Sileri su inchiesta Le Iene: "C'è indagine aperta, io persona offesa" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Mar, Mag

Sileri su inchiesta Le Iene: "C'è indagine aperta, io persona offesa"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"C’è un'indagine aperta in Procura che mi vede persona offesa. Non posso aggiungere altro. Posso dire che non mi piego a nessuna pressione". Lo ha detto all'Adnkronos Salute, il sottosegretario alla Salute Pier Paolo Sileri in merito a un servizio - realizzato da Filippo Roma e Marco Occhipinti - per la trasmissione 'Le Iene', in

cui lo si accusa di aver violato la legge lavorando in clinica convenzionata.  

"Roma ha scoperto una cosa che forse solo lui non sapeva. Che nella vita faccio il medico ed il professore universitario", ha ironizzato Sileri concludendo che "bisogna avere fiducia nella Magistratura".  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002