Coronavirus, oltre 13mila morti in Italia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Lun, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, oltre 13mila morti in Italia

Coronavirus, oltre 13mila morti in Italia

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Oltre 13mila morti in Italia nella crisi Coronavirus. Secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile, nelle ultime 24 ore hanno perso la vita 727 persone, per un totale di 13155 decessi dall'inizio dell'emergenza.

Coronavirus, oltre 13mila morti in Italia
Coronavirus, oltre 13mila morti in Italia

 

I guariti, in totale, sono 16847 (+1118). I casi attualmente positivi sono 80572 (+2937). In isolamento domiciliare 48134 persone, mentre sono 28403 i ricoverati con sintomi: di questi, 4035 (+12) sono in terapia intensiva. I casi totali dall'inizio dell'emergenza in Italia sono 110574. 

"Sono stati trasferiti 103 pazienti, 7 in più di ieri", ha detto il Capo del Dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli, nel punto stampa di stasera, aggiungendo che "30 pazienti sono stati trasferiti in Germania". "Sono i 12.986 volontari in campo", ha spiegato, evidenziando che ''le donazioni hanno raggiunto la cifra di oltre 94 milioni". Borrelli ha anche voluto "ringraziare quanti ieri hanno seguito l'evento 'Rai musica che unisce' e donato a sostegno della Protezione Civile". "Le risorse già spese sono oltre 8 milioni", ha continuato. 

Borrelli ha chiarito anche la vicenda relativa alla fornitura di mascherine non idonee ad alcuni medici di base. "Le mascherine sono state distribuite per errore logistico. Erano state donate e convogliate, attraverso l'ambasciata di Italia in Cina, e fanno parte di un carico destinato alla collettività, per errore sono andate ai medici di base", ha detto, affermando che a breve i medici di base saranno riforniti di "mascherine Ffp2".

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook