Coronavirus Lombardia, 890 morti e 650 in terapia intensiva
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Dom, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus Lombardia, 890 morti e 650 in terapia intensiva

Coronavirus Lombardia, 890 morti e 650 in terapia intensiva

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

I decessi di persone risultate positive al coronavirus in Lombardia sono 890, in aumento di 146 unità rispetto a ieri.

Coronavirus Lombardia, 890 morti e 650 in terapia intensiva
Coronavirus Lombardia, 890 morti e 650 in terapia intensiva

 

E’ quanto emerge dai dati diffusi da Regione Lombardia. I casi positivi sono 9.820 e rispetto a ieri sono aumentati di 1.095 unità. 

Sono 650 le persone positive al coronavirus e ricoverate in terapia intensiva negli ospedali della Lombardia. Il numero dei ricoverati è aumentato di 45 unità rispetto a ieri, secondo quanto emerge dai dati di Regione. Mentre sono 1.198 le persone che sono state dimesse dagli ospedali della Lombardia dopo essere risultate positive. Rispetto a ieri sono 113 in più. 

"I dati di oggi, come ho avuto modo di sottolineare più volte, evidenziano in maniera chiara e inequivocabile che nell’ex zona rossa il contagio sembra stia rallentando" dice il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, sottolineando come nella provincia di Lodi il numero dei casi positivi di oggi faccia segnare un aumento di 10 unità, dai 1.123 di ieri a 1.133 di oggi. 

Dario Beretta, presidente di Aiop (Associazione italiana ospedalità privata) Lombardia, spiega che "ad oggi, in tutte le province lombarde, le strutture associate ad Aiop, Confindustria Lombardia Sanità e Servizi e Aris hanno messo a disposizione 270 posti letto di terapia intensiva e 2.621 posti letto per ricoveri. I numeri sono in continuo aumento, venendo incontro a tutte le richieste avanzate da Regione Lombardia". 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook