il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti - il Centro Tirreno - Quotidiano online
18
Dom, Apr

 

Matteo Salvini e il nuovo attacco a Roberto Speranza. Stavolta protagonista della polemica è il libro, mai uscito, del ministro della Salute sull'epidemia di coronavirus in Italia: "Vi faccio vedere la copertina del libro di Speranza sulla pandemia - spiega Salvini nel corso della presentazione del libro 'Salute o libertà: un dilemma storico - filosofico', in diretta Facebook da Palazzo Madama con il professor Corrado Ocone e Nicola Porro -, abbiamo solo quella, perché doveva uscire il 22 ottobre'', ma poi ci fu il lockdown il 28 ottobre. "Ora penso che valga 500 euro sul mercato nero... Penso che scrivere che la pandemia è occasione storica per la sinistra sia di una grande volgarità e arroganza. Secondo me è giusto che gli italiani leggano cosa il loro ministro della Salute stava ipotizzando in piena pandemia".  

 

"Lo smart working è il benvenuto, ma a condizione che risponda ad una migliore organizzazione del lavoro, all’efficienza e aumenti la soddisfazione dei clienti". E' quanto scrive il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, su Twitter. "La mia stella polare sono 60 milioni di cittadini che hanno diritto a servizi efficienti e di qualità", si legge nel tweet.  

 

Secondo quanto apprende l'Adnkronos, è giunto ieri all'esame del Pm presso il Tribunale di Cagliari il provvedimento di nomina del curatore speciale del M5S, in forza del quale la Procura di Cagliari potrebbe sollecitare Beppe Grillo, Garante dell'associazione, a convocare le consultazioni per la nomina dei componenti del Comitato direttivo. Ciò al fine di consentire la costituzione della normale rappresentanza processuale nel giudizio promosso dalla consigliera regionale Carla Cuccu, assistita dagli avvocati Patrizio Rovelli e Lorenzo Borrè, contro l'espulsione (già sospesa con conseguente reintegra) dal M5S. La nomina dei componenti del Comitato direttivo potrebbe costituire la pietra d'inciampo dell'investitura di Conte in quanto la leadership a quel punto passerebbe in mano all'organo collegiale, conformemente a quanto espresso dagli Stati Generali di novembre.  

 

"Il dado è tratto. Scelta legittima. A questo punto le nostre strade si separano. Crediamo che occorra smettere di parlare per mesi solo di Pd, coinvolgere i cittadini in modo trasversale e operare un rinnovamento di classe dirigente che le primarie tra correnti non garantiscono". Lo scrive su Twitter il leader di Azione e candidato sindaco di Roma, Carlo Calenda, intervenendo sulle parole del segretario del Pd, Enrico Letta, che ieri ha rilanciato le primarie per le elezioni amministrative. "Ci confronteremo sui programmi con apertura e reciproca disponibilità. Iniziamo oggi con webinar su Piano rifiuti", aggiunge Calenda. 

 

"In Italia non c'è partito che abbia posto la questione della Turchia come ha fatto Fdi. A maggior ragione con l'avvento di Erdogan, a maggior ragione con la saldatura di Qatar e Turchia, rappresentata dai Fratelli musulmani e con la forza militare che ha a disposizione la Turchia. Io ascolto con grande interesse le parole di Mario Draghi contro Erdogan ma mi aspetto anche che sia conseguenziale. Vada in Europa e dica che l'Italia intende porre la questione della revoca dello status di Paese candidato all'accesso nell'Unione europea, alla Turchia". Lo ha detto il presidente di Fdi, Giorgia Meloni, nel corso della registrazione di 'Quarta Repubblica' che andrà in onda questa sera su Rete4.  

 

Silvio Berlusconi è ancora ricoverato al San Raffaele di Milano. Dopo aver trascorso la Pasqua a casa della primogenita Marina in Provenza, il Cav è arrivato all'ospedale milanese nel pomeriggio del 6 aprile per sottoporsi ad alcuni controlli medici post Covid, come precisato dal suo staff. L'8 era prevista a Siena l'ultima udienza di uno stralcio del Ruby ter, che vede l'ex premier imputato per corruzione in atti giudiziari (insieme a Danilo Mariani, pianista di Arcore), ma la sentenza è slittata per la quinta volta, perché il Tribunale ha accolto la richiesta di legittimo impedimento per motivi di salute avanzata dai legali del leader di Forza Italia. La difesa dell'ex premier ha giustificato l'istanza di rinvio sostenendo che l'imputato vuole rendere dichiarazioni spontanee in aula. 

 

Luigi Di Maio ha incontrato al dipartimento di Stato a Washington il segretario di Stato Antony Blinken. "Per uscire da questa crisi economica, causata dalla pandemia per creare nuovi posti di lavoro, noi dobbiamo investire nel green e nelle nuove politiche che riguardano l'ambiente" ha detto, intervistato dal Tg1, Di Maio riferendo del colloquio avuto oggi a Washington a cui ha partecipato anche l'inviato di Joe Biden per il Clima, John Kerry. 

 

Virginia Raggi, il Colosseo e l'Arena di Nimes: arriva la precisazione dello staff della sindaca di Roma sulla gaffe nel video sulla Ryder Cup che ha scatenato il popolo del web. "Ogni pretesto è valido per buttare fango su Virginia Raggi. Stavolta proviamo a discolparla: non è lei la colpevole. Siamo noi", scrive in un post su Facebook lo staff di Raggi.  

 

La Raggi scambia l'arena di Nimes per il Colosseo? "Beh... però dai dico la verità, era simile, eh!". Maurizio Battista ironizza così con l'Adnkronos commentando la gaffe della sindaca Virginia Raggi che ha pubblicato un video promozionale di un trofeo di golf che si svolge a Roma dove come immagine iniziale, poi rimossa, figurava, al posto del Colosseo, l'arena francese di Nimes. 

 

"Il limite dei 2 mandati dovrebbe essere applicato a tutti. Politici che stanno lì dentro da 40 anni non sarebbero più al centro del dibattito pubblico". Così Alessandro Di Battista, intervenendo in collegamento a Sum#05, l'evento digitale organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. "Il concetto della democrazia diretta e della lotta alla politica professionista è fondamentale. Sogno un Paese in cui via sia per legge, per tutti quanti, l'impossibilità di essere eletti per più di due volte nelle istituzioni. Ci sono stato, lo so come funziona il palazzo...". 

 

Il premier Mario Draghi spinge sulle riaperture, per consentire al Paese, alle prese con l'emergenza Covid e le varianti che accelerano la corsa del virus, di ripartire, seppur gradualmente. A quanto apprende l'Adnkronos da autorevoli fonti di governo, il presidente del Consiglio ha infatti chiesto al Cts di lavorare su protocolli 'meno rigidi' per le aperture'.

 

Sul tema delle riaperture e Covid, "bisogna mettere fine a questo toto data: penso che questo scontro non faccia bene a nessuno, crea un effetto frustrazione nei cittadini" dice il segretario Pd, Enrico Letta, a 'Radio Immagina'. "Dire una data da parte di un politico è dare numeri al lotto". 

 

L'ex deputato M5S Alessandro Di Battista ricorda su Facebook Gianroberto Casaleggio a 5 anni dalla scomparsa. "Gianroberto se ne è andato 5 anni fa - scrive - ma le sue idee non hanno mai smesso di camminare. Oggi parte Sum#05, l'evento dedicato al pensiero di Gianroberto, alle sue (e nostre) proposte per una maggiore giustizia sociale e per l'etica nella politica. L'evento si aprirà alle ore 12 con una presentazione, condotta da Francesco Cancellato, con la partecipazione di Davide Casaleggio, Roberto Giacomelli e Giorgio Barbero. Ci sarò anche io. Potete seguire l'evento in diretta anche sulla questa pagina. Evviva Gianroberto!", scrive l'ex M5S. 

 

"Continua a non emergere una roadmap puntuale del Governo nella gestione dell'emergenza, anche nell'intervista del Ministro della Salute Speranza. Ripetiamo: ad aprile, scendere sotto soglia 100/100.000, vaccinare con una dose tutti i fragili e over 70, tamponi molecolari e riaprire il 15 maggio". Lo scrive sul suo profilo Twitter Carlo Calenda, leader di Azione, commentando l'intervista del ministro a Repubblica. 

 

Nell'Italia alle prese con l'emergenza coronavirus riaperture in tempi brevi? "Me lo auguro, ci sono in gioco non solo il lavoro, ma anche la salute fisica e mentale di milioni di italiani. Ovviamente parlo di riaperture nelle città in cui la situazione sanitaria sia sotto controllo e in miglioramento da giorni". Così il leader della Lega Matteo Salvini, intervistato da 'Il Giornale'. "Ne ho parlato personalmente con il presidente del Consiglio la settimana scorsa, il presidente Draghi condivide la necessità di tornare il prima possibile ad una vita, ad una scuola, ad un lavoro normali", ha aggiunto. 

 

Vaccini entro giugno a tutti gli over 6o e seconda dose Pfizer e Moderna dopo 42 giorni, quindi non più richiamo a 21 e 28 giorni come in precedenza. Questo l'annuncio del ministro della Salute Roberto Speranza dalle pagine di Repubblica, che sulle somministrazioni di vaccini anti Covid aggiunge: "Presto le dosi residue di AstraZeneca disponibili a sera senza prenotazione". "A maggio potremmo tornare alle zone gialle", assicura il ministro, mentre con la vaccinazione a buon punto "in estate dovremo tenere alcune protezioni ma saremo più liberi". Per quanto riguarda gli alleati nell'esecutivo e lo scontro con il leader della Lega, "Salvini sta al governo, ma si comporta come fosse all’opposizione. Non dobbiamo vendere illusioni", spiega Speranza. 

 

Il reggente pentastellato Vito Crimi bolla come "fuori luogo" le affermazioni di Davide Casaleggio a 'Mezz'ora in più' ("c'è stato un intento di mettere in difficoltà finanziaria Rousseau, spero il motivo non sia quello di mettere sul piatto le regole che hanno caratterizzato da sempre il M5S"). Frasi che secondo Crimi, se confermate, sarebbero "false e diffamatorie", soprattutto alla luce del fatto che "il M5S ha versato oltre 3 milioni di euro" a Rousseau negli ultimi anni, rimarca il capo politico pro tempore. 

 

"Abbiamo deciso di riaprire la scuola, siamo consapevoli che c'è un elemento di rischio in questa scelta. Ma abbiamo deciso di investire il nostro tesoretto sull'architrave del nostro paese". Roberto Speranza, ministro della Salute, a Che tempo che fa si esprime così sulla decisione di riaprire la scuola, dal 7 aprile, anche in zona rossa fino alla prima media.

 

L'ipotesi di trasformare il M5s in un partito tradizionale "non è la strada giusta". Lo ha detto il presidente dell'Associazione Rousseau, Davide Casaleggio, a in 'Mezz'ora in più' su Raitre. "Pensare a un'organizzazione di questo tipo è pensare a un'organizzazione dell'altro secolo, una cosa che non è più di attualità. Forse oggi non sono più di attualità nemmeno i movimenti, per come sono stati strutturati 10 anni fa. Oggi si parla di una Platform Society, di un nuovo modo di interagire sulle singole battaglie per dare modo alle persone che voglio impegnarsi o voglio dare il proprio contributo civico".  

 

'Dobbiamo procedere rapidamente con la riforma degli ammortizzatori sociali perché l'impatto della pandemia sulle imprese sono molto differenziati. Il rischio è che la perdita di posti di lavoro si possa realizzare di più nelle imprese che non hanno ammortizzatori sociali, come i servizi, il turismo, la cura della persona, ecc. C'è l'esigenza di allargare il sistema degli ammortizzatori sociali per affrontare questa fase traumatica e di cambiamento senza distruggere la capacità produttiva delle imprese''. Lo sottolinea il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, in occasione di un'intervista a Radio 24. 

 

"E' fondamentale definire chi siamo". Così, apprende l'Adnkronos, l'ex premier Giuseppe Conte parlando ai deputati in videoconferenza. "Le questioni poste sono fondamentali se vogliamo rifondare, rigenerare l'azione del Movimento. Siamo al terzo governo sostenuto dal M5S, è fondamentale definire chi siamo. Una carte dei principi e dei valori è essenziale".  

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato