Il virologo Palù: "Mascherina di sera nei luoghi della movida"'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Sab, Ago
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Il virologo Palù: "Mascherina di sera nei luoghi della movida"'

Il virologo Palù: "Mascherina di sera nei luoghi della movida"'

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Non è ancora arrivato il momento di togliere la mascherina: "Va sempre mantenuta se non si può garantire la giusta distanza.

Il virologo Palù:
Il virologo Palù: "Mascherina di sera nei luoghi della movida"'

 

E in particolare la sera, quando ci si riunisce in condizioni ravvicinate, al bar o per la movida". Momenti in cui il rischio di contagio aumenta perché "non c'è più la temperatura più elevata e non più c'è la luce ultravioletta", elementi non favorevoli al virus di Covid-19. A dirlo all'Adnkronos Salute Giorgio Palù, già presidente delle Società italiana ed europea di virologia.  

"Sono d'accordo - aggiunge il virologo - con il fatto che vengano prolungate le misure di cautela e sicurezza contro il coronavirus. Ma prolungare lo stato di emergenza senza provvedimenti pratici e concreti mi lascia perplesso", spiega in merito al prolungamento dell'emergenza annunciato dal Governo. "Se si prolunga lo stato di emergenza - spiga il virologo - bisogna cominciare ad incidere anche con misure che ci mettono in sicurezza anche per una futura ondata o una prossima forma pandemica. Mi piacerebbe vedere la riorganizzazione della medicina territoriale, un investimento in igiene, in virologia, nell'aumento dei controlli nell'ambiente e negli animali". Insomma, "è utile prolungare l'emergenza, ma non basta limitarsi a l'app Immuni o ai test sierologici. Servono protocolli, strutture, sistemi territoriali per le diagnosi, triage, con un maggior ruolo dei medici di medicina generale . Questo mi piacerebbe vedere".  

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook