il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti - il Centro Tirreno - Quotidiano online
18
Dom, Apr

 

"Rifonderemo il Movimento 5 Stelle". E' quanto ha detto Giuseppe Conte, durante l'assemblea dei gruppi parlamentari grillini via Zoom. "Oggi sono qui con voi anche perché dietro sollecitazione di tantissimi di voi, a partire da Beppe Grillo, ho raccolto una sfida che voglio racchiudere qui in un concetto forte ben preciso: rifondare il Movimento 5 Stelle".

 

Lega al 23,5%, Pd 18,8%, Fdi 16,8%, M5s 16%: queste le intenzioni di voto secondo un sondaggio di Index Research per 'Piazza Pulita' aggiornato ad oggi. A seguire, Forza Italia al 6,5%, Azione 3,7%, Sinistra Italiana 3,6% e Italia Viva 2,7%. La fiducia in Draghi è al 60% (in calo del 2,7% rispetto alla rilevazione del 25 marzo), mentre il gradimento verso il governo è al 44,5% (-1,6%). 

 

"Famoso io? La fama dura sempre mezzo minuto e in genere, per la legge dell'eterogenesi dei fini, non è mai una fama ma una diffamazione. Non mi sento il nuovo Gozzini, lui usò termini anche offensivi nei confronti della signora Meloni che io mi sono ben guardato dall'usare, avendo un controllo della scrittura abbastanza più sofisticato". A parlare all'Adnkronos è Gabriele Di Luca, livornese di 53 anni trapiantato nella Bolzano del delitto Neumair (è il vicino di casa dei coniugi uccisi e fatti sparire dal figlio, ndr.). E' lui il professore accusato di aver insultato la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni definendola come "una di quelle turiste vomitate dai pullman che arrivano qui durante il mercatino". 

 

Arnold Schwarzenegger nuovo incaricato Pd per i rapporti con le correnti. Pesce d'aprile per il segretario Enrico Letta, che su Twitter posta un'immagine che lo ritrae insieme all'attore ed ex governatore della California. "Oggi #1Aprile - scrive Letta -, riunita la #SegreteriaPD, ho nominato il mio incaricato speciale per i rapporti con le #correnti". 

 

Sulla situazione della pandemia di coronavirus in Italia, "chi ci racconta che siamo messi come un anno fa dice una cosa clamorosamente non vera". Lo ha evidenziato il ministero della Salute Roberto Speranza nel suo intervento al summit Coldiretti-Governo: 'Recovery Food, l'Italia riparte'. "Ieri abbiamo superato le 10mln di somministrazioni - ha aggiunto - c'è una accelerazione in corso e stiamo provando a sviluppare tutte le energie di cui disponiamo sul nostro territorio per rendere più veloce possibile la campagna di vaccinazione che è la vera arma per chiudere questa stagione così complicata". 

 

Venezia, le grandi navi non entreranno più in Laguna. "Il Consiglio dei ministri approva un decreto legge che stabilisce che l’approdo definitivo delle Grandi Navi a #Venezia dovrà essere progettato e realizzato fuori dalla laguna, come chiesto dall’Unesco" twitta il ministro Dario Franceschini, definendola una "decisione giusta e attesa da anni".  

 

Italia in zona rossa e arancione dal 7 fino al 30 aprile, con restrizioni su visite a parenti e amici. Scuole riaperte dopo Pasqua fino alla prima media anche in zona rossa, senza possibilità di deroghe per le regioni. E ancora, obbligo vaccinale per operatori sanitari e farmacisti e scudo penale per chi somministra il vaccino. Sono alcuni dei punti previsti nella bozza del nuovo decreto Covid, ora sul tavolo del Consiglio dei ministri.  

 

"So che molte zone turistiche stanno lanciando proposte in questa direzione" sul modello greco. Ma "se i piani vaccinali andranno come previsto, è immaginabile per l’estate un allentamento dei divieti di circolazione, che darà un po’ di respiro al turismo e non solo in singole località". Il ministro del Sud, Mara Carfagna, in un'intervista all'Adnkronos spiega che se la campagna vaccinale procederà senza intoppi, quest'estate il governo potrebbe allentare i divieti di circolazione per dare un po' di ossigeno al turismo, favorendo anche il rilancio dell'economia del Sud, improntata soprattutto sul turismo. L'esponente azzurra invita però a non considerare il 'modello Grecia' con isole covid-free per intercettare la ripresa turistica, perché in Italia il numero delle vittime è molto alto.  

 

La regola dei due mandati confermata nei giorni scorsi da Beppe Grillo? "Sa come la penso su questo. Mi permetto di suggerire ai miei ex colleghi che: 1, ricordo che agli Stati generali venne messa una pietra sopra su questa cosa; 2, che in un momento di crisi economica non è uno spettacolo edificante litigare su quello che dovrebbe essere solo un dato di fatto". Così, intercettato dall’Adnkronos, Alessandro Di Battista in merito alle polemiche all'interno del Movimento sul limite del doppio mandato che, secondo Grillo, deve rimanere.  

 

Ferma protesta del governo italiano e immediata espulsione dei due funzionari russi coinvolti nella vicenda che ha portato all'arresto di un ufficiale della Marina italiana. "In occasione della convocazione al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dell’ambasciatore russo in Italia - riferisce in un post su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio - abbiamo trasmesso a quest’ultimo la ferma protesta del governo italiano e notificato l’immediata espulsione dei due funzionari russi coinvolti in questa gravissima vicenda". E ancora: "Ringrazio la nostra intelligence e tutti gli apparati dello Stato che ogni giorno lavorano per la sicurezza del nostro Paese", conclude Di Maio. 

 

Su aperture e chiusure nell'Italia del coronavirus, "noi sosteniamo la linea Draghi, che ha detto che ci riferiamo ai dati scientifici: se i dati portano a zona rossa si chiude, se a zona gialla si apre". A dirlo è Matteo Salvini, oggi in una conferenza stampa alla Camera dal titolo 'Sud. La Lega. L’Italia. Progetto per il Mezzogiorno', rispondendo alle domande sulle chiusure previste ad aprile. "Dire a oggi che tutto è rosso non ha senso, sono pronto su questo - spiega - a confrontarmi con il ministro Speranza". "Dopo Pasqua - continua Salvini - guardiamo i numeri, se il calo prosegue per altri dieci giorni cosa diciamo il 15 aprile. Conto che il Cdm prenda atto di quello che dice la scienza". Aggiunge il leader leghista: "Conto che i decreti in discussione permettano il ritorno alla vita il prima possibile" 

 

La stretta decisa ieri dal governo sui viaggi all'estero nel periodo di Pasqua in tempo di Covid potrebbe essere prorogata ben oltre le festività e per tutto il mese di aprile. Si tratta dell'ordinanza - firmata ieri dal ministro della Salute, pubblicata ieri sera in Gazzetta Ufficiale e in vigore da oggi fino al 6 aprile - che prevede per chi arriva o rientra dai Paesi dell'Unione Europea un tampone in partenza, una quarantena di 5 giorni al rientro e un ulteriore tampone al termine dei 5 giorni. Fonti di governo spiegano all’Adnkronos che è sul tavolo l’ipotesi concreta di prorogarla fino alla fine del mese. 

 

Per il filosofo Massimo Cacciari, da sempre attento alle vicende politiche del Partito democratico, "la scelta di due donne come capigruppo parlamentari del Pd, voluta dal segretario Enrico Letta, di per sé è niente altro che immagine; bisogna vedere a cosa si accompagna dal punto di vista politico", afferma all'AdnKronos  

 

In vista del nuovo decreto con le misure per contenere i contagi Covid, atteso in Consiglio dei ministri domani, ministri della Lega, sindaci e governatori sono al lavoro perché sia possibile, già da aprile, ovviamente nelle città con la situazione sotto controllo, un ritorno al lavoro, allo sport, alla vita. È necessario correre su vaccini e cure domiciliari ma bisogna prepararsi al ritorno alla normalità. Si apprende da fonti della Lega. 

 

"Se non fai un viaggetto in Bahrain non hai attenzione...". Lo ha detto Matteo Renzi, in una diretta Fb sull'assegno unico, rispondendo a un messaggio che gli chiedeva di spiegare bene sui media il contenuto della riforma per la famiglia. 

 

"Serve una riforma complessiva degli ammortizzatori sociali: per le grandi aziende, saranno azzerate le ore di cassa integrazione, per le aziende più piccole bisogna creare degli ammortizzatori adeguati per rispondere alla crisi di oggi, finanziandola con la cassa Covid e anche con ulteriori risorse. Dare gli stessi diritti ai lavoratori delle grandi e delle piccole imprese è una grande battaglia di sinistra e la flessibilità deve essere sempre accompagnata da garanzie". Così il ministro del Lavoro Andrea Orlando (PD), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. 

 

La piattaforma Rousseau lancia una raccolta fondi. "Abbiamo bisogno del tuo aiuto perché gli iscritti possano continuare ad avere un ruolo centrale nei processi decisionali", si legge sulla homepage del sito. "Rousseau fornisce tutti i servizi essenziali per mantenere in piedi l'infrastruttura tecnologica, organizzativa, amministrativa, burocratica, formativa e comunicativa necessaria per la partecipazione di iscritti, portavoce e cittadini alla vita politica, nonché per la tutela legale del Garante e di tutti gli organi politici del MoVimento 5 Stelle. Lo fa con enorme impegno e dedizione, a fronte di un piccolo contributo che il MoVimento 5 Stelle, tramite i propri portavoce, avrebbe dovuto versare".  

 

Nel nuovo decreto con le misure per contenere i contagi Covid, atteso in Consiglio dei ministri domani, dovrebbe essere previsto un automatismo che, da una data X in poi e in presenza di dati "molto positivi", potrebbe consentire un allentamento delle misure e delle restrizioni.  

 

Debora Serracchiani è stata eletta capogruppo del Pd alla Camera. I votanti sono stati 93 e 90 i voti che sono andati alle due candidate in corsa (Serracchiani e Marianna Madia). Nel dettaglio, la Serracchiani ha avuto 66 voti (73%) e Madia 24 (27%). Un voto è andato a Barbara Pollastrini, una scheda bianca, una nulla. 

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato