Salute e Benessere - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
06
Gio, Mag

Sono 128 i nuovi contagi da coronavirus in Sardegna secondo il bollettino di oggi, 6 maggio. Registrati inoltre altri 2 morti. 3.537 i test in più rispetto al dato precedente. Continua a scendere il numero dei ricoveri: attualmente i pazienti in ospedale sono 319 (-19), 41 (-5) quelli in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.636, mentre sono 382 quelle in più guarite.

Sono 824 i nuovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna secondo il bollettino di oggi, 6 maggio. Registrati inoltre altri 19 morti. Dall'inizio dell'epidemia, nella Regione si sono registrati 373.632 casi di positività. 30.249 il totale dei tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,7%. 

Sono 1.503 i contagi da coronavirus in Campania oggi, 6 maggio, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri, altri 26 morti segnalati. I nuovi casi sono stati individuati dall'analisi di 21.100 tamponi molecolari. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi molecolari esaminati ieri è pari al 7,12%. Dei 1.503 nuovi positivi, sono 444 i sintomatici e i paucisintomatici.  

Sono 174 i nuovi contagi da coronavirus in Abruzzo secondo il bollettino di oggi, 6 maggio. Nessun nuovo decesso registrato. Nella Regione sono complessivamente 72.090 i casi positivi al Covid 19 registrati dall’inizio dell’emergenza. I 174 nuovi casi sono di età compresa tra 1 e 98 anni. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 46, di cui 14 in provincia dell’Aquila, 21 in provincia di Chieti e 11 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra alcun nuovo caso e resta fermo a 2422. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 61506 dimessi/guariti (+173 rispetto a ieri). 

Sono 40 i nuovi contagi da coronavirus in Valle d'Aosta secondo il bollettino di oggi, 6 maggio. Registrato inoltre un morto. Il totale complessivo dei pazienti affetti da virus da inizio epidemia è di 11.118. I positivi attuali sono 610, - 20 rispetto a ieri, di cui 31 ricoverati in ospedale, 8 in terapia intensiva, e 571 in isolamento domiciliare.

Vaccini Pfizer e Moderna, tra la prima e la seconda dose si raccomanda in Italia un intervallo di 42 giorni. La nuova indicazione del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza coronavirus, resa nota il 5 maggio scorso, è contenuta nel parere allegato a una circolare del ministero della Salute. Ma cosa ne pensano gli esperti?  

Il bollettino covid e i dati Italia della Protezione Civile, regione per regione. I numeri su contagi, ricoveri e morti di oggi, giovedì 6 maggio. le news dalle città - Roma, Milano, Napoli - e dalle regioni: da Lombardia a Lazio, da Toscana a Sicilia, da Sardegna a Veneto. I dati delle regioni: Sono 282 i contagi da coronavirus nelle Marche oggi, 6 maggio, secondo i dati del bollettino della regione. In base alla tabella, il Servizio Sanità rende noto che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4441 tamponi: 2454 nel percorso nuove diagnosi (di cui 647 nello screening con percorso Antigenico) e 1987 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all'11,5%). 

Sono 861 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 6 maggio, secondo i dati del bollettino della regione anticipati dal governatore Eugenio Giani. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 861 su 26.136 test di cui 14.909 tamponi molecolari e 11.227 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,29% (9,2% sulle prime diagnosi)", scrive Giani su Twitter. 

Sono 282 i contagi da coronavirus nelle Marche oggi, 6 maggio, secondo i dati del bollettino della regione. In base alla tabella, il Servizio Sanità rende noto che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4441 tamponi: 2454 nel percorso nuove diagnosi (di cui 647 nello screening con percorso Antigenico) e 1987 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all'11,5%). 

"Per i tumori del sangue le cure sono sempre più efficaci e producono risposte migliori e più durature. I risultati a lungo termine dello studio 'Murano' confermano, nei pazienti con leucemia linfatica cronica (Llc) recidivante/refrattaria, la superiorità della combinazione venetoclax e rituximab rispetto ad un approccio terapeutico chemioimmunoterapico convenzionale.

E’ iniziata la consegna diretta alle Regioni di oltre 2,1 milioni di dosi di vaccino Pfizer, giunte agli aeroporti di Ancona, Bergamo Orio al Serio, Brescia Montichiari, Bologna, Malpensa, Napoli, Pisa, Roma Ciampino e Venezia per poi essere smistate. Nella giornata di domani, inoltre, circa 360mila dosi del vaccino Moderna raggiungeranno l’hub nazionale vaccini della Difesa, ubicato all’interno dell'aeroporto militare di Pratica di Mare, per poi essere consegnate nei prossimi giorni alle strutture designate dalle Regioni e delle Province autonome da vettori della Difesa e di Poste Italiane (Sda).  

Allo studio di Pfizer anche un vaccino monodose contro il coronavirus. Lo ha spiegato Valentina Marino, direttrice medica di Pfizer Italia, ospite a 'Che giorno è' su Rai Radio 1. "Stiamo studiando anche un vaccino" anti-Covid "monodose, che potrebbe essere più maneggevole e quindi più facilmente somministrabile" ha detto Marino.  

Via libera alla seconda dose del vaccino anti-Covid di AstraZeneca per chi ha ricevuto la prima senza riportare trombosi rare. Questa l'indicazione del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza coronavirus, contenuta nel parere allegato a una circolare del ministero della Salute. Oggetto del documento, firmato dal direttore generale Prevenzione, Giovanni Rezza: 'Trasmissione parere del Cts in merito alla estensione dell'intervallo tra le due dosi dei vaccini a mRna e alla seconda dose del vaccino Vaxzevria'.  

Tra la prima e la seconda dose di vaccini Pfizer e Moderna si raccomanda in Italia un intervallo di 42 giorni. Il bugiardino dei due vaccini mRna prevede rispettivamente 21 e 28 giorni di attesa tra le due dosi. La nuova indicazione del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza coronavirus è contenuta nel parere allegato a una circolare del ministero della Salute. Oggetto del documento, firmato dal direttore generale Prevenzione, Giovanni Rezza: 'Trasmissione parere del Cts in merito alla estensione dell'intervallo tra le due dosi dei vaccini a mRna e alla seconda dose del vaccino Vaxzevria'.  

Primi due casi in Piemonte di variante indiana nella forma meno aggressiva. Sono stati sequenziati dal laboratorio dell’Istituto di Ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) di Candiolo, con la collaborazione del gruppo bioinformatico dell’Iigm, ente di ricerca della Compagnia San Paolo. Si tratta, spiegano i ricercatori, della variante meno preoccupante tra quelle individuate con la denominazione ‘indiana’ in quanto priva della mutazione E 484 Q che invece permetterebbe al virus di sfuggire agli anticorpi, sia quelli generati dal vaccino, sia quelli generati da chi è guarito. 

Il benessere parte dalle interconnessioni metaboliche nel nostro organismo

L’interconnessione tra la corretta nutrizione, i differenti assi metabolici, la possibilità di gestire numerose condizioni fisiopatologiche… tutto ciò va a modulare quelle che sono  le funzioni del corpo umano assicurando il benessere sia fisico ma anche psico-emotivo. Con questo articolo voglio porre l’attenzione su  quali sono i meccanismi cardine alla base dello star bene. Vi invito alla lettura!

Sono 284 i nuovi contagi da Coronavirus in Calabria secondo il bollettino di oggi, 5 maggio. Nella tabella si fa riferimento ad altri 6 morti. I guariti/dimessi sono stati 550 nelle ultime 24 ore. Tra le province con il maggior numero di nuovi casi Cosenza a 99, Reggio di Calabria a 86, Catanzaro a 80, Vibo di Valentia 17 e Crotone a 2. 

Sono 782 i nuovi contagi da Coronavirus in Sicilia secondo il bollettino di oggi, 5 maggio. Nella tabella si fa riferimento ad altri 24 morti. I guariti/dimessi sono stati 1.052 nelle ultime 24 ore. Tra le province con il maggior numero di nuovi casi: Palermo a 217, Siracusa a 157 e Catania a 142.