Vespa: "Parlamento come ospedale, Italia in terapia intensiva" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Sab, Lug

Vespa: "Parlamento come ospedale, Italia in terapia intensiva"

Vespa: "Parlamento come ospedale, Italia in terapia intensiva"

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Per mandare in onda 'Porta a porta' e tutti gli altri telegiornali così come le trasmissioni di approfondimento della Rai e delle televisioni commerciali centinaia di giornalisti, di tecnici, registi e quant'altro, lavorano giorno e notte con la mascherina, i guanti, rispettando le distanze di sicurezza, ma vanno avanti.

Vespa: "Parlamento come ospedale, Italia in terapia intensiva"
Vespa: "Parlamento come ospedale, Italia in terapia intensiva"

 

E questo succede in centinaia di migliaia di uffici e di fabbriche in tutta Italia. Perché allora il Parlamento deve lavorare una volta a settimana?", si domanda Bruno Vespa in un video postato sulla sua pagina Facebook.  

"Il Parlamento - continua il giornalista - è l'ospedale dell'Italia. L'Italia già stava malissimo prima del coronavirus, adesso è in terapia intensiva e quindi i suoi medici non possono andare a visitarla una sola volta a settimana, perché i casi sono due: o il Parlamento non serve (e questo sarebbe terribile) o il Parlamento serve e non va a lavorare e questo è ancora più grave".