Salute e Benessere - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
14
Ven, Mag

Covid, l'appello dei 101 per il vaccino: "Sia bene universale"

"Noi sottoscritti rivolgiamo questo appello congiunto a tutti i leader globali, alle organizzazioni internazionali e ai governi affinché adottino misure e rendano dichiarazioni ufficiali che dichiarano i vaccini COVID-19 come un bene comune universale, esenti da qualsiasi diritto di brevetto di proprietà".

Coronavirus Lazio, 7 nuovi casi in cluster familiare tra Anzio e Ardea

“Nella Asl Roma 6 oggi si registrano 7 nuovi casi positivi tutti riferibili ad un cluster familiare già noto per altri due casi che può ritenersi limitato allo stretto ambito familiare tra Anzio e Ardea. In corso l'indagine epidemiologica e il contact tracing”.

Usa, tanti contagi e pochi morti: le ipotesi di Silvestri

"In molti mi chiedono di parlare della situazione di COVID-19 negli USA. Ci provo in queste righe partendo dai dati e senza fare considerazioni politiche. Scienza, sempre scienza, e fortissimamente scienza, come piace a me ed a voi".

Turismo, buco da 1,8 miliardi con frontiere chiuse

Una perdita di 1,8 miliardi di euro per il turismo Made in Italy con le frontiere chiuse durante l’estate agli americani che sono i viaggiatori stranieri più presenti in Italia, al di fuori dai confini comunitari.

Scuola, Speranza: "Ingressi scaglionati e mascherine sopra i 6 anni"

"Per noi la riapertura delle scuole è fondamentale. Ma in piena sicurezza. Abbiamo fatto un primo passo importante con l'accordo sulle linee guida con Regioni, Province e Comuni, guai a immaginare divisioni su un tema che interessa milioni di famiglie".

Coronavirus, Sileri: "Non credo a seconda ondata come Spagnola"

L'ipotesa di una seconda ondata di Covid-19 come accadde per la Spagnola, lascia scettico il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, che intervistato dal Tgcom24, afferma di "non credere" che ciò si verificherà "perché siamo in un’epoca diversa, oggi c’è maggior consapevolezza, ci sono più mascherine, abbiamo imparato a proteggerci, l’informazione gira più velocemente, abbiamo imparato la distanza, abbiamo strumenti che ci consentono un maggior controllo del territorio, come Immuni che va scaricata".  

Rossi: "Il Governo si decida a usare i soldi del Mes"

"La svolta dell'Europa deve molto alla Merkel, a cui è giusto riconoscere intelligenza e lungimiranza in questa fase, così come era giusto criticarla e combatterla in quella dell’austerità per grettezza e per egoismo nazionalistico.