Reddito cittadinanza e genitori separati: novità decreto sostegni - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
13
Gio, Mag

Reddito cittadinanza e genitori separati: novità decreto sostegni

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il reddito di cittadinanza non può essere pignorato e si configura come sostegno al sostentamento delle persone povere. Lo prevede un emendamento al dl Sostegni approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze del Senato. Un'altra modifica approvata dalle commissioni istituisce un fondo da 10 milioni di euro per il 2021 per i genitori

separati e divorziati che a causa del Covid hanno perso il lavoro, ridotto o cessato la loro attività lavorativa per assicurare la continuità dell'assegno di mantenimento. L'importo massimo sarà di 800 euro mensili. 

"Soddisfatto" il senatore e capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Lavoro di Palazzo Madama Iunio Valerio Romano, primo firmatario dell'emendamento. "Ho presentato questa modifica normativa, a costo zero, per fugare dubbi interpretativi ed evitare, come avvenuto recentemente, il pignoramento di questo fondamentale beneficio economico, che va incluso proprio tra i crediti impignorabili, definiti ed elencati dall'articolo 545 del codice di procedura civile", afferma Iunio Valerio Romano. "Sono soddisfatto - aggiunge -, colmare questa vacatio normativa era assolutamente doveroso, anche in ragione della natura giuridica e della funzione sociale svolta da questo importantissimo aiuto economico di contrasto alla povertà, che grazie al MoVimento 5 Stelle oggi viene erogato a circa 1,13 milioni di nuclei familiari e coinvolge una platea complessiva di 2,6mln di persone, di cui 662mila minorenni". 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002