Lavoro: da crisi più occupati ma meno ore
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Mar, Nov
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Lavoro: da crisi più occupati ma meno ore

Lavoro: da crisi più occupati ma meno ore

Italia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ripresa occupazionale è a bassa intensità lavorativa

Lavoro: da crisi più occupati ma meno ore
Lavoro: da crisi più occupati ma meno ore

 

Nella media del 2018 il numero di occupati supera il livello del 2008 di circa 125 mila unità. Si sono così recuperati i livelli pre-crisi. Eppure qualcosa si è perso: nei primi tre trimestri del 2018, rispetto a dieci anni fa, mancano all'appello poco meno di 1,8 milioni di ore lavorate, ovvero oltre un milione di posti full time (unità di lavoro a tempo pieno). Una ripresa, quindi, a "bassa intensità lavorativa": più occupati ma per meno ore.

Questa la diagnosi del rapporto 'Il mercato del lavoro', elaborato da ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal. "Nella stima preliminare del quarto trimestre 2018 torna a crescere lievemente l'occupazione permanente (+0,1%), dopo la caduta del terzo" ma è "il tempo determinato (+0,1%)" a toccare "il valore massimo di oltre 3,1 milioni di occupati". In dieci anni, tra il 2008 e il 2018, i dipendenti con contratto a tempo sono aumentati di 735 mila unità. Un aumento concentrato soprattutto "nei dipendenti con rapporti a termine di durata fino a un massimo di sei mesi (+613mila)".

"La mancanza di opportunità lavorative adeguate può comportare la decisione di migrare all'estero, fenomeno in crescita negli ultimi anni: da 40 mila del 2008 a quasi 115 mila persone nel 2017". Quindi in meno di dieci anni le fughe sono quasi triplicate. E' quanto si legge nel rapporto 'Il mercato del lavoro 2018', frutto della collaborazione tra ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal. "L'aumento della quota di occupazione meno qualificata, accompagnata dalla marcata segmentazione etnica del mercato del lavoro italiano, ha favorito la presenza di lavoratori immigrati più disposti ad accettare lavori disagiati e a bassa specializzazione".

E' quanto riporta il volume 'Il mercato del lavoro 2018', frutto della collaborazione tra ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal. Tra il 2008 e il 2018 "gli stranieri sono passati dal 7,1% al 10,6% degli occupati". Nei servizi alle famiglie "su 100 occupati 70 sono stranieri". Sottoccupati e sovraistruiti: nel 2017 circa un milione di occupati ha lavorato meno ore di quelle per cui sarebbe stato disponibile, mentre la schiera dei sovraistruiti ammonta a quasi 5,7 milioni: quasi un occupato su 4. Così il rapporto 'Il mercato del lavoro' (ministero del Lavoro-Istat-Inps-Inail-Anpal). E, viene sottolineato, negli anni il fenomeno risulta "in continua crescita, sia in virtù di una domanda di lavoro non adeguata al generale innalzamento del livello di istruzione sia per la mancata corrispondenza tra le competenze specialistiche richieste e quelle possedute".

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Top Stories

Grid List

Iraq, l'Isis rivendica l'attacco ai militari italiani

Mondo

MESSICO, strage di mormoni, anche bambini e 2 neonati

Mondo

Cinema: incassi Usa, in testa Terminator

Arte e Cultura

CALABRIA, 118 a rischio desertificazione, precario 95% medici

Calabria

REGGIO CALABRIA, difensore Scajola, assolvetelo

Reggio Calabria

LAMEZIA TERME (CATANZARO), acquista auto e non la paga, malmenato

Catanzaro

Articoli ''La finestra sullo Spirito''

La finestra sullo Spirito

Michele Affidato realizza i premi per “Area Sanremo”

Calabria

Elisa Vitale studentessa del Liceo Classico 'Telesio' di Cosenza, rappresentera' l’Italia in Norvegia in competizione internazionale sulle nuove tecnologie

Cosenza

CALABRIA, avanti 'progetto civico' Pd, anche senza M5s

Calabria

COSENZA, Consiglio delibera dissesto ente

Cosenza

CALABRIA, Ballottaggio, rieletto Papasso

Calabria

CALABRIA, reddito di cittadinanza, al 31/10 accolte 62.972 domande

Calabria

CALABRIA, cala prezzo acquisto casa, aumenta fitto

Calabria

Ag. Entrate, arriva codice per la lotteria scontrini

Economia

Articoli di Nutrizione

Nutrizione

SALUTE. Ragazzino crea un gelato per i malati di Crohn

Salute e Benessere

SALUTE. Tumori: 18 mln di casi nel mondo in 2018, +60% entro il 2040

Salute e Benessere

TECNOLOGIA. Nel 2020 3 iPhone con il 5G

Tecnologia

Halloween, lanciata la zucca spaziale

Tecnologia

SOCIAL. Twitter vieta tutti gli spot politici

Tecnologia

LA VOLLEY COSENZA SUPERA LA Cidue Costruzioni FIDES VOLLEY

Altri Sport

Serie D: scatta l’11ª giornata (13ª gironi B e C), domani due anticipi

Calcio

San Siro, colpo della Lazio, 2 a 1 sul Milan che e' ancora crisi

Calcio

Scongelare la carne: i trucchi per farlo nel modo giusto!

Cucina

In Italia arriva l'hamburger vegetale che sembra fatto di carne

Cucina

Calabresi nel mondo, Concerto Ciccio Nucera a Toronto

Amici all'Estero

RAI Italia 10 febbraio 2019, Cristina Borruto ospite del proramma ''Cristianita'''

Amici all'Estero

Tour in Italia dell'ambasciatrice Culturale Cristina Borruto oggi ospite in Rai

Amici all'Estero

Mercato immobiliare, domanda e offerta: trilocale il più ricercato

Immobiliare

ANDAMENTO DELLE CONSISTENZE III trimestre 2018

Immobiliare

Case localita' turistiche: mare, lago e montagna

Immobiliare
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-ct-cca-001