Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Sab, Ott

Abbiamo 296 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

COSENZA, presto appalto per navigabilità fiumi

COSENZA, presto appalto per navigabilità fiumi

Cosenza
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Post su Fb, agire su città per darle aspetto nuovo e competitivo

COSENZA, presto appalto per navigabilità fiumi
COSENZA, presto appalto per navigabilità fiumi

 

COSENZA - "Dopo l'inaugurazione del ponte di Calatrava in primavera apriremo il planetario e nei prossimi mesi sarà appaltato il progetto della navigabilità dei fiumi". Così il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, in un post sulla sua pagina facebook, presenta i progetti in continua evoluzione, attraverso cui intende agire sulla città "per darle un aspetto nuovo e competitivo". Tutta l'area intorno al Ponte di Calatrava, in località Gergeri, è interessata da opere di riconversione: sorgerà una nuova piazza anfiteatro che collegherà il ponte stesso con il planetario, il nuovo Museo delle Scienze e il parco del Benessere, di prossima realizzazione sul viale Mancini.

Il progetto prevede la realizzazione di un vero e proprio parco fluviale attrezzato, dove sarà possibile fare sport, passeggiare e rilassarsi in mezzo al verde. A causa delle proprie caratteristiche i fiumi non sempre sono navigabili: per rendere un fiume navigabile è necessario effettuare alcuni progetti correttivi come l'allineamento del tracciato, l'ampliamento delle curve e l'aumento della profondità. In particolare, il fiume Crati sarà reso navigabile per natanti a basso pescaggio, cioè canoe e piccole imbarcazioni, per 500 metri dalla confluenza con il Busento. Nello specifico, dal ponte di Alarico fino al ponte di Calatrava.

"Il fiume - dice Francesco Caruso, assessore alla Riqualificazione urbana del Comune di Cosenza - sarà alzato fino a tre metri e la navigabilità sarà resa possibile da briglie gonfiabili, che sbarreranno in maniera reversibile le acque, creando dei bacini nello stesso alveo. Inoltre, sarà eliminato ogni scarico inquinante ed è previsto un sistema di fitodepurazione. Tutto ciò rientra nei progetti finanziati dal piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate. Entro la fine del 2018 l'inizio dei lavori".

Il fiume diventerà luogo attrattivo per i giovani che amano fare sport all'aria aperta e le sponde saranno interessate da opere di ingegneria naturalistica. "A piedi passeggiando piacevolmente - aggiunge il sindaco Occhiuto - si potrà raggiungere il planetario e il centro storico attraverso il centro pedonale o le reti ecologiche fino addirittura al nuovo Stadio. Sta nascendo una nuova Cosenza del benessere e della salute, una Cosenza dove i luoghi non sono solo funzionali alla vita dei cittadini ma si trasformano in opera d'arte". (ANSA).

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
il Centro Tirreno - Quotidiano online
Meteo
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-004
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-005
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-015

Seguci anche su Facebook

il Centro Tirreno - Quotidiano online
News e approfondimenti
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-ct-cca-001