Coronavirus, Miozzo: "Più casi oggi forse per accumulo tamponi"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Dom, Mar
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, Miozzo: "Più casi oggi forse per accumulo tamponi"

Coronavirus, Miozzo: "Più casi oggi forse per accumulo tamponi"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"E' importante che ci sia un rallentamento della curva ma non possiamo aspettarci un'improvvisa diminuzione.

Coronavirus, Miozzo:
Coronavirus, Miozzo: "Più casi oggi forse per accumulo tamponi"

 

Dobbiamo osservare nei prossimi giorni gli effetti delle decisioni prese, stiamo già analizzando la ragione del piccolo incremento di oggi". Lo ha detto Agostino Miozzo, direttore del Dipartimento di Protezione Civile e coordinatore del comitato tecnico-scientifico sul Coronavirus nel corso del punto stampa quotidiano. 

Secondo Miozzo "l'ipotesi è che ci sia stato un accumulo di risultati di tamponi eseguiti nei giorni precedenti". "La cosa importante è la velocità di incremento della curva che apparentemente sembra rallentare", ha sottolineato. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook