Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Lun, Mar
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-004
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Notizie giuridiche, leggi e sentenze

Notizie giuridiche, leggi e sentenze

Notizie Giuridiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 Notizie giuridiche

Notizie giuridiche, leggi e sentenze

Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.

Il notiziario di Studiocataldi.it aggiornato quotidianamente
  • La casa si può vendere a un euro
    di Annamaria Villafrate - Lo studio n. 122/2018 del Consiglio nazionale del Notariato (sotto allegato) si occupa di chiarire alcuni punti controversi relativi alle vendite delle case a prezzo irrisorio, come quelle previste dal progetto Case a 1 euro, per ripopolare i borghi disabitati, presenti in alcune parti del paese. Scopo principale dello studio verificare il regime fiscale applicabile a queste alienazioni, in base al diverso e possibile inquadramento giuridico in cui viene fatto rientrare. Vediamo a quali conclusioni è giunto lo studio. Case a 1 euro: lo Studio del Consiglio Nazionale del NotariatoLe conclusioni dello studio Possibili conseguenze penaliCase a 1 euro: lo Studio del Consiglio Nazionale del Notariato[Torna su] Il progetto Casa a 1 euro nasce per ripopolare i picco...
  • Cassazione: licenziabile il lavoratore in congedo
    di Lucia Izzo - Deve ritenersi legittimo il licenziamento intimato al lavoratore in congedo straordinario avvenuto al termine di una procedura di licenziamento collettivo ai sensi della legge n. 223 del 1991. Ciò in quanto il diritto alla conservazione del posto, previsto dal d.lgs. n. 53/2000, opera esclusivamente nei limiti di un esonero dall'attività, fino a quando non intervenga una causa legittima di risoluzione del rapporto. La vicendaLo ha chiarito la Corte di Cassazione, sezione lavoro, nella sentenza n. 5425/2019 (qui sotto allegata) respingendo il ricorso di un uomo che aveva contestato il licenziamento intimatogli dalla società presso la quale era dipendente all'esito di una procedura di licenziamento collettivo ai sensi della legge n. 223 del 1991.Secondo la Corte distrettuale,...
  • Atto di rinuncia a credito in favore di terzi
    Avv. Marco Sicolo - La rinuncia al credito è uno dei modi di estinzione dell'obbligazione diversi dall'adempimento ed è disciplinata dall'art. 1236 del codice civile, a norma del quale: "La dichiarazione del creditore di rimettere il debito estingue l'obbligazione quando è comunicata al debitore, salvo che questi dichiari in un congruo termine di non volerne profittare". Natura del negozio di rinunciaCausa e motivi della rimessione del debitoCaratteri e forma della rinuncia al creditoCongruità del termine per rifiutareRinuncia al credito in favore di terziFac-simile Atto di rinuncia al creditoNatura del negozio di rinuncia[Torna su] La lettera della norma esaminata lascia intendere che si tratti di negozio unilaterale recettizio, poiché la remissione del debito sembra perfezionarsi nel m...
  • Boldrini: "Presento legge contro revenge porn"
    Roma, 24 mar. (AdnKronos) - "L’ho promesso alla mamma di Tiziana Cantone che avrei fatto una legge contro il revenge porn. Il 4 aprile presenterò il provvedimento alla Camera, perché nessuna persona, mai più, arrivi a fare quello che ha fatto Tiziana". Lo annuncia Laura Boldrini, deputata di Leu. ...
  • Tornano in Parlamento le nuove norme sull'assegno di divorzio
    di Marino Maglietta – Venne già commentata su questo quotidiano la pdl 4605 (leggi Assegno divorzio: dire addio al tenore di vita per condividere anche il risparmio) che si proponeva di individuare una equa via di mezzo che dopo il divorzio evitasse rendite di posizione per il coniuge beneficiario di assegno e al tempo stesso un suo drammatico e insanabile impoverimento, a dispetto dei sacrifici di una vita. Caduto il progetto per la chiusura della legislatura, quella iniziativa viene ora riproposta (pdl 506, unica firmataria e relatrice l'on. Alessia Morani) con taluni ritocchi, che tuttavia non ne alterano la sostanza e soprattutto non ne risolvono gli aspetti negativi, già a suo tempo riscontrati, ma più probabilmente appaiono destinati ad accentuarli. Leggi Assegno di divorzio: in ar...
  • Legge Spazzacorrotti a rischio incostituzionalità?
    di Lucia Izzo - La legge Spazzacorrotti (n. 3/2019) è a rischio di incostituzionalità in quanto manda direttamente in carcere coloro che vengono condannati per reati contro la pubblica amministrazione, senza prevedere una disposizione transitoria regolativa dei limiti temporali di applicazione della nuova disciplina.Chi aveva "patteggiato" una sanzione prima della legge 3/2019, confidando di ottenere misure alternative senza assaggio di pena, si ritrovato "a sorpresa" a passare a una sanzione con necessaria incarcerazione.La Corte di Cassazione, sesta sezione penale, nella sentenza n. 12541/2019 (qui sotto allegata) ritiene che la questione di legittimità in tal senso prospettata non sia manifestatemene infondata, ma non può essere sollevata perché non rileva nel caso di specie affrontato...
  • Funzioni fondamentali comuni: no all'obbligo di esercizio in forma associata
    Prof. Luigino Sergio - La Corte Costituzionale, con sentenza n. 33/2019, depositata il 4 marzo 2019 (Presidente Lattanzi, Redattore Antonini), ha disposto che non vi è obbligo dei comuni di esercitare necessariamente in forma associata (vale a dire attraverso Unioni o convenzioni tra comuni) le funzioni fondamentali. Questo perché il giudice delle leggi, a seguito di ricorso promosso con ordinanza n. 65/2017 dal Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, nel procedimento vertente tra cinque comuni campani e il Ministero dell'interno, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 14, comma 28, del D. L. 31 maggio 2010, n. 78 (Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica) e s. m. i. «[…] nella parte in cui non prevede la possibilità...
  • Pace fiscale, codice tributo per sanare errori formali
    di Gabriella Lax – Un codice tributo per pagare quanto dovuto al fisco in caso di definizione agevolata delle violazioni formali. Lo ha stabilito l'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 37/E del 21 marzo 2019 (vedi allegati). Pace fiscale: istituito il codice tributo Per la pace fiscale, l'Agenzia delle entrate ha istituito il codice tributo per pagare quanto dovuto al fisco per la definizione agevolata: per la prima rata il prossimo 31 maggio. Per chi sceglie di pagare in due rate i 200 euro dovuti per ciascuna annualità sanata, il secondo versamento dovrà avvenire entro il 2 marzo 2020. Con il provvedimento del 15 marzo 2019, l'agenzia delle entrate aveva chiarito le regole per la definizione agevolata per questo tipo di violazioni, ricomprendendo tutte le irregolarità, le...
  • Inps: tutti i chiarimenti sul reddito di cittadinanza
    di Gabriella Lax – Una circolare per fornire chiarimenti su Reddito e pensione di cittadinanza a pochi giorni dall'avvio della fase di erogazione. Ci pensa l'Inps nella circolare 43 del 2019 (in allegato), alla quale vengono anche aggiunti tre modelli utili per la domanda e le comunicazioni di variazioni reddituali e lavorative. Reddito di cittadinanza: i modelliI requisiti del reddito di cittadinanzaDa marzo 2019 addio a ReiInformazioni su reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanzaReddito di cittadinanza: i modelli[Torna su] Nello specifico, i tre modelli sono: quello per la domanda, già pubblicato in precedenza; a cui si aggiunge la comunicazione ad integrazione per variazioni reddituali e svolgimento attività lavorativa, da presentare entro 30 giorni dall'invio della domanda...
  • Ricalcolo pensioni: da aprile tagli per 5,6 milioni di assegni
    di Lucia Izzo - Dal prossimo primo aprile scatta il ricalcolo delle pensioni con i nuovi parametri introdotti dalla legge di Bilancio 2019. I nuovi importi, ricalcolati per effetto della perequazione automatica, saranno messi in pagamento dalla prossima mensilità. In particolare, i trattamenti maggiormente interessati saranno quelli complessivamente superiori a tre volte il trattamento minimo. Ricalcolo pensioni: la circolare Inps sui tagliPerequazione pensioni: il nuovo calcoloModulo perequativo in vigore per gli anni 2019-2021Ricalcolo pensioni: la circolare Inps sui tagli[Torna su]Lo ha comunicato l'INPS nella circolare n. 44/2019 (qui sotto allegata) illustrando i nuovi criteri utilizzati per effettuare il ricalcolo dei trattamenti pensionistici come previsto dall'ultima manovra di bil...
  • Il danno da perdita parentale
    Avv. Marco Sicolo - La perdita di una persona cara rappresenta un evento doloroso che si ripercuote nella quotidianità, traducendosi in un vuoto incolmabile e, in sostanza, in un profondo mutamento delle proprie abitudini di vita. Proprio per questo, dottrina e giurisprudenza hanno elaborato, negli anni recenti, la figura del danno da perdita parentale, risarcibile ai parenti di un soggetto venuto a mancare a causa del fatto illecito altrui. Danno da perdita parentale: cos'èPresupposti e naturaOnere della provaCaratteri della decisioneLa liquidazione del danno da perdita parentaleDanno da perdita parentale: cos'è[Torna su] Si tratta di un danno non patrimoniale che trova il suo fondamento nell'art. 2059 c.c., oggi interpretato in chiave diversa rispetto al passato. Sebbene tale norma,...
  • Il caso Cucchi e la responsabilità medica per la morte di un detenuto
    di Salvatore D'Angelo - Il tema che ci occupa richiede la necessità di verificare quale tipo di responsabilità penale possa configurare la condotta omissiva del medico addetto ad una struttura penitenziaria e, ancora più nello specifico, se in tale circostanza possa configurarsi un illecito omissivo improprio in seguito all'evento mortale occorso ad un detenuto. Nel caso di specie sarà, dunque, necessario svolgere un'indagine a partire dal dato normativo con lo scopo di valutare l'eventuale posizione di garanzia sussistente in capo al personale medico-chirurgico della struttura penitenziaria. Sembra opportuno, al fine di inquadrare la fattispecie dal punto di vista sistematico, svolgere qualche breve considerazione in ordine ai reati omissivi impropri facendo riferimento all'art. 40...

 

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook

il Centro Tirreno - Quotidiano online
Meteo