Coronavirus, ecco chi ferma voli da e per l'Italia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Mer, Nov
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, ecco chi ferma voli da e per l'Italia

Coronavirus, ecco chi ferma voli da e per l'Italia

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Prima la American Airlines poi la Turkish.

Coronavirus, ecco chi ferma voli da e per l'Italia afp
Coronavirus, ecco chi ferma voli da e per l'Italia afp

 

A causa dell'aumento di casi di coronavirus in Italia, i voli della compagnia aerea turca da e per l'Italia sono cancellati dal primo marzo 2020. Lo rende noto la compagnia aerea turca in un comunicato.Turkish Airlines, che pone sempre grande attenzione alla sicurezza dei viaggiatori, "continuerà a monitorare con le autorità sanitarie nazionali e internazionali gli ultimi sviluppi della situazione e adotterà le precauzioni opportune".

Nelle ultime ore anche la American Airlines ha sospeso i voli da e per Milano fino al 24 aprile prossimo compreso. Lo rende noto in una nota la compagnia aerea statunitense. "A causa della riduzione della domanda, American Airlines ha sospeso i voli da e per Milano Malpensa da e per gli aeroporti di New York Jfk e Miami. I voli dovrebbero riprendere il 25 aprile".

La decisione è arrivata dopo che gli Stati Uniti hanno alzato il livello di allerta per i viaggi in Italia a causa dell'epidemia di coronavirus. Lo ha detto in conferenza stampa il vice presidente americano Mike Pence, annunciando che l'allerta per i viaggi in specifiche regioni dell'Italia e in Corea del Sud è stata alzata "a livello 4", ovvero "non viaggiare". Ieri era stata posta a livello 3, ovvero "riconsiderare il viaggio".

"Il presidente ha dato istruzioni al Dipartimento di Stato di lavorare con i nostri alleati in Italia e in Corea del Sud per coordinare uno screening medico nei loro Paesi su qualsiasi individuo in arrivo negli Stati Uniti. Puntiamo a lavorare con loro in modo coordinato e collaborativo" ha detto Pence. (Adnkronos)

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook