Notizie giuridiche, leggi e sentenze
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Mar, Lug
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Notizie giuridiche, leggi e sentenze

Notizie giuridiche, leggi e sentenze

Notizie Giuridiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 Notizie giuridiche

Notizie giuridiche, leggi e sentenze

Studio Cataldi - il diritto quotidiano. Notizie giuridiche, leggi e sentenze.

Il notiziario di Studiocataldi.it aggiornato quotidianamente
  • Scuole: Cassazione, fuori diplomati da graduatorie
    di Redazione - La Cassazione a Sezioni Unite ha confermato la sentenza del Consiglio di Stato sull'esclusione dei diplomati dalle Gae. Le SSUU hanno respinto infatti il ricorso del gruppo di maestri diplomati fino al 2002 confermando la sentenza di palazzo Spada che a fine 2017 ha escluso dalle graduatorie a esaurimento per le scuole materne ed elementari gli insegnanti in possesso del solo diploma magistrale che non avessero partecipato alle sessioni di abilitazione o ai concorsi. Per la Cassazione, la decisione "rimane entro l'ambito di interpretazione e ricostruzione di una complessa normativa". Dall'Anief, intanto, annunciano già battaglia e una class action. La Suprema Corte, spiega in una nota il sindacato, "ha ritenuto non esistente l'abuso di potere giurisdizionale da par...
  • Divorzio, l'assegno a termine
    Dott. Carlo Casini - L'iter sul disegno di legge che riforma la disciplina dell'assegno di divorzio non è ancora concluso, ma certamente l'unanimità ottenuta in commissione e l'ok della Camera, fanno ben sperare su un consenso bipartisan anche al Senato dove il ddl Morani è in questi giorni all'esame della commissione giustizia. Riforma assegno divorzio, il ddl La proposta di legge dovrebbe sostanzialmente recepire ed implementare in via legislativa, il contributo interpretativo offerto dalla Cassazione civile, SS.UU., sentenza del 11/07/2018 n° 18287, celebre pronuncia che ha sancito l'abbandono del criterio del "tenore di vita" tenuto dai coniugi durante la loro unione e da mantenere successivamente alla rottura del vincolo coniugale. La pronuncia summenzionata ha certamente il merit...
  • Multa a Youtube: ha violato la privacy dei bimbi
    di Gabriella Lax - Multa milionaria in arrivo per Youtube, colpevole di aver violato con la pubblicità il 'targeting' commerciale per gli utenti di età inferiore ai 13 anni. Youtube ha violato la privacy dei bimbi, le accuse L'accusa per il colosso è di avere spiato i bambini che visitano la piattaforma raccogliendo i dati per mandare in streaming pubblicità ad hoc. La notizia viene dal Washington Post che cita due fonti a conoscenza del dossier. È dovuto intercorrere un accordo tra Google e la Federal Trade Commission, l'autorità americana che tutela i consumatori, dopo la violazione della privacy dei bambini da parte di Youtube. I fatti erano nati dopo una serie di denunce presentate da gruppi di consumatori e di associazioni per la difesa della privacy che hanno accusato l'azien...
  • Allarme Cgil, 40enni in pensione a 73 anni
    di Gabriella Lax - Molti quarantenni andranno in pensione a 73 anni e con assegni poveri, equivalenti agli attuali 300-400 euro. Ai più giovani potrebbe andare ancora peggio. La Cgil ha lanciato l'allarme nell'incontro "Rivolti al Futuro", lo scorso venerdì, nella sede del sindacato a Roma. Cgil, i 40enni di oggi andranno in pensione a 73 anni Le difficoltà riguarderanno i soggetti che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e vedono il proprio assegno calcolato integralmente con il metodo contributivo. A passarsela peggio chi è stato impiegato in lavori saltuari, part time. Vediamo più da vicino che succede, secondo le simulazioni del sindacato. Chi ha cominciato a lavorare nel 1996 a 24 anni con un salario annuo di 10 mila euro e un part time se ha avuto un anno di buco per ogni...
  • Giustizia sportiva: la Consulta scioglie i nodi
    Avv. Antonella Trentini - La norma oggetto di valutazione del Supremo Organo di garanzia costituzionale è l'art. 2, comma 1, lettera b), e comma 2, del decreto-legge 19 agosto 2003, n. 220 (Disposizioni urgenti in materia di giustizia sportiva), convertito, con modificazioni, nella legge 17 ottobre 2003, n. 280. Si tratta dell'autonomia dell'ordinamento sportivo. Ordinamento sportivo: inquadramento generaleL'ordinanza del TAR Lazio e i dubbi prospettatiLa decisione della Consulta 2019ConclusioniOrdinamento sportivo: inquadramento generale[Torna su] Dispone la norma che in applicazione dei princìpi generali, è la Repubblica che riconosce e favorisce l'autonomia dell'ordinamento sportivo nazionale, quale articolazione del più ampio ordinamento sportivo internazionale facente capo al Comi...
  • La validità della procura autenticata all'estero
    di Lucia Izzo - Qualora la procura sia stata rilasciata all'estero, il notaio straniero sarà tenuto ad accertare con certezza l'identità della persona che l'ha sottoscritta e che la firma di quest'ultimo sia apposta in sua presenza.L'autenticazione della firma, avvenuta tramite il procedimento previsto dalla Convenzione dell'Aja, non esime, infatti l'obbligo del notaio di identificare correttamente il soggetto che conferisce la procura.Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, seconda sezione civile, nella sentenza n. 17713/2019 (qui sotto allegata) pronunciandosi sulla validità di una procura rilasciata all'estero e fornendo importanti chiarimenti sull'argomento.Il casoQuando è valida la procura rilasciata all'esteroIl controllo del notaioLa legalizzazione della procura rilasciata all'estero...
  • L'Agenzia di riscossione deve spiegare gli interessi addebitati ai contribuenti
    Avv. Matteo Iacovelli - Il caso in esame riguarda un debitore che scopriva tramite il datore di lavoro di essere destinatario di un atto di pignoramento dei crediti verso terzi ex art 72 bis D.P.R n. 602/73. La vicendaGli interessi di moraLa notifica tramite posta privataConclusioniLa vicenda[Torna su] L'Agenzia delle entrate Riscossione notificava via Pec al datore di lavoro l'atto di pignoramento dei crediti verso terzi con il quale pignorava tutte le somme dovute a qualunque titolo da quest'ultimo al debitore esecutato. L'opposizione si fondava sul difetto di notifica al debitore esecutato dell'atto di pignoramento presso terzi, e conseguente inesistenza del pignoramento per mancanza del requisito essenziale dell'ingiunzione di cui all'art. 492 c.p.c. che deve essere fatta dall'Uf...
  • Whistleblowing anche in Parlamento
    di Redazione – "Vorremmo introdurre lo strumento del whistleblowing anche in altri ambiti. E nel mio ruolo di presidente della commissione Giustizia, lo vorrei proporre all'interno delle Camere: in Parlamento non esiste". Ad annunciarlo la presidente della commissione giustizia della Camera, Francesca Businarolo (M5S), fautrice della legge sul whistleblowing in Italia, su cui in questi giorni l'Anac ha presentato a Roma il 4° rapporto annuale. Whistleblowing, strumento all'avanguardia Businarolo, che ha partecipato alla presentazione del rapporto dell'Anac, si è detta soddisfatta dei risultati raggiunti sul whistleblowing e ha sottolineato che "L'Europa ci viene dietro: abbiamo uno strumento normativo all'avanguardia. Secondo uno studio europeo potremmo risparmiare 40 miliardi a...
  • Diritti previdenziali nel part-time verticale
    Avv. Francesco Pandolfi - Si tratta di una questione rilevante nel diritto del lavoro italiano, peraltro varie volte affrontata dalla Cassazione che ha ristabilito gli equilibri e sancito il riconoscimento dei diritti previdenziali dei lavoratori che svolgono la prestazione lavorativa in part-time verticale ciclico, con articolazione della prestazione lavorativa a tempo pieno solo su alcuni giorni del mese o di determinati periodi dell'anno. Come reclamare questo diritto? Come arrivare correttamente al calcolo dell'anzianità contributiva per acquisire il diritto alla pensione, con riferimento ai lavoratori con rapporto a tempo parziale cd. verticale ciclico? Di che cosa parliamo?L'Inps come si comporta?Cosa dice la CassazioneCome avviare la domanda?Di che cosa parliamo?[Torna su]...
  • La bancarotta fraudolenta
    di Valeria Zeppilli – La bancarotta fraudolenta è una delle due ipotesi, insieme alla bancarotta semplice, in cui può estrinsecarsi il reato di bancarotta, che è la fattispecie delittuosa tipica della crisi di impresa. Attualmente, essa è regolata dall'articolo 216 del codice fallimentare. Bancarotta fraudolenta: cos'èBancarotta fraudolenta durante il fallimentoBancarotta fraudolenta: la penaPagamenti o titoli di prelazioneInabilitazione e incapacitàBancarotta fraudolenta: la sentenza della Corte costituzionaleLa nuova bancarotta fraudolentaBancarotta fraudolenta: cos'è[Torna su] Tale articolo, nel dettaglio, riconduce all'ipotesi di bancarotta fraudolenta diversi comportamenti. Innanzitutto, il reato è posto in essere dall'imprenditore fallito che ha distratto, occultato, di...
  • Bollette acqua: le nuove regole dal 2020
    di Lucia Izzo - Con la deliberazione n. 311/2019/R/IDR del 16 luglio 2019, l'Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA) è intervenuta con importanti novità in materia di regolazione della morosità nel servizio idrico integrato.Morosità acqua, nuove regole dal 1 gennaio 2020La regolazione della morosità nel servizio idrico integrato (REMSI)Sollecito bonario e costituzione in moraTermine entro il quale saldare i pagamenti insolutiIl piano di rateizzazione Limitazione o disattivazione all'utente finale moroso disalimentabileMorosità utenze condominialiMorosità acqua, nuove regole dal 1 gennaio 2020[Torna su]Nella delibera e nell'allegato (qui sotto allegati), l'Autorità rammenta come sia stato il d.P.C.M. 29 agosto 2016 a disporre che l'Autorità dovesse definire le "misure p...
  • Formazione gratuita senza Iva
    di Gabriella Lax – I corsi di formazione gratuiti sono esenti da Iva. Questa la risposta n. 237 del 15 luglio 2019 fornita dall'Agenzia delle entrate all'interpello posto da una cooperativa sociale che offre prestazioni di servizi di istruzione e formazione professionale a minori in modo gratuito (in allegato). Se la formazione è gratuita non si paga l'Iva Secondo l'Agenzia, ai sensi dell'art. 1 del dpr n. 633/72, sono soggette ad Iva le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate a titolo oneroso nel territorio dello Stato da soggetti passivi. Il presupposto oggettivo per applicare l'Iva necessita della sussistenza del requisito dell'onerosità, dunque che le cessioni o prestazioni siano rese dietro pagamento di un corrispettivo. Inoltre, secondo Corte di Giustizia...

 

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook