"Con crisi e Covid alto rischio aggressioni in autunno", l'allarme dell'Ordine medici di Napoli
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Sab, Ago
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

"Con crisi e Covid alto rischio aggressioni in autunno", l'allarme dell'Ordine medici di Napoli

"Con crisi e Covid alto rischio aggressioni in autunno", l'allarme dell'Ordine medici di Napoli

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Contro il fenomeno delle aggressioni ai medici "c'è bisogno di provvedimenti esemplari e immediati che ancora non vediamo".

"Con crisi e Covid alto rischio aggressioni in autunno", l'allarme dell'Ordine medici di Napoli

 

A dirlo all'Adnkronos Salute il presidente dell'Ordine dei medici di Napoli, Silvestro Scotti, che - commentando l'aggressione a una dottoressa, colpita con una scatola di mozzarelle - si dice preoccupato anche per i rischi di conflitto sociale legati al mix pandemia e crisi economica.  

"In autunno - dice Scotti - potrebbero sommarsi la ripresa del Covid-19 con l'emergenza sociale ed economica, se non si sceglie immediatamente di ricorrere ai fondi messi a disposizione dall'Europa. I medici e il personale sanitario, come chiunque rappresenti indirettamente lo Stato, sarà un possibile capro espiatorio". L'episodio dell'aggressione 'colpi di mozzarella', fortunatamente non ha avuto conseguenze per la dottoressa, "ed è sicuramente spiacevole. Ma porta con se un po' di amara ironia: se avevamo capito che la sacralità del camice bianco di un medico non impedisce le aggressioni, oggi potremmo dire che nemmeno un alimento sacro come la mozzarella per i napoletani ha fermato la mano dell'aggressore", conclude Scotti.  

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook