Coronavirus, Lopalco: "Contagio da pugliesi tornati dal Nord? C'è stato"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Lun, Nov
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, Lopalco: "Contagio da pugliesi tornati dal Nord? C'è stato"

Coronavirus, Lopalco: "Contagio da pugliesi tornati dal Nord? C'è stato"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il fenomeno del contagio provocato da cittadini pugliesi di ritorno da nord "c'è stato.

Coronavirus, Lopalco:
Coronavirus, Lopalco: "Contagio da pugliesi tornati dal Nord? C'è stato"

 

Ci sono casi di ragazzi che hanno in qualche maniera contagiato i genitori, è fuori discussione. Ce lo aspettavamo e si sta verificando. Ancora non so dire quanto e se questo fenomeno ha avuto un impatto in termini di grossi numeri". Così all'Adnkronos il professor Pierluigi Lopalco, responsabile della struttura di progetto per il Coordinamento delle emergenze epidemiologiche della Regione Puglia, a proposito delle caratteristiche della diffusione del coronavirus. 

E' intanto cominciata in alcuni ospedali pugliesi la sperimentazione del nuovo farmaco contro il Covid-19, in particolare contro le conseguenze dell’infezione, conferma all'Adnkronos il professor. L'altro ieri la giunta regionale ha approvato l'utilizzo del medicinale per il trattamento della polmonite da Covid-19 del medicinale Roactemra, a base del principio attivo Tocilizumab, fornito gratuitamente dalla ditta farmaceutica Roche Spa. "Si sta utilizzando – spiega Lopalco - sempre con le condizioni previste dalla sperimentazione. Non sono farmaci che sappiamo per certo che siano efficaci. Per quello che so io sicuramente nei due Policlinici universitari, nei reparti di Malattie infettive, stanno facendo questo tipo di sperimentazione".

 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook