COSENZA, presentata “La favola del piccolo Cisse” di Corbelli
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Mar, Set
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

COSENZA, presentata “La favola del piccolo Cisse” di Corbelli

COSENZA, presentata “La favola del piccolo Cisse” di Corbelli

Cosenza
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

E’ stato presentato questa mattina, presso il Salone degli Stemmi della Provincia di Cosenza, “La favola del piccolo Cisse”, un romanzo di 200 pagine, ricco di foto, scritto da Franco Corbelli, che sarà distribuito gratuitamente in abbinamento ad un volume della casa editrice Rubbettino e che racconta la favola di un bambino ivoriano sbarcato da solo al porto di Corigliano il 15 luglio del 2017. La presentazione del libro è avvenuta a pochi giorni dalla consegna del bambino al suo papà.

COSENZA, presentata “La favola del piccolo Cisse” di Corbelli
COSENZA, presentata “La favola del piccolo Cisse” di Corbelli

Si tratta di una favola per bimbi e per adulti, che racconta il dramma epocale dell’immigrazione e la grande risposta data dalle Istituzioni e dallo Stato alla drammatica emergenza degli sbarchi che, tra fine giugno e metà luglio, ha toccato nella nostra regione il suo apice più alto e pericoloso. Alla presentazione del libro sono intervenuti, oltre all’autore, il Presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, il Questore di Cosenza, Giancarlo Conticchio, il Viceprefetto Vicario, Emanuela Greco, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Corigliano, Marisa Chiurco. Ha concluso il lavori il Presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio che, prima di entrare nel merito della vicenda raccontata da Corbelli, ha voluto ringraziare quanti, istituzioni, chiesa e volontari, si sono prodigati nell’accoglienza e nei soccorsi, mostrando il vero volto della Calabria, che è quello di “una terra che accoglie”.

“Questo libro -ha detto Oliverio- ha un grande valore, non solo perché racconta il dramma di un bambino e della sua famiglia, ma perché mostra i caratteri veri di una regione come la nostra, che è una terra che accoglie l’uomo in quanto tale, le persone con la loro storia e i loro bisogni ed in cui si è realizzato un approccio diverso, fatto di grande umanità e accoglienza, con un fenomeno di portata enorme, con il quale dovremo fare i conti ancora per un lungo periodo. Qui, rispetto alla logica dei muri, del filo spinato e del respingimento a mare, è prevalso l’aspetto umanitario. Un aspetto che, per fortuna, si sta facendo strada anche nel resto dell’Europa dove si è finalmente compreso che, anche laddove sono stati eretti i muri è difficile, direi impossibile, governare questi fenomeni. E’ un fatto importante perché credo che questa sia l’unica strada per affrontare un fenomeno di questa portata, anche grazie all’iniziativa assunta dal nuovo governo e, in particolare, dal ministro Minniti, che ha aperto un’interlocuzione nuova carica di speranza con i paesi di provenienza”.

“La Calabria -ha rimarcato ancora Oliverio- è la regione in cui 201 comuni al 30 di ottobre scorso hanno aderito ai progetti Sprar, sottoscrivendo a Taverna, alla presenza del Ministro dell’Interno, il relativo protocollo d’intesa. Vedremo nei prossimi giorni quanti saranno quelli che avranno aderito al 31 dicembre. Un fatto è certo: l’adesione dei comuni al metodo Sprar, che noi abbiamo molto sostenuto e che continueremo a sostenere, è cresciuta notevolmente soprattutto negli ultimi tempi. Ciò evidenzia che in Calabria c’è una grande disponibilità delle nostre comunità ad accogliere quanti scappano dalla loro terra per fame e per guerre, alla ricerca di un futuro migliore. Oggi, tra l’altro, è presente tra noi anche il sindaco del Comune di Tarsia che ha accolto immediatamente la proposta avanzata da Franco Corbelli all’indomani della tragedia di Lampedusa, di costruire in Calabria un cimitero dei migranti. Un progetto che noi abbiamo sostenuto finanziariamente e di cui a breve inizieranno i lavori del primo lotto. Anche questo è un fatto significativo che indica una dimensione nuova nel rapporto con il fenomeno migratorio. Il carattere umanitario non è riconducibile né alle etnie né al colore della pelle, ma è espressione di una cultura che guarda all’uomo in sé, come valore centrale, dalla sua nascita alla morte. Questo è il vero misuratore della civiltà”.

“Ho voluto svolgere queste brevi considerazioni – ha concluso il Presidente della Regione- per dire che non considero affatto il libro di Corbelli come un’opera ordinaria e circoscritta, ma come un patrimonio della nostra regione. Per questo motivo ho chiesto all’editore Rubbettino di stampare questo libro e a lui chiederò di fare in modo che un certo numero di copie sia distribuito nelle scuole della nostra regione perché i nostri giovani riconoscano i caratteri fondamentali della loro terra e affinchè si dibatta, alla presenza e con la testimonianza di quanti hanno partecipato all’accoglienza dei migranti nel momento degli sbarchi, di questo straordinario fenomeno umanitario”.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Top Stories

Grid List

RIO DE JANEIRO, incendio in ospedale, 11 morti

Mondo

Rosso Calabria al Villaggio "Passione Italia" di Lione

Calabria

L'America ricorda l'11 settembre. L'onda lunga delle vittime

Mondo

PALERMO, Mafia: 11 arresti per estorsione

Italia

LECCE, Mafia: sgominato clan nel Salento

Italia

BOLZANO, bimbo trovato morto scarpata

Italia

NICOTERA (VIBO VALENTIA), IL FESTIVAL DELL’OSPITALITA’ SI PRESENTA

Vibo Valentia

Salvini a Pontida: 'Questa è l'Italia che vincerà: mai a sinistra, mai col Pd'

Politica

A Lampedusa la Ocean Viking, in Italia 24 migranti su 82

Italia

MILANO, incontro Cav-Salvini,opposizione insieme

Politica

MERCATO IMMOBILIARE MILANO I SEMESTRE 2019. TEMPI DI VENDITA SEMPRE PIU’ BREVI

Economia

Cala la disoccupazione al 9,9%. I nuovi assunti nel secondo trimestre sono 130 mila

Economia

SASSARI, ragazza di 24 anni muore di meningite

Italia

MILANO, asportato stomaco per errore, medici a processo

Salute e Benessere

POTENZA, morta durante intervento: medici assolti

Italia

Scoperta acqua su un pianeta simile alla Terra

Tecnologia

Alla Fiera Ifa anche monopattini elettrici e comandi vocali Mega-schermi tv anche da oltre 200 pollici e risoluzioni fin troppo futuristiche, evoluzioni nel campo dei comandi vocali, elettrodomestici che 'parlano' fra loro, cellulari pieghevoli o pronti per il 5G, tecnologia da indossare: nella sterminata gamma di prodotti in mostra all'Ifa di Berlino, la fiera dell'elettronica di consumo e dei dispositivi intelligenti più importante d'Europa, sono queste le tendenze principali. Ad attirare l'attenzione per dimensioni, immagini in movimento ed esplosione di colori sono anche quest'anno i mega-schermi televisivi proposti da giganti come Sony e LG con risoluzione 8k, quindi 16 volte maggiore rispetto a un FullHD. Samsung ne espone uno - per un target business, quindi destinato alle aziende - da monumentali 219 pollici: E uno, luxury, per private manie di grandezza da 146": anche gli schermi da 'solo' 98" sono uno spettacolo per gli occhi sebbene manchino ancora film e serie realizzati per questa tecnologia. Nel tripudio di offerte dei quasi 1.950 espositori annunciati ci sono anche proposte mirate alla qualità della vita e al rispetto dell'ambiente come i monopattini elettrici dell'italiana Nilox. Nella smart home del futuro ormai presente in cui gli elettrodomestici interagiscono, spicca un'asciugatrice Bosch a cui la connessa lavatrice dice quanto bagnato è il capo da asciugare e quindi quanto lungo e intenso deve essere il processo. Seguendo la tendenza "hand free" che sta decretando la fine dei telecomandi, sostituiti da quelli vocali anche se ci sono segni di stanchezza del mercato (-9,3%), Amazon e Grundig hanno appena presentato un nuovo televisore che si accende seguendo ordini impartiti da qualsiasi punto della stanza.

Tecnologia

Pelle magnetica per i computer indossabili

Tecnologia

Arrestati 12 capi ultras della Juventus

Calcio

Serie A: il Milan passa a Verona. Atalanta-show, Roma si sblocca

Calcio

Serie B: risultati e classifica della 3/a giornata del campionato

Calcio

Scongelare la carne: i trucchi per farlo nel modo giusto!

Cucina

In Italia arriva l'hamburger vegetale che sembra fatto di carne

Cucina

Calabresi nel mondo, Concerto Ciccio Nucera a Toronto

Amici all'Estero

RAI Italia 10 febbraio 2019, Cristina Borruto ospite del proramma ''Cristianita'''

Amici all'Estero

Tour in Italia dell'ambasciatrice Culturale Cristina Borruto oggi ospite in Rai

Amici all'Estero

ANDAMENTO DELLE CONSISTENZE III trimestre 2018

Immobiliare

Case localita' turistiche: mare, lago e montagna

Immobiliare

PREVISIONI MERCATO NON RESIDENZIALE 2019

Immobiliare

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-ct-cca-001