Renzi: "Letta? Idea di alzare tasse è follia" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Renzi: "Letta? Idea di alzare tasse è follia"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"La tassa di successione del Pd per favorire i giovani? L'idea di alzare le tasse è una follia". Così Matteo Renzi, ospite di 'Zona bianca', su Rete 4. "Il bonus ai 18enni è una buona cosa, l'idea di alzare le tasse è una follia", dice ancora Renzi. "Nel 2013 - ricorda - Letta da premier alzò l'Iva. E' atto di masochismo promettere di aumentare le tasse, Draghi è stato bravissimo", afferma. 

alternate text

 

Capitolo magistratura: "La riforma del Csm è sicuramente una priorità, non so se sia corretto e in linea con il principio costituzionale e il fatto di avere meno magistrati, sicuramente ci sarebbe una proposta semplice senza cambiare la situazione, che è quella di non fare le elezioni ma andare a una forma di sorteggio. Questo dovrebbe dire ammazzare le correnti", sottolinea Renzi. "La magistratura è in crisi, oggettivamente. E' una crisi profonda e l'emblema di questa crisi è il dottor Davigo e il suo atteggiamento di cui parleremo in sedi giudiziarie", afferma il leader di Italia Viva. 

"Io spero che il Parlamento legiferi prima del referendum, dopodiché se ci saranno i referendum voterò a favore dei referendum radicali. "Non abbiamo ancora deciso se sostenerli o no nella raccolta firme, però sicuramente se ci saranno i referendum voterò a favore delle proposte radicali", conclude l'ex premier.