M5S, Conte cerca referenti: scintille in Aula sul metodo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

M5S, Conte cerca referenti: scintille in Aula sul metodo

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Scintille in Aula alla Camera tra il capogruppo M5S, Davide Crippa, e il deputato Michele Gubitosa. Motivo del litigio, raccontano all'Adnkronos fonti parlamentari che hanno assistito al diverbio, la richiesta del capo politico del Movimento Giuseppe Conte di individuare, in mancanza di una struttura che deve ancora essere messa in piedi, dei

referenti 'tematici' che lo supportino nella definizione della linea politica su determinati argomenti. Crippa, raccontano le stesse fonti, avrebbe illustrato l'intenzione del direttivo alla Camera di selezionare queste figure in base all'appartenenze alle Commissioni competenti. Ma Gubitosa non avrebbe gradito il metodo, e avrebbe chiesto a Crippa di puntare sulle competenze anziché in base alle commissioni. 

Ne sarebbe nato un acceso battibecco in Aula, durante i lavori sul decreto green pass. Subito dopo la lite, un capanello di deputati grillini si è raccolto in cortile attorno a Gubitosa, intento a spiegare animatamente le sue ragioni. Ma nonostante l'episodio venga confermato da più parlamentari, i protagonisti negano seccamente all'Adnkronos il diverbio.