Coronavirus, D'Amato: "Nel Lazio 99 casi e 5 morti legati al San Raffaele"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
09
Dom, Ago
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, D'Amato: "Nel Lazio 99 casi e 5 morti legati al San Raffaele"

Coronavirus, D'Amato: "Nel Lazio 99 casi e 5 morti legati al San Raffaele"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il focolaio dell'Irccs San Raffaele Pisana "raggiunge così un totale di 99 casi positivi e 5 decessi correlati.

Coronavirus, D'Amato:
Coronavirus, D'Amato: "Nel Lazio 99 casi e 5 morti legati al San Raffaele"

 

Due i decessi nelle ultime 24 ore riferiti al cluster, si tratta di una donna di 89 anni, proveniente dal San Raffaele Pisana e deceduta al Policlinico Gemelli e una donna di 82 anni anch'essa proveniente dalla struttura di Pisana e deceduta all'ospedale militare del Celio". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D'Amato, in nota, al termine dell'odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere e Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù. "Resta altissima l'attenzione" sul cluster del San Raffaele Pisana di Roma "e i pazienti positivi tutti trasferiti allo Spallanzani. Il dato dei positivi del Lazio è caratterizzato da questo focolaio che ci sta fortemente impegnando". 

"L'indagine epidemiologica andrà a ritroso a partire dal primo di maggio e già sono stati chiamati i primi 200 pazienti dimessi dalla struttura presso i drive-in per effettuare i test sierologici L'attenzione resta altissima e i pazienti positivi sono stati tutti trasferiti. Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell'ordine", spiega l'assessore.  

Nel Lazio "è record dei guariti che sono stati 317 nelle ultime 24 ore, più del doppio degli attuali positivi e complessivamente raggiungono le 4.913 unità, mentre i decessi sono stati 5". "Il dato dei casi del Lazio è caratterizzato da questo focolaio che ci sta fortemente impegnando. Oggi registriamo un dato di 27 casi positivi di cui 22 riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana di Roma e di questi 16 derivano dai tamponi di controllo effettuati ieri su pazienti e operatori risultati negativi ai primi tamponi. I pazienti sono da considerarsi un cluster di derivazione dei primi casi positivi della struttura", conclude l'assessore. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook