Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Mar, Apr

Coronavirus Lombardia, 1640 vittime e 879 in terapia intensiva

Coronavirus Lombardia, 1640 vittime e 879 in terapia intensiva

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sono 16.220 le persone positive al coronavirus in Lombardia, i decessi sono 1640, in aumento di 220 unità rispetto a ieri.

Coronavirus Lombardia, 1640 vittime e 879 in terapia intensiva
Coronavirus Lombardia, 1640 vittime e 879 in terapia intensiva

 

Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, in diretta su Facebook, facendo il punto sull’emergenza Covid-19. Si tratta di un numero "inferiore rispetto alla crescita di ieri - ha spiegato - ma sempre particolarmente alto".  

I pazienti ricoverati in terapia intensiva in Lombardia a causa del coronavirus sono 879, 56 in più rispetto a ieri. "Ieri - ha detto Gallera - siamo arrivati a un momento in cui il numero delle terapie disponibili era veramente risicato. Oggi la forza del nostro sistema sanitario ha portato ad aprire nuove terapie, sono arrivati macchinari di intensiva e di subintensiva nella notte e dalla Protezione civile sono arrivati 14 respiratori già distribuiti nei nostri ospedali”.  

Inoltre, ha aggiunto Gallera, "30 respiratori di subintensiva sono arrivati dalla Cina e un cargo della Croce rossa li ha portati nella notte”. Quanto al numero dei pazienti ospedalizzati, Gallera ha precisato che sono 66.953, 782 in più rispetto a 24 ore fa. “Una crescita inferiore rispetto a ieri - ha osservato Gallera - è un dato che potrebbe essere positivo ma non possiamo aggrapparci a questo”.