Lavoro - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Sab, Lug

Lavoro

Le ultime notizie dal mondo del lavoro: occupazione, opportunità di lavoro, pmi, made in Italy, start up, innovazione e agroalimentare, professioni e previdenza, formazione e altro

 

"Noi chiediamo innanzitutto di potere tornare a lavorare, alla luce dei protocolli di sicurezza che abbiamo condiviso con le organizzazioni sindacali e girato ai ministeri competenti, e che tutelano appieno i nostri dipendenti, clienti e fornitori. Per le nostre attività il grado di rischio è paragonabile a quello di attività che hanno già riaperto o che stanno per riaprire, quindi non è giusto che solo il settore del gioco resti fermo". E' la richiesta al governo che arriva da Marco Zega, direttore amministrativo e finanziario di Codere Italia, network di sale bingo e gaming hall in tutta Italia, intervistato da Adnkronos/Labitalia. 

 

Ventiquattro ore di sciopero il 3 maggio prossimo per i lavoratori di mare e di terra della Tirrenia/Cin. A proclamare la mobilitazione all'interno del gruppo Onorato Armatori la Federmar e la Cisal Trasporti per accedere i riflettori sulla "delicatissima situazione del gruppo che rischia di precipitare compromettono le sorti di 6mila lavoratori di mare e di terra".  

 

"Le nostre rilevazioni sull'andamento dell'industria cosmetica italiana nel corso del 2020 ci restituiscono l'immagine di un settore che sicuramente ha subito un rallentamento e registrato dati con segni negativi, ma che al contempo non si è fermato e ha cercato di reagire facendo leva sulla propria naturale propensione all'anticiclicità e alla resilienza, nonché sulle risorse che da sempre contraddistinguono i suoi imprenditori come creatività, inventiva e spirito d'iniziativa". Lo dice all'Adnkronos/Labitalia Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia. "Fondamentali - sottolinea - anche la propensione all'innovazione e alla ricerca del settore (seppur in un periodo di incertezze, le aziende hanno investito il 6% del fatturato in innovazione e tecnologia, oltre il doppio della media nazionale) e un tratto distintivo del prodotto cosmetico: la sua irrinunciabilità".  

 

"Dai dati europei che abbiamo analizzato per il secondo report di Labour Issues, realizzato da Cida e Adapt e che uscirà tra qualche giorno, emerge una scarsa cultura manageriale ossia una scarsa cultura delle imprese sulla necessità di dover ricorrere alle figure dei manager per strutturarsi e svolgere le proprie attività". Lo ha detto Francesco Seghezzi, presidente Fondazione Adapt, nel corso della presentazione del primo Rapporto Cida-Censis "Il valore dei manager per tornare a crescere nel benessere-Perché con più manager la Pa sarebbe subito pronta per la buona gestione dei fondi Ngeu e non solo''. Labor Issues è un rapporto trimestrale sul lavoro realizzato da Cida in collaborazione con Adap: il secondo report è dedicato a un confronto europeo con un focus sulla parte manageriale. 

 

"Troppo lontana la data del 1° luglio per riaprire i parchi italiani. Non ha senso aspettare così a lungo, soprattutto se si considera che la maggior parte delle attività nei parchi a tema si svolge abitualmente all’aperto, e quindi in maggiore sicurezza rispetto a tante altre attività indoor che invece riapriranno ben prima". Così Zoomarine che all'Adnkronos/Labitalia anticipa uno studio condotto dai virologi dell’Imperial college di Londra secondo cui "il virus Covid 19 verrebbe disattivato dall’acqua clorata delle piscine entro 30 secondi. Una condizione che ha consentito a piscine e parchi acquatici inglesi di riprendere regolarmente l’attività già da tempo".  

 

"Noi siamo pronti: abbiamo predisposto un piano di aperture, sia nelle strutture al mare che in montagna. Avremo 24 hotel circa che faranno l'estate. Saremo pronti con tutte le strutture dalla fine di maggio, dopodichè staremo attenti all'andamento degli ordini e naturalmente a segnali positivi su vaccini, contagi e riaperture. Credo che nella prima quindicina di giugno tutti gli hotel saranno aperti ma cominceremo un'apertura scaglionata dai primi di giugno in avanti". Così, intervistato da Adnkronos/Labitalia, Giuliano Gaiba, direttore generale di Th Resorts, tra i big del turismo alberghiero in Italia, con decine di hotel sia in montagna che al mare. Gaiba è stato nominato da Cdp Equity amministratore delegato del gruppo. Nomina che sarà ufficializzata dopo l'assemblea di aprile.  

 

"Nonostante uno scenario drammatico, nel corso del 2020 abbiamo garantito un supporto cruciale alle imprese, soprattutto a quelle più piccole, le quali rischiavano di essere tagliate fuori dal mercato del credito dopo l’ondata della pandemia. Abbiamo avviato nuove attività di servizi e nuove aree di business come erogazioni di prestiti diretti, finanza agevolata, finanza innovativa e tecnologica, nonché evoluti e complessi strumenti di consulenza aziendale". Così, con Adnkronos/Labitalia, Rosario Caputo, presidente di Garanzia Fidi Scpa (Ga.fi), sulle attività svolte dall'intermediario finanziario, vigilato dalla Banca d'Italia, che conta circa 4.000 aziende associate e circa 200 milioni di finanziamenti bancari garantiti. Ga.Fi oggi si configura come uno tra i principali organismi di garanzia del Paese e sicuramente tra i più strutturati del Mezzogiorno.  

 

"Non abbiamo ancora un piano di dettaglio, stiamo facendo atterrare pian piano i varie filoni prioritari del Pnrr. E sicuramente quello del potenziamento, e anche della riorganizzazione, di tutta la filiera professionalizzante a partire dalle qualifiche di percorsi di istruzione e formazione professionale triennali per arrivare al quarto anno. Ma anche di tutti gli istituti tecnici e professionali fino ad arrivare al vertice delle filiera, gli Its, gli Istituti tecnici superiori. Tutto sarà oggetto di una revisione nel senso di un maggior collegamento col fabbisogno del mondo del lavoro e anche di un potenziamento e di un rafforzamento".

 

La Garanzia sulle assicurazioni del credito a breve termine è entrata nel vivo: dal 9 dicembre, giorno di avvio dell’operatività in favore degli assicuratori del credito di breve termine, così come previsto dal decreto legge 'Rilancio' n. 34/2020 (convertito con legge il 17 luglio 2020, n. 77), ad oggi, Sace ha raggiunto circa 14 mila imprese italiane da loro assicurate (per un fatturato garantito totale pari a circa 300 miliardi di euro) e circa 1,4 milioni di imprese loro clienti. In particolare, l’80% delle imprese beneficiarie sono pmi dislocate sull’intero territorio nazionale e operanti nei settori industriali che maggiormente contribuiscono all’attività economica in Italia, come l’agroalimentare, il chimico-farmaceutico, il metallurgico, il tessile e il settore delle costruzioni. La garanzia, inoltre, coprirà gli scambi commerciali assicurati fino al 30 giugno 2021.  

 

Lavorare da una location più rilassante e circondati dalla bellezza rende più produttivi. Così, la serenità ispirata del territorio trentino, lo smart working e i soggiorni lunghi sono tra i contenuti dell’accordo tra Trentino Marketing e Airbnb, che hanno avviato una collaborazione mirata a promuovere la destinazione attraverso la valorizzazione di alloggi ed esperienze. La partnership prevede, fra l’altro, una campagna di comunicazione e il concorso 'Smart working in Trentino'. 

 

Formazienda sarà presente alla 12ma edizione del Festival del Lavoro ‘Competenze e strategie per la ripartenza’ che si terrà il 28 e il 29 aprile secondo una formula interamente online. Il Festival è organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro e dalla Fondazione Studi consulenti del lavoro. Il Festival del Lavoro ospita e coinvolge tutti i protagonisti del mondo del lavoro: istituzioni, sindacati, professionisti, lavoratori, accademici, studenti, aziende. L’obiettivo della manifestazione è affrontare i temi che riguardano il diritto del lavoro individuando le soluzioni strategiche per il rilancio delle imprese e del Paese. 

 

Edilizia sempre più green e consumatori sempre più consapevoli. "Oggi i progettisti sono molto più attenti a tutto ciò che è legato alla sostenibilità o, più semplicemente, alla bio-edilizia", conferma ad Adnkronos/Labitalia Stefano Ranghieri, direttore Corporate Operational Marketing & Communication Mapei, che spiega: "I committenti e i clienti privati sono sempre più informati e questo ha portato i professionisti (progettisti e costruttori) a presentare, negli ultimi anni, proposte sempre più volte al raggiungimento del benessere e del comfort abitativo". Un benessere in cui la tecnologia e gli standard internazionali giocano un ruolo rilevante. "Sono sempre più numerosi, infatti, i progetti -dice Ranghieri- che vengono realizzati seguendo le certificazioni Leed e Breeam (due protocolli ambientali internazionali, ndr) che, oltre ad incrementare il valore dell’iniziativa immobiliare, evidenziano l’approccio di sostenibilità. Lo stesso vale nell’ambito delle opere pubbliche, con la scelta di prodotti che rispondono ai Criteri ambientali minimi (Cam)".  

Altri articoli...