Salute e Benessere, il Centro Tirreno - Notizie, Foto, Video, Approfondimenti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Dom, Gen
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Covid Italia, 18.040 contagi e 505 morti: il bollettino

Sono 18.040 i contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi, 24 dicembre, secondo i dati contenuti del bollettino della Protezione Civile diffuso dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 505 morti che portano il totale a 70.900 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia di covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 193.777 tamponi. Sale quindi al 9,3% il rapporto tra positivi e numero di tamponi effettuati.

Report Iss, 5 regioni a rischio alto: ecco quali

Regioni e Covid, sono 5 quelle più a rischio. "Nella settimana di monitoraggio si osserva un lieve aumento generale del rischio, con la maggior parte delle Regioni/PPAA con un rischio Moderato o Alto e quattro Regioni a rischio Basso di una epidemia non controllata e non gestibile" si legge nella bozza del report del monitoraggio (dal 14 al 20 dicembre) dell'Iss-ministero della Salute in possesso dell'Adnkronos Salute.

Report Iss, Rt in lieve aumento

L'indice Rt Covid "è in lieve aumento nelle ultime due settimane", a "0,90". È quanto evidenzia la bozza del report del monitoraggio (dal 14 al 20 dicembre) dell'Iss-ministero della Salute in possesso dell'Adnkronos Salute.

Covid Italia, 10.872 casi e 415 morti: il bollettino

Sono 10.872 i nuovi contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute del 21 dicembre. Da ieri sono stati registrati altri 415 morti che portano il totale a 69.214 dall'inizio dell'emergenza covid 19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 87.889 tamponi.

Covid Italia, 15.104 contagi e 352 morti: il bollettino

Sono 15.104 i nuovi contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi, 20 dicembre, secondo i dati diffusi nel bollettino della Protezione Civile. Da ieri sono stati registrati altri 352 morti che portano il totale a 68.799 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia. Sono 2.743 le persone ricoverate in terapia intensiva, 41 in meno rispetto a ieri.

Covid Italia, 17.992 contagi e 674 morti: il bollettino

Sono 17.992 i nuovi contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi secondo i dati diffusi nel bollettino della Protezione Civile. Da ieri sono stati registrati altri 674 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 179.800 tamponi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 2.819 (-36 da ieri).

Lombardia, Piemonte, Basilicata e Calabria zona gialla

Lombardia, Piemonte, Basilicata e Calabria da oggi in zona gialla. La decisione del ministro Speranza è arrivata dopo l'analisi dei dati dei contagi delle Regioni nel corso della Cabina di Regia di venerdì.  

Covid, Italia record per morti in Europa

L'Italia è il Paese in Europa con il maggior numero di decessi da Covid. Secondo i dati dell'osservatorio della Johns Hopkins University il numero di decessi da coronavirus nel mondo ha superato quota 1,6 milioni. A livello globale i morti da Covid-19 accertati sono stati 1.600.219, a fronte di 71.349.508 casi accertati.

Vaccino Covid, virologi: "Efficace e sicuro, salverà inverno 2021"

Il vaccino anti-Covid prossimo all'arrivo anche in Italia sarà "efficace e sicuro". E garantirà "una protezione che, se tutto andrà per il meglio, potrebbe avvenire prima del temuto ritorno del coronavirus Sars-CoV-2 nel periodo autunno-invernale 2021".

Coronavirus, l'allarme: "Anche altri potrebbero diventare pericolosi"

Non solo Sars-CoV-2. Ci sono anche altri coronavirus che in futuro, se non terremo la guardia alta e non correggeremo il tiro del nostro impatto sull'ambiente, potranno rappresentare una minaccia pandemica come l'agente responsabile dello tsunami Covid-19.

il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook