Coronavirus, Speranza: "Serve coordinamento Ue più rapido"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
09
Dom, Ago
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, Speranza: "Serve coordinamento Ue più rapido"

Coronavirus, Speranza: "Serve coordinamento Ue più rapido"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"I contatti tra noi ministri europei hanno evidenziato che, nonostante una forte volontà politica di collaborazione, vi è la necessità di un ancora più significativo e veloce coordinamento europeo, rivolto a conseguire alcuni obiettivi".

Coronavirus, Speranza:
Coronavirus, Speranza: "Serve coordinamento Ue più rapido"

 

Lo sottolinea il ministro della Salute Roberto Speranza, intervenendo nel Consiglio Salute straordinario, oggi a Bruxelles, sull'emergenza coronavirus.

"Tra questi - continua - assicurare il puntuale e tempestivo funzionamento del Meccanismo di Protezione Civile Europeo e del Comitato di sicurezza sanitaria, il ricorso all'acquisto centralizzato di apparecchiature e materiali, una loro rapida acquisizione e distribuzione congiunta, a partire dalle aree con maggiori esigenze". E ancora, prosegue Speranza, bisognerebbe arrivare ad avere "un efficace coordinamento e regole chiare e immediatamente operative per l'assegnazione di tali risorse. E poi garantire un più efficace e tempestivo scambio di informazioni, oltre che sostegno economico, pure previsto per alcune di queste attività".

Per Speranza "è opportuno che siano elaborati presto piani ben definiti, in tutti i Paesi, anche attraverso linee guida sugli aspetti diagnostici, clinici e più in generale, di gestione dei pazienti, per evitare che le scelte più complesse debbano essere effettuate in carenza di informazioni importanti".

"L'Italia ritiene che grazie alle risorse professionali, tecniche, organizzative e gestionali schierate, sarà possibile fronteggiare adeguatamente questa difficile situazione" determinata dal nuovo coronavirus Sars Cov-2, "grazie anche ad una forte alleanza tra scienza e politica", sottolinea Speranza. "E che l'Ue - aggiunge - possa e debba garantire il necessario collante e supporto per vincere insieme una sfida a beneficio delle popolazioni dei nostri Paesi e del mondo intero".

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook