Quirinale 2022, quinta votazione: centrodestra sceglie Casellati - Diretta
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Quirinale 2022, quinta votazione: centrodestra sceglie Casellati - Diretta

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Il centrodestra indicherà Elisabetta Casellati, presidente del Senato, nella quinta votazione per l'elezione del presidente della Repubblica. La seduta si è aperta alle 11. Da oggi ci sarà una doppia seduta, hanno deciso le conferenze congiunte dei capigruppo di Senato e Camera, insieme ai rispettivi

presidenti, che si sono riunite a Montecitorio. Oggi, quindi ci saranno la quinta (alle 11) e la sesta votazione, che si svolgerà alle 17.  

La conclusione dei lavori mattutina è prevista entro le 15.30 per consentire la sanificazione dell'aula e ricambio dell'aria. Quindi, se la seduta dovesse protrarsi, slitterebbe anche l'inizio della seduta pomeridiana. Da domani l'inizio delle votazioni è fissato alle 9.30 e alle 16.30.  

Il centrodestra voterà Casellati dopo l'intesa raggiunta al vertice sul nome della seconda carica dello Stato. 

Matteo Salvini ha rivolto ai leader del centrosinistra, Giuseppe Conte, Enrico Letta, Matteo Renzi e Roberto Speranza, la richiesta di un vertice entro le 11, a Montecitorio. Lo si apprende dalla Lega.  

È il momento che si “verifichino i numeri in aula e si ponga fine a questa cosa incomprensibile del non voto e delle schede bianche - ha detto Giorgia Meloni al termine del vertice di centrodestra - Il centrodestra dia un prova di compattezza. L’avessimo fatto prima la situazione sarebbe già sbloccata ma sono contenta si sia arrivati a questa decisione". La leader di Fdi ha sottolineato che quella su Elisabetta Casellati, “donna e presidente del Senato" è un’apertura "su una candidatura meno politicizzata e più istituzionale. I veti sarebbero incomprensibili". “Dobbiamo stringere i tempi - ha rimarcato ancora - Questa elezione del Capo dello Stato dimostra che la soluzione migliore resta il voto anticipato e conferma” come resti necessaria la riforma per “l’elezione diretta del Capo dello Stato”. 

"Oggi il centrodestra unito voterà per Elisabetta Casellati, Presidente del Senato e seconda carica dello Stato. Una donna ma soprattutto una figura istituzionale di alto profilo", ha scritto su Twitter Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia. 

"Vediamo cosa ne pensa il Parlamento, Casellati sa che potrebbero non esserci i voti, come capita in democrazia", ha osservato Giovanni Toti, al termine del vertice del centrodestra. "Andare con Casellati, che è la seconda carica dello Stato, non è una cosa eversiva", ha aggiunto il governatore della Liguria. 

CENTROSINISTRA - Assemblea lampo dei grandi elettori M5S alla Camera. "State in attesa che potrebbero arrivare messaggi anche all'ultimo", si è limitato a dire ai parlamentari il capogruppo a Montecitorio Davide Crippa.  

Il Pd ha deciso di non partecipare alla prima chiama. E' in corso una valutazione sulla seconda.  

Italia Viva non parteciperà al voto, si apprende da fonti del partito guidato da Matteo Renzi. 

 

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.