’AUTUNNO


LA STORIA DI TOQUINHO

Un inizio di carriera, quella di Toquinho, che ha avuto alti e bassi a causa degli anni difficili in cui versava negli anni settanta il Brasile, quelli in cui la dittatura aveva costretto numerosi artisti ad abbandonare il proprio paese per trovare rifugio e libertà d'espressione all'estero. E Toquinho, con Chico Buarque, aveva scelto di venire a vivere proprio in Italia. Una esperienza di vita del quale lo stesso artista conserva ancora oggi un buon ricordo. Quel suo "esilio" italiano lo avrebbe poi reso famoso a livello internazionale. Forte di collaborazioni importanti come quella con Sergio Endrigo e con Vinicius De Moraes, anche lui arrivato in Italia, che sarebbe diventato il suo più grande amico, oltre che suo partner ideale, avrebbe scritto alcune delle pagine più belle della musica brasiliana, ma anche per Ornella Vanoni per la quale composero i brani dell’album “La voglia, la pazzia, l’incoscienza, l’allegria”.

IL CONCERTO DI CATANZARO
 
Saranno molte delle sue composizioni a creare emozioni forti nel concerto che Toquinho presenterà al Festival d’Autunno. A Quem me dera, Samba de Orly, Chorando pra Pixinguinha, Samba pra Vinicius, e all’indimenticabile Acquarello si aggiungeranno alcune delle pagine più belle e intense della musica brasiliana tra le quali Garota de Ipanema, Berimbau, Chega de saudade, Tristezza, Samba di una nota sola. Un racconto in musica e parole in cui metterà in evidenza la sua formazione di musicista e di uomo che gli ha consentito di raggiungere grandi traguardi in tutto il mondo, ponendosi all’attenzione come uno dei maggiori esponenti della Musica Popular Brasileira, ma anche la storia del “suo” Brasile e dei personaggi dai quali ha tratto ispirazione e ai quali ha affidato la sua enorme qualità artistica. Ad accompagnarlo sul palcoscenico i musicisti brasiliani Itaiguara Mariano Brandão, al basso, Maurizio Zottarelli, alla batteria, e la splendida voce della cantante italiana Greta Panettieri.  

LA MASTER CLASS

Toquinho, alle ore 18:00 di giorno 6 ottobre, nel “Piccolo” del Teatro Politeama terrà una master class con l'obiettivo di consentire ai musicisti, ai fan e agli appassionati del genere di ascoltare i racconti della sua carriera, dei suoi incontri con personaggi che hanno condiviso con lui esperienze importanti, degli aneddoti, dei suggerimenti, delle indicazioni per riuscire ad affermarsi in questo mondo così complesso. L’ingresso consentito a tutti è gratuito.

PEDIATRI IN MOVIMENTO, IL PRIMO EVENTO CULTURALE

Ad anticipare il concerto di Toquinho, il 28 settembre, alle ore 18,30, presso la sala conferenze del Complesso Monumentale della chiesa di San Giovanni, a Catanzaro, si  terrà il primo evento culturale della XVI edizione del Festival d’Autunno. “Medici in prima linea”, sarà un momento di riflessione e di racconti di esperienze di vita vissuta Giuseppe Raiola, direttore UOC di Pediatria dell'Azienda ospedaliera “PuglieseCiaccio”, il direttore generale della stessa Azienda ospedaliera, Giuseppe Panella, Carlo Torti, infettivologo presso l'Università della Magna Graecia di Catanzaro e Teresa Chiodo, presidente del Tribunale per i minori di Catanzaro. A moderare gli interventi il giornalista Domenico Iozzo che, proprio per aver raccontato attraverso uno suo articolo la missione umanitaria della spedizione catanzarese a Lampedusa, ha ricevuto il premio “Cristiana Matano”.  Il dramma dei bambini profughi che arrivano sulle coste della Calabria vivrà oltre che nelle parole dei relatori anche attraverso le immagini del documentario “Fuocammare” di Gianfranco Rosi.
 
I BIGLIETTI

I biglietti per il concerto di Toquinho potranno essere acquistati in tutte le rivendite e sul sito all'indirizzo www.festivaldautunno.com. Ogni informazione sarà reperibile sull'app, scaricabile gratuitamente, sui canali social e sul sito ufficiale della rassegna, che è stato completamente rinnovato con una veste grafica elegante e funzionale per una più immediata consultazione.

Facebook: https://www.facebook.com/Festival-DAutunno-141687270107/?fref=ts 

Twitter: https://twitter.com/festivalautunno

Instagram: https://www.instagram.com/festivaldautunno_official

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
il Centro Tirreno - Quotidiano online
Meteo
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-004
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-005
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-015

Seguci anche su Facebook

il Centro Tirreno - Quotidiano online
News e approfondimenti
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-ct-cca-001