Covid, progettato test rapido per rilevare gli anticorpi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Ven, Ott
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Covid, progettato test rapido per rilevare gli anticorpi

Covid, progettato test rapido per rilevare gli anticorpi

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Un test rapido e sicuro per studiare gli anticorpi neutralizzanti contro Sars-CoV-2, al centro della ricerca su nuove armi anti-Covid.

Covid, progettato test rapido per rilevare gli anticorpi
Covid, progettato test rapido per rilevare gli anticorpi

 

A descriverlo è uno studio pubblicato su 'Nature Biotechnology' da un team di ricercatori della Duke-Nus Medical School di Singapore. Il test, che non richiede l'uso del virus vivo, è stato validato in due gruppi di pazienti con Covid-19 di Singapore e Nanchino, in Cina. E' molto più veloce rispetto ai test convenzionali per la neutralizzazione degli anticorpi - richiede solo 1-2 ore per il completamento - e non deve essere eseguito in speciali laboratori di biosicurezza. 

E' urgentemente necessario un test rapido per rilevare gli anticorpi neutralizzanti contro Sars-CoV-2 per facilitare il monitoraggio dei tassi di infezione, dell'immunità del gregge e dell'immunità protettiva, nonché dell'efficacia dei candidati vaccini durante gli studi clinici, rilevano i ricercatori. Lin-Fa Wang, Danielle Anderson e colleghi hanno progettato un test che non richiede l'uso di virus o cellule vive. L'esame può essere condotto in un laboratorio di livello 2 di biosicurezza, lo stesso di un test Elisa. E può anche distinguere gli anticorpi neutralizzanti dagli anticorpi che legano il recettore Rbd, ma non neutralizzano il virus.  

I ricercatori affermano che l'esame raggiunge una specificità del 99,93% e una sensibilità del 95-100%. Quando poi gli studiosi hanno esaminato la specificità del loro test per Sars-CoV-2, confrontandolo con il virus della Sars (utilizzando siero raccolto da pazienti che erano guariti dall'epidemia del 2003), hanno notato che gli anticorpi neutralizzanti per la Sars erano ancora rilevabili 17 anni dopo l'infezione. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook